Perché la testa è molto pruriginosa

Non è così difficile capire perché la testa prude e come alleviare questo fastidioso prurito, soprattutto perché è possibile stabilire la causa con sintomi aggiuntivi. E non appena viene identificato il colpevole, puoi iniziare il trattamento, che nella maggior parte dei casi non è complicato e non richiede un medico. Ma ci sono eccezioni.

Cause di prurito sulla testa delle donne

Il motivo più spesso risiede in una cura piuttosto banale, che si tratti di una tintura per capelli o di un nuovo shampoo. Allo stesso tempo, alcune condizioni pruriginose (dermatite seborroica, ad esempio) si verificano più spesso sulla pelle grassa, mentre altre, come la dermatite da contatto, sulla pelle sensibile e secca. Ma molto spesso il motivo è molto più semplice:

Tintura

Le donne sperimentano il colore dei capelli per ottenere tonalità alla moda in questa stagione, cercando in ogni modo di sbarazzarsi delle cipolle fuori stagione della scorsa stagione. Altri dipingono solo su capelli grigi. In entrambi i casi, il prurito appare dopo tali procedure - una reazione che è particolarmente comune quando macchiata a casa. Nei saloni, i professionisti applicano uniformemente la vernice sui capelli, mentre a casa molta vernice arriva sul cuoio capelluto, causando irritazione che cuoce e prude.

Pelle secca

Spesso, quando idratiamo i capelli, ci dimentichiamo della pelle. E la sua secchezza è il risultato della disidratazione delle ghiandole sebacee che producono olio, a seguito della quale la testa inizia a prudere. La ragione potrebbe essere uno shampoo troppo frequente (o, al contrario, poco frequente):

  1. Lavaggi troppo frequenti asciugano la pelle.
  2. Se il lavaggio è troppo raro, il sebo si accumula, causando desquamazione o prurito.

Gli emollienti naturali aiutano perfettamente a proteggere l'umidità naturale. L'olio di jojoba con la sua composizione ricorda il sebo ed è un ottimo idratante naturale.

Prodotti per lo styling

Se non c'è forfora, la causa del prurito potrebbe essere i prodotti per lo styling dei capelli, che alcune donne usano in eccesso. Alcuni gel, creme, balsami, creme e spray possono accumularsi sul cuoio capelluto e formare minuscole squame pruriginose..

Prurito dallo stress

Quando il corpo non sperimenta uno stress eccessivo, il sistema nervoso e gli organi sensoriali funzionano normalmente. Lo stress costringe il corpo ad attivare una reazione difensiva e c'è una dissonanza tra il lavoro del sistema nervoso e gli organi sensoriali. Il risultato è una vasta gamma di sintomi sensoriali nervosi. Ad esempio, una sensazione di bruciore e prurito sulla pelle del corpo, la testa è molto pruriginosa.

In questo caso, il prurito stesso non è pericoloso e non è necessario trattarlo. Quando lo stress diminuisce, questo sintomo diminuisce e alla fine scompare. Ma ridurre lo stress nel corpo spesso richiede molto più tempo di quanto pensiamo..
Tuttavia, quando il corpo viene completamente ripristinato dopo l'iperstimolazione della reazione allo stress, questa sensazione di bruciore e prurito sulla pelle scompare completamente..

Malattie

In alcuni casi, il problema è un sintomo di una malattia più grave che deve essere trattata dal punto di vista medico dopo essere stata esaminata da un medico:

  • Se sul cuoio capelluto compaiono spesse macchie squamose che feriscono, si spezzano e sanguinano - questa è la psoriasi - una malattia autoimmune cronica.
  • Se insieme al prurito, i capelli cadono o si rompono, c'è uno scarico di liquido che si asciuga nella crosta o persino nel pus - con un'alta probabilità è un'infezione da stafilococco.

Psoriasi

La psoriasi è una malattia comune, accompagnata da arrossamento e desquamazione della pelle. Di solito, con la psoriasi, lo scalare è molto più spesso e più pronunciato rispetto alla forfora. I farmaci da prescrizione sono spesso necessari per controllarli..

In questo caso, shampoo contenenti catrame di carbone o acido salicilico con oli minerali sono adatti per ammorbidire e rimuovere le squame. I dermatologi spesso prescrivono farmaci steroidi topici: fluidi o schiume che si asciugano rapidamente e non sono inclini a appesantire i capelli e possono essere molto utili nella lotta contro secchezza, prurito, desquamazione, irritazione o eruzione cutanea.

Infiammazione del follicolo pilifero

L'infiammazione dei follicoli piliferi o un'infezione batterica del cuoio capelluto può anche causare prurito, che spesso porta a gravi malattie del cuoio capelluto. In questo caso, i medici consigliano di utilizzare prodotti biologici naturali per evitare potenziali allergie agli ingredienti che possono aggravare il problema..

pediculosis

La diagnosi di pediculosi è forse la più semplice. Non è difficile rilevare la presenza di parassiti. E tutto inizia con un prurito abbastanza caratteristico. In questo caso, puoi scegliere uno shampoo terapeutico da banco che ha lo scopo di lenire la pelle e sbarazzarsi dei parassiti..

È meglio consultare un medico, ma se decidi di scegliere uno shampoo da solo, quindi con la pelle sensibile o le allergie, cerca un rimedio che sarà ipoallergenico e non troppo aggressivo.
Tieni presente che i pidocchi possono passare alla biancheria da letto e ad altri articoli per la casa, quindi si consiglia una pulizia e un lavaggio regolari e accurati per eliminare completamente il problema e prevenire la reinfezione.

Irritazione del cuoio capelluto, prurito, desquamazione e arrossamento: seborrea

La forfora è il principale colpevole dell'irritazione, accompagnato da prurito, desquamazione e arrossamento del cuoio capelluto. È causato da molte ragioni, tra cui la sovrapproduzione di olio o altre secrezioni, nonché l'eccessiva crescita del lievito, che di solito vive sul cuoio capelluto e in altre aree pelose. Il lievito cresce e si nutre di cellule morte della pelle e oli, con conseguente prurito e desquamazione..

La dermatite seborroica è una causa comune di forfora. L'olio per la pelle blocca le cellule morte che si uniscono. Da qui i fiocchi lungo tutta la lunghezza dei capelli.
Secondo l'osservazione dei medici, la dermatite seborroica si verifica più spesso in tre fasi della vita:

  1. I primi tre mesi dopo la nascita, quando l'attività delle ghiandole sebacee è temporaneamente elevata a causa degli effetti degli ormoni a lungo termine nella madre dopo la nascita.
  2. Durante la pubertà, quando l'attività delle ghiandole sebacee è elevata da un nuovo afflusso di ormoni.
  3. Nelle donne dopo 50 anni, ed è allora che l'attività delle ghiandole sebacee inizia a diminuire.

In questo caso, la forfora non è curabile, ma ci sono diversi modi per controllarlo. I prodotti contenenti zinco piritione o selenio solfuro sono spesso i più utili, come lo shampoo antiforfora Clear Complete Scalp Care o il noto Head & Shoulders.

Molte donne parlano anche di sollievo dai sintomi dopo alcuni trattamenti a casa. I medici raccomandano l'uso di olio di cocco: strofinato di notte sul cuoio capelluto, allevia perfettamente prurito e irritazione.

Per controllare correttamente la forfora, è necessario eliminare la sua componente fungina, senza causare più irritazione e arrossamento.

  1. Per i casi lievi, è meglio usare uno shampoo OTC che contiene selenio, zinco piritione o olio dell'albero del tè: aiutano a controllare un'infezione del lievito..
  2. Se non c'è prurito, ma solo peeling e arrossamento, prova uno shampoo con acido salicilico.
  3. Nei casi più persistenti, può essere necessario uno shampoo antifungino o una schiuma di cortisone su prescrizione o, nei casi più gravi, compresse antifungine.

Lo shampoo corretto contro prurito e desquamazione del cuoio capelluto

L'aspetto sul cuoio capelluto di un prurito forte e invadente è associato a diversi problemi diversi, quindi la scelta del miglior shampoo per il trattamento dovrebbe iniziare con la determinazione della causa. Questo ti darà un punto di partenza quando effettui l'acquisto dei fondi desiderati. Inoltre, gli shampoo per il trattamento del prurito della pelle sono presentati in varie formule, quindi è necessario leggere attentamente le etichette prima di acquistare, dopo aver determinato il tipo di pelle.

Tu o un operatore sanitario potete determinare la causa del prurito in base ai sintomi tipici di un particolare problema. Tuttavia, se il prurito è accompagnato da altri sintomi (forte desquamazione, comparsa di crosta sulla testa, secrezione di sangue, ecc.), È meglio contattare immediatamente un medico e non automedicare.

Cura impropria

Poiché il prurito è talvolta associato a problemi della pelle causati da cure improprie, si consiglia di scegliere uno shampoo in base al tipo di capelli. Il cuoio capelluto secco deve essere trattato con shampoo, che può idratare la pelle e i capelli. Sostituire lo shampoo normale con uno shampoo idratante può essere una soluzione semplice per alleviare i sintomi. Un balsamo idratante può anche aiutare ad alleviare il prurito causato dalla pelle secca..

Mancanza di igiene

Una scarsa igiene può anche portare a prurito e, se la ragione è questa, la soluzione è semplice: pulisci regolarmente i capelli e la pelle con uno shampoo adatto per evitare il prurito causato dallo sporco e dalle secrezioni delle ghiandole sebacee. Se hai i capelli grassi, puoi usare lo shampoo ogni giorno per mantenere la cura adeguata. I capelli normali o asciutti di solito devono essere lavati a giorni alterni per mantenere la pulizia..

Le cause più gravi sono dermatite da contatto e forfora, noto anche come dermatite seborroica o semplicemente seborrea. Solo un professionista medico può diagnosticare e raccomandare correttamente il trattamento necessario. Inoltre, i pidocchi, la pelle secca sul cuoio capelluto e la scarsa igiene possono anche causare prurito e persino desquamazione della pelle..

Shampoo per seborrea

Se sai perché la tua testa è molto pruriginosa e la dermatite è la ragione di ciò, speciali shampoo per trattamenti ti aiuteranno ad affrontare efficacemente il problema. I casi più gravi del più adatto possono richiedere l'uso di shampoo da prescrizione, che possono essere prescritti solo da un medico. La scelta di questo tipo di shampoo per la pelle pruriginosa è consigliata solo per i problemi più avanzati con il cuoio capelluto:

    Shampoo contenenti solfuro di selenio. Questo agente antifungino colpisce alcuni lieviti - Pityrosporum ovale. Riduce la forfora sul cuoio capelluto e allevia irritazione e prurito. Gli shampoo di mercato contenenti questo ingrediente includono Selsun Blue e Head & Shoulders Clinical.

Shampoo contenenti zinco piritione, che ha proprietà antimicrobiche e antimicotiche. Aiuta a combattere l'infiammazione e il prurito. Le farmacie vendono farmaci da banco con una concentrazione dall'1 al 2 percento, come Mountain Falls.

Shampoo contenenti acido salicilico. L'acido salicilico non è ben compreso nella dermatite seborroica come altri ingredienti. Si ritiene che sia efficace in combinazione con altri trattamenti..
L'acido salicilico è un ingrediente attivo di Neutrogena T / Sal Therapeutic, uno shampoo appositamente formulato per combattere l'accumulo di cellule morte sul cuoio capelluto..

Shampoo contenenti ketoconazolo. Questo componente è stato ben studiato per il trattamento della forfora e delle condizioni correlate. Inibisce la crescita del fungo e ha un lieve effetto antinfiammatorio. Presente nello shampoo antiforfora Nizoral.

Non appena scompaiono i primi sintomi gravi, la dermatite seborroica può essere controllata usando shampoo ketoconazolo solo una o due volte a settimana..
Il ketoconazolo è considerato sicuro. Gli studi non hanno dimostrato che irrita la pelle o provoca altri effetti collaterali..

  • Shampoo al catrame di carbone. Il catrame di carbone inibisce i funghi e riduce l'infiammazione. Questo ingrediente aiuta a ridurre la produzione di sebo..
    Gli studi hanno dimostrato che il catrame di carbone è efficace quanto il ketoconazolo grazie alla sua capacità di ridurre la crescita fungina. Gli shampoo contenenti questo ingrediente includono Neutrogena T / Gel Extra Strength, PsoriaTrax e MG217.

  • La migliore dieta per il prurito del cuoio capelluto

    Per combattere la pelle secca in generale (anche sulla testa!), È necessaria un'alimentazione equilibrata:

      È noto che gli acidi grassi omega-3 presenti nei pesci, i semi di lino e alcune noci aiutano il corpo a combattere la pelle secca (oltre a stanchezza, malumore e scarsa memoria). L'introduzione di più alimenti con acidi grassi omega-3 (o con integratori di olio di pesce) aiuterà anche a combattere la secchezza pruriginosa..

    Lo zinco è un altro assistente nel restauro dei tessuti della pelle, anche sulla testa. Frutti di mare, carne, pollame, noci e cereali integrali sono le sue eccellenti fonti. Le farmacie vendono anche integratori.

    La vitamina A è un altro elemento chiave nella salute generale della pelle umana. Supporta la circolazione sanguigna e il sistema immunitario. Buone fonti di vitamina A includono uova, burro e frutta e verdura arancioni e gialle..

    La vitamina B supporta la produzione sana di cellule della pelle. Fonti: carne, pollame, verdure, fagioli e cereali integrali.

    La vitamina C contribuisce alla produzione di collagene nella pelle, mantenendo la pelle umida e sana. Presente in abbondanza in spinaci, cavoletti di Bruxelles, kiwi, fragole e agrumi..

  • Naturalmente, puoi assumere multivitaminici per ottenere la giusta dose di tutti questi integratori che preservano la pelle. Bevi molta acqua e allevia lo stress (più facile a dirsi che a farsi?) E la tua pelle ti ringrazierà.

  • Cosa fare quando la testa è molto pruriginosa: cause e metodi per eliminare il prurito (5 foto)

    10 principali cause di prurito del cuoio capelluto e metodi per la sua eliminazione

    Se la pelle è insopportabilmente pruriginosa entro pochi giorni, devi andare da un dermatologo o un tricologo, che stabilirà la natura e selezionerà i modi appropriati per eliminare il sintomo. Molto spesso, il prurito del cuoio capelluto è causato dai seguenti motivi:

    1. La reazione ai prodotti di bellezza. Questo accade quando si cambia shampoo, balsamo o maschera, o se è male risciacquare i capelli dopo il lavaggio. Le eruzioni cutanee possono essere una reazione alla composizione colorante, che ha provocato un'allergia. Per evitare una reazione allergica quando si sceglie un nuovo prodotto, è necessario gocciolare una piccola goccia sulla curva del gomito e guardare per alcuni minuti come reagirà la pelle.
    2. Acconciatura. I capelli costantemente legati in una coda stretta, fissati con un elastico o una forcina, provocano una sensazione di tensione e prurito.
    3. Secchezza. Il peeling può verificarsi a causa della mancanza di umidità nel corpo, dell'uso di cosmetici con formule troppo aggressive e di lavaggi frequenti. Per eliminare il sintomo, devi bere almeno 1,5 litri di normale acqua pura al giorno, scegliere shampoo con formule delicate, idratare ulteriormente la pelle con un tonico e indossare un cappello adatto alla stagione.
    4. Problemi di igiene. La testa può iniziare a prudere a causa del mancato rispetto delle norme igieniche, poiché polvere, residui di prodotti per lo styling e secrezioni naturali si accumulano sulla pelle e nell'area dei follicoli, creando un ambiente favorevole per la crescita di batteri nocivi. C'è solo una soluzione: lavare i capelli regolarmente con shampoo adatto al tipo di capelli e cuoio capelluto.
    5. Seborrea. La malattia è più comunemente nota come forfora e può causare prurito. Nella maggior parte dei casi, uno shampoo speciale aiuta ad affrontarlo, ma se non fornisce l'effetto desiderato, sarà necessario sottoporsi a un ciclo di trattamento prescritto da un dermatologo.
    6. Terapia farmacologica. Alcuni farmaci - estrogeni, sivmastina, amiodarone e altri possono causare prurito e irritazione. In questo caso, è consigliabile riconsiderare il corso del trattamento. Forse il medico curante cambierà il dosaggio del farmaco.
    7. Pediculosi. Chiunque può avere i pidocchi. Ed è difficile considerare questi piccoli parassiti da soli, quindi se sospetti i pidocchi, dovresti chiedere a qualcuno dei tuoi parenti di controllare i capelli. Fortunatamente, ora non è necessario imbrattarsi la testa con cherosene, radersi calvi e ricorrere ad altre misure radicali: i prodotti farmaceutici affrontano rapidamente ed efficacemente la pediculosi.
    8. Scabbia. Colpisce non solo la pelle della testa, ma anche le singole aree e persino l'intero corpo. Richiede un trattamento obbligatorio con farmaci con zolfo, crotamiton, permetrina. Per eliminare il prurito, nel complesso sono prescritti antistaminici.
    9. Follicolite. Questa malattia è un'infiammazione dei follicoli - follicoli piliferi. La forma semplice può essere curata con impacchi di sale e saponi antibatterici. Se dopo diversi giorni il prurito non scompare e intorno ai capelli rimangono rossastri o brufoli con contenuto bianco, dovresti contattare uno specialista - tricologo o dermatologo.
    10. Psoriasi. Questa malattia si manifesta con macchie sollevate rossastre, coperte da squame biancastre e un forte prurito doloroso. Per i casi lievi, si consiglia l'uso di shampoo con acido salicilico, che riduce il prurito e riduce le placche. In casi complessi, è richiesto un trattamento complesso sotto la supervisione di uno specialista.

    Altri fattori che possono graffiarti la testa

    L'eczema e il lichene possono anche farti prudere la testa. In questo caso, l'automedicazione è vietata: un dermatologo seleziona la terapia farmacologica. Neoplasie e linfomi, che richiedono l'osservazione e il trattamento di un oncologo, possono causare prurito..

    Alcune malattie mentali, come nevrosi, depressione, sovraccarico psicoemotivo, stress, stati di panico, possono anche causare prurito. Richiedono un esame da parte di un neurologo e uno psicoterapeuta. La testa può anche prudere con diabete, ictus, ipertensione e altre malattie cardiovascolari, così come la gravidanza. Il medico curante aiuta nella scelta di una terapia efficace.

    Terapia farmacologica e farmacia

    Il trattamento viene selezionato tenendo conto del fattore che ha causato un sintomo come l'irritazione della pelle. Come parte della terapia antifungina, il clotrimazolo, il miconazolo o il griseofulvin possono essere usati in combinazione con antistaminici, farmaci immunomodulatori o ormonali.

    Per il trattamento di pidocchi, vengono utilizzati parassidosi, medifox, pedilina e altri farmaci. Con la seborrea sono efficaci shampoo speciali: nizoral, sulsen, sebozol.

    Ricette popolari per sbarazzarsi della testa pruriginosa

    Per sbarazzarsi della forfora ed eliminare il prurito nella medicina popolare, ci sono molte ricette comprovate. È importante considerare che possono essere utilizzati solo come adiuvanti e solo dopo aver consultato il medico per evitare complicazioni e allergie.

    Il succo di cipolla, che viene miscelato con olio vegetale e applicato alle radici per mezz'ora, e una maschera di mela grattugiata (usata allo stesso modo) si sono dimostrate efficaci..

    Aiuta a sopprimere l'attività della microflora patogena ed eliminare la tintura infiammatoria del dente di leone. I fiori appena raccolti si combinano in uguali proporzioni con la vodka e si infondono in una stanza buia per due settimane. Alla fine del termine, un po 'di succo di limone viene aggiunto alla miscela. La composizione deve essere applicata sulla zona basale per mezz'ora, usando un cappuccio riscaldante da un asciugamano.

    La menta è efficace contro il prurito, il cui olio può essere aggiunto allo shampoo durante il lavaggio e il tiglio. Le infiorescenze di tiglio bollono a fuoco basso nelle proporzioni di 1 cucchiaio per 0,5 litri di acqua. Filtrare il brodo e prenderlo una volta al giorno. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

    Per evitare il cuoio capelluto secco, è importante mantenere una dieta equilibrata. La dieta dovrebbe includere carne, pollame, noci, burro, uova, frutta e verdura all'arancia, cavoli, legumi, verdure.

    Assumi vitamine, rafforza l'immunità, consulta regolarmente un medico, usa maschere preventive. E il spiacevole prurito non darà più fastidio.

    Il capo della causa è molto pruriginoso

    Il prurito e i numerosi problemi che lo accompagnano possono essere causati da un numero enorme di ragioni. Per l'esatta installazione della fonte, è meglio visitare un medico, ovviamente, ma è qui che sorge il problema: a quale specialista fissare un appuntamento ?! O vai a tutti: l'ispezione non è mai superflua! Vediamo quali sono i motivi e quale medico merita una visita.

    In caso di cuoio capelluto grave e pruriginoso, consultare sempre un medico! Non tirare! Prima contatti, meno le conseguenze.!

    Probabili ragioni

    • Seborrea, forfora

    Il funzionamento improprio delle ghiandole sebacee porta a gravi problemi di capelli. Uno dei più spiacevoli è la forfora (seborrea), accompagnata da prurito intollerabile e danni alla pelle. E anche spalle e spalle ricoperte di squame bianche. Proprio queste squame sono la fonte del prurito, irritano la pelle..

    In casi lievi, la forfora è perfettamente trattata indipendentemente in casa. I casi più complicati vengono trattati al meglio insieme a un tricologo e si avvicinano in modo completo e si sintonizzano sulla durata del processo..

    • Cuoio capelluto secco

    Ancora una volta, il malfunzionamento delle ghiandole sebacee e alcune altre ragioni portano a seccare i capelli e il cuoio capelluto. Le ghiandole stanno attivamente cercando di rimuovere la secchezza e proteggere la pelle indebolita dagli effetti negativi dell'ambiente e quindi coprire l'intera superficie con uno strato di sebo. I capelli iniziano a sporcarsi rapidamente, molti bastoncini, batteri e microbi si sviluppano fortemente. Puoi sospettare erroneamente la pelle grassa e il tipo di capelli grassi. Il lavaggio frequente dei capelli asciuga ancora di più la pelle, crepe e graffi sono molto pruriginosi. Dopo il lavaggio, tutto viene pelato ed elettrificato, i peli si spaccano e si spezzano.

    Maschere idratanti, rifornimento di vitamine e microelementi nel corpo, alimentazione corretta e sana, rispetto delle regole di lavaggio, asciugatura, protezione dei riccioli dal sole, dal vento, dal gelo non affrontano male questo problema.

    • Infezione fungina

    Queste sono malattie gravi che richiedono un trattamento obbligatorio. Oltre a una frequenza costante, sulla pelle compaiono placche (licheni) che sembrano molto repellenti. È meglio sottoporsi a un trattamento in un istituto medico sotto la supervisione di un dermatologo, ma se per qualche motivo questo non è possibile, quindi provare ad alleviare i sintomi con impacchi di tea tree e speciali shampoo antifungini.

    • Parassiti (pidocchi, zecche.)

    Un'altra lesione molto grave, che richiede anche un trattamento obbligatorio e urgente (è necessario visitare un dermatologo). Molto spesso si tratta di pidocchi. Un pidocchio può saltare ovunque, specialmente dove ci sono grandi folle di persone o grandi squadre di dipendenti. Puoi rilevarlo sotto una lente d'ingrandimento esaminando attentamente il cuoio capelluto (è meglio se il medico lo fa). L'infezione da zecche a casa non funzionerà.

    Ispezione per i pidocchi

    Il trattamento per la pediculosi è abbastanza semplice e non molto tempo. Shampoo speciali e alcuni rimedi popolari faranno il trucco..

    Forse una delle fonti più comuni di prurito cutaneo e tutto perché recentemente è apparsa un'incredibile quantità di nuove reazioni allergiche. Le principali sono reazioni al cibo. Inoltre, molti oggi si trovano ad affrontare un'allergia ai prodotti per la cura dei capelli (shampoo, balsami, maschere, prodotti per lo styling.) E cosmetici decorativi. Di solito è accompagnato da eruzioni cutanee, arrossamenti, prurito, a volte gonfiore..

    Le allergie si verificano anche quando si cambia il normale prodotto per la cura dei capelli. Se un ritorno al vecchio rimedio non risolve il problema di allergia, è necessario contattare un tricologo.

    La soluzione al problema è trovare l'allergene e, naturalmente, eliminarlo. È meglio farlo nell'ufficio dell'allergologo.

    • Allergia alla vernice

    Succede anche abbastanza spesso, specialmente se il maestro ha usato nella sua composizione una vernice non molto alta o contenente ammoniaca o perossido di idrogeno. C'è solo una via d'uscita: è indispensabile controllare esattamente cosa ti dipinge il maestro e scegliere vernici prive di ammoniaca o shampoo coloranti per la colorazione. Inoltre, si consiglia di verificare le reazioni allergiche prima delle procedure..

    • Allergia alle polveri

    Detersivi per bucato, ammorbidenti contengono molti componenti chimici diversi. Ognuno di essi può causare irritazione alla pelle e, di conseguenza, allergie e prurito..

    La fonte di molti dei più diversi problemi con il corpo è la tensione nervosa, lo stress, la depressione, la nevrosi. Anche i capelli e il cuoio capelluto non vengono risparmiati. Lo stress può causare un cambiamento nel tipo di capelli e disturbi nel funzionamento delle ghiandole sebacee, spasmi dei vasi sanguigni e problemi con la microcircolazione del sangue. In questo contesto, il metabolismo soffre e si verifica un'irritazione della pelle..

    Per rimuovere questa irritazione, prima di tutto, è necessario eliminare le situazioni stressanti e calmare i nervi, bere un corso di farmaci sedativi (prescritti da un neurologo durante la manipolazione), massaggiare il cuoio capelluto e la colonna cervicale.

    • Malnutrizione

    Uso eccessivo di cibi dolci, speziati, caffè, affumicati, in scatola e altro ancora. Questi non sono prodotti molto utili e l'eccesso di cibo influisce inevitabilmente sulla pelle: dermatiti, eczemi, acne, eruzioni cutanee. Queste manifestazioni cutanee sono sempre accompagnate da prurito e una forte pettinatura delle eruzioni cutanee. Per far fronte a questo problema è abbastanza semplice: per ora eliminare gli alimenti "dannosi", bere più acqua naturale, consumare cibi magri con una piccola quantità di spezie. Prurito ed eruzioni cutanee scompariranno rapidamente!

    • Copricapo sbagliato

    Un copricapo stretto e sintetico spesso provoca disagio alla testa. Il dibattito aggrava la situazione. Voglio grattarmi la testa tutto in una volta e il più rapidamente possibile. C'è solo una via d'uscita: cambia immediatamente il copricapo in uno più piacevole, realizzato in materiale naturale, e inoltre, dovrebbero essere indossati cappelli diversi a una certa temperatura (cura dei capelli in inverno) e cercare di non surriscaldare il cuoio capelluto, oltre a non raffreddare eccessivamente.

    Oltre a questi motivi principali, ci sono anche quelli secondari. Questi includono:

    • disturbi della circolazione sanguigna;
    • malattie gastrointestinali;
    • stile di vita passivo;
    • Uso frequente di asciugacapelli. ;
    • sovratensione.

    Ci sono molte ragioni, ovviamente, e ognuna può essere dipinta per un tempo molto lungo. Se il motivo principale non lo è, vale la pena cercare uno specialista in quelli più rari. Ma il motivo per cui il cuoio capelluto è prurito deve essere trovato, poiché questo può essere un sintomo di una grave malattia e diventa problematico andare dal parrucchiere.

    Non è così difficile capire perché la testa prude e come alleviare questo fastidioso prurito. E non ci sono così tante ragioni per questo. E non appena viene identificato il colpevole, puoi iniziare il trattamento, che nella maggior parte dei casi non è complicato e non richiede un medico. Ma ci sono eccezioni.

    Cause di prurito sulla testa delle donne

    Il motivo più spesso risiede in una cura piuttosto banale, che si tratti di una tintura per capelli o di un nuovo shampoo. Allo stesso tempo, alcune condizioni pruriginose (dermatite seborroica, ad esempio) si verificano più spesso sulla pelle grassa, mentre altre, come la dermatite da contatto, sulla pelle sensibile e secca. Ma molto spesso il motivo è molto più semplice:

    Tintura

    Le donne sperimentano il colore dei capelli per ottenere tonalità alla moda in questa stagione, cercando in ogni modo di sbarazzarsi delle cipolle fuori stagione della scorsa stagione. Altri dipingono solo su capelli grigi. In entrambi i casi, il prurito appare dopo tali procedure - una reazione che è particolarmente comune quando macchiata a casa. Nei saloni, i professionisti applicano uniformemente la vernice sui capelli, mentre a casa molta vernice arriva sul cuoio capelluto, causando irritazione che cuoce e prude.

    Pelle secca

    Spesso, quando idratiamo i capelli, ci dimentichiamo della pelle. E la sua secchezza è il risultato della disidratazione delle ghiandole sebacee che producono olio, a seguito della quale la testa inizia a prudere. La ragione potrebbe essere uno shampoo troppo frequente (o, al contrario, poco frequente):

    1. Lavaggi troppo frequenti asciugano la pelle.
    2. Se il lavaggio è troppo raro, il sebo si accumula, causando desquamazione o prurito.

    Gli emollienti naturali aiutano perfettamente a proteggere l'umidità naturale. L'olio di jojoba con la sua composizione ricorda il sebo ed è un ottimo idratante naturale.

    Prodotti per lo styling

    Se non c'è forfora, la causa del prurito potrebbe essere i prodotti per lo styling dei capelli, che alcune donne usano in eccesso. Alcuni gel, creme, balsami, creme e spray possono accumularsi sul cuoio capelluto e formare minuscole squame pruriginose..

    Prurito dallo stress

    Quando il corpo non sperimenta uno stress eccessivo, il sistema nervoso e gli organi sensoriali funzionano normalmente. Lo stress costringe il corpo ad attivare una reazione difensiva e c'è una dissonanza tra il lavoro del sistema nervoso e gli organi sensoriali. Il risultato è una vasta gamma di sintomi sensoriali nervosi. Ad esempio, una sensazione di bruciore e prurito sulla pelle del corpo, la testa è molto pruriginosa.

    In questo caso, il prurito stesso non è pericoloso e non è necessario trattarlo. Quando lo stress diminuisce, questo sintomo diminuisce e alla fine scompare. Ma ridurre lo stress nel corpo spesso richiede molto più tempo di quanto pensiamo..
    Tuttavia, quando il corpo viene completamente ripristinato dopo l'iperstimolazione della reazione allo stress, questa sensazione di bruciore e prurito sulla pelle scompare completamente..

    Malattie

    In alcuni casi, il problema è un sintomo di una malattia più grave che deve essere trattata dal punto di vista medico dopo essere stata esaminata da un medico:

    • Se sul cuoio capelluto compaiono spesse macchie squamose che feriscono, si rompono e sanguinano - questa è la psoriasi - una malattia autoimmune cronica.
    • Se insieme al prurito, i capelli cadono o si rompono, c'è uno scarico di liquido che si asciuga nella crosta o persino nel pus - con un'alta probabilità si tratta di un'infezione da stafilococco.

    Psoriasi

    La psoriasi è una malattia comune, accompagnata da arrossamento e desquamazione della pelle. Di solito, con la psoriasi, lo scalare è molto più spesso e più pronunciato rispetto alla forfora. I farmaci da prescrizione sono spesso necessari per controllarli..

    In questo caso, shampoo contenenti catrame di carbone o acido salicilico con oli minerali sono adatti per ammorbidire e rimuovere le squame. I dermatologi spesso prescrivono farmaci steroidi topici: fluidi o schiume che si asciugano rapidamente e non sono inclini a appesantire i capelli e possono essere molto utili nella lotta contro secchezza, prurito, desquamazione, irritazione o eruzione cutanea.

    Infiammazione del follicolo pilifero

    L'infiammazione dei follicoli piliferi o un'infezione batterica del cuoio capelluto può anche causare prurito, che spesso porta a gravi malattie del cuoio capelluto. In questo caso, i medici consigliano di utilizzare prodotti biologici naturali per evitare potenziali allergie agli ingredienti che possono aggravare il problema..

    pediculosis

    La diagnosi di pediculosi è forse la più semplice. Non è difficile rilevare la presenza di parassiti. E tutto inizia con un prurito abbastanza caratteristico. In questo caso, puoi scegliere uno shampoo terapeutico da banco che ha lo scopo di lenire la pelle e sbarazzarsi dei parassiti..

    È meglio consultare un medico, ma se decidi di scegliere uno shampoo da solo, quindi con la pelle sensibile o le allergie, cerca un rimedio che sarà ipoallergenico e non troppo aggressivo.
    Tieni presente che i pidocchi possono passare alla biancheria da letto e ad altri articoli per la casa, quindi si consiglia una pulizia e un lavaggio regolari e accurati per eliminare completamente il problema e prevenire la reinfezione.

    Irritazione del cuoio capelluto, prurito, desquamazione e arrossamento: seborrea

    La forfora è il principale colpevole dell'irritazione, accompagnato da prurito, desquamazione e arrossamento del cuoio capelluto. È causato da molte ragioni, tra cui la sovrapproduzione di olio o altre secrezioni, nonché l'eccessiva crescita del lievito, che di solito vive sul cuoio capelluto e in altre aree pelose. Il lievito cresce e si nutre di cellule morte della pelle e oli, con conseguente prurito e desquamazione..

    La dermatite seborroica è una causa comune di forfora. L'olio per la pelle blocca le cellule morte che si uniscono. Da qui i fiocchi lungo tutta la lunghezza dei capelli.
    Secondo l'osservazione dei medici, la dermatite seborroica si verifica più spesso in tre fasi della vita:

    1. I primi tre mesi dopo la nascita, quando l'attività delle ghiandole sebacee è temporaneamente elevata a causa degli effetti degli ormoni a lungo termine nella madre dopo la nascita.
    2. Durante la pubertà, quando l'attività delle ghiandole sebacee è elevata da un nuovo afflusso di ormoni.
    3. Nelle donne dopo 50 anni, ed è allora che l'attività delle ghiandole sebacee inizia a diminuire.

    In questo caso, la forfora non è curabile, ma ci sono diversi modi per controllarlo. I prodotti contenenti zinco piritione o selenio solfuro sono spesso i più utili, come lo shampoo antiforfora Clear Complete Scalp Care o il noto Head & Shoulders.

    Molte donne parlano anche di sollievo dai sintomi dopo alcuni trattamenti a casa. I medici raccomandano l'uso di olio di cocco: strofinato di notte sul cuoio capelluto, allevia perfettamente prurito e irritazione.

    Per controllare correttamente la forfora, è necessario eliminare la sua componente fungina, senza causare più irritazione e arrossamento.

    1. Per i casi lievi, è meglio usare uno shampoo OTC che contiene selenio, zinco piritione o olio dell'albero del tè: aiutano a controllare un'infezione del lievito..
    2. Se non c'è prurito, ma solo peeling e arrossamento, prova uno shampoo con acido salicilico.
    3. Nei casi più persistenti, può essere necessario uno shampoo antifungino o una schiuma di cortisone su prescrizione o, nei casi più gravi, compresse antifungine.

    Lo shampoo corretto contro prurito e desquamazione del cuoio capelluto

    L'aspetto sul cuoio capelluto di un prurito forte e invadente è associato a diversi problemi diversi, quindi la scelta del miglior shampoo per il trattamento dovrebbe iniziare con la determinazione della causa. Questo ti darà un punto di partenza quando effettui l'acquisto dei fondi desiderati. Inoltre, gli shampoo per il trattamento del prurito della pelle sono presentati in varie formule, quindi è necessario leggere attentamente le etichette prima di acquistare, dopo aver determinato il tipo di pelle.

    Tu o un operatore sanitario potete determinare la causa del prurito in base ai sintomi tipici di un particolare problema. Tuttavia, se il prurito è accompagnato da altri sintomi (forte desquamazione, comparsa di crosta sulla testa, secrezione di sangue, ecc.), È meglio contattare immediatamente un medico e non automedicare.

    Cura impropria

    Poiché il prurito è talvolta associato a problemi della pelle causati da cure improprie, si consiglia di scegliere uno shampoo in base al tipo di capelli. Il cuoio capelluto secco deve essere trattato con shampoo, che può idratare la pelle e i capelli. Sostituire lo shampoo normale con uno shampoo idratante può essere una soluzione semplice per alleviare i sintomi. Un balsamo idratante può anche aiutare ad alleviare il prurito causato dalla pelle secca..

    Mancanza di igiene

    Una scarsa igiene può anche portare a prurito e, se la ragione è questa, la soluzione è semplice: pulisci regolarmente i capelli e la pelle con uno shampoo adatto per evitare il prurito causato dallo sporco e dalle secrezioni delle ghiandole sebacee. Se hai i capelli grassi, puoi usare lo shampoo ogni giorno per mantenere la cura adeguata. I capelli normali o asciutti di solito devono essere lavati a giorni alterni per mantenere la pulizia..

    Le cause più gravi sono dermatite da contatto e forfora, noto anche come dermatite seborroica o semplicemente seborrea. Solo un professionista medico può diagnosticare e raccomandare correttamente il trattamento necessario. Inoltre, i pidocchi, la pelle secca sul cuoio capelluto e la scarsa igiene possono anche causare prurito e persino desquamazione della pelle..

    Shampoo per seborrea

    Se sai perché la tua testa è molto pruriginosa e la dermatite è la ragione di ciò, speciali shampoo per trattamenti ti aiuteranno ad affrontare efficacemente il problema. I casi più gravi del più adatto possono richiedere l'uso di shampoo da prescrizione, che possono essere prescritti solo da un medico. La scelta di questo tipo di shampoo per la pelle pruriginosa è consigliata solo per i problemi più avanzati con il cuoio capelluto:

      Shampoo contenenti solfuro di selenio. Questo agente antifungino colpisce alcuni lieviti - Pityrosporum ovale. Riduce la forfora sul cuoio capelluto e allevia irritazione e prurito. Gli shampoo di mercato contenenti questo ingrediente includono Selsun Blue e Head & Shoulders Clinical.

    Shampoo contenenti zinco piritione, che ha proprietà antimicrobiche e antimicotiche. Aiuta a combattere l'infiammazione e il prurito. Le farmacie vendono farmaci da banco con una concentrazione dall'1 al 2 percento, come Mountain Falls.

    Shampoo contenenti acido salicilico. L'acido salicilico non è ben compreso nella dermatite seborroica come altri ingredienti. Si ritiene che sia efficace in combinazione con altri trattamenti..
    L'acido salicilico è un ingrediente attivo di Neutrogena T / Sal Therapeutic, uno shampoo appositamente formulato per combattere l'accumulo di cellule morte sul cuoio capelluto..

    Shampoo contenenti ketoconazolo. Questo componente è stato ben studiato per il trattamento della forfora e delle condizioni correlate. Inibisce la crescita del fungo e ha un lieve effetto antinfiammatorio. Presente nello shampoo antiforfora Nizoral.

    Non appena scompaiono i primi sintomi gravi, la dermatite seborroica può essere controllata usando shampoo ketoconazolo solo una o due volte a settimana..
    Il ketoconazolo è considerato sicuro. Gli studi non hanno dimostrato che irrita la pelle o provoca altri effetti collaterali..

    Shampoo al catrame di carbone. Il catrame di carbone inibisce i funghi e riduce l'infiammazione. Questo ingrediente aiuta a ridurre la produzione di sebo..
    Gli studi hanno dimostrato che il catrame di carbone è efficace quanto il ketoconazolo grazie alla sua capacità di ridurre la crescita fungina. Gli shampoo contenenti questo ingrediente includono Neutrogena T / Gel Extra Strength, PsoriaTrax e MG217.

    La migliore dieta per il prurito del cuoio capelluto

    Per combattere la pelle secca in generale (anche sulla testa!), È necessaria un'alimentazione equilibrata:

      È noto che gli acidi grassi omega-3 presenti nei pesci, i semi di lino e alcune noci aiutano il corpo a combattere la pelle secca (oltre a stanchezza, malumore e scarsa memoria). L'introduzione di più alimenti con acidi grassi omega-3 (o con integratori di olio di pesce) aiuterà anche a combattere la secchezza pruriginosa..

    Lo zinco è un altro assistente nel restauro dei tessuti della pelle, anche sulla testa. Frutti di mare, carne, pollame, noci e cereali integrali sono le sue eccellenti fonti. Le farmacie vendono anche integratori.

    La vitamina A è un altro elemento chiave nella salute generale della pelle umana. Supporta la circolazione sanguigna e il sistema immunitario. Buone fonti di vitamina A includono uova, burro e frutta e verdura arancioni e gialle..

    La vitamina B supporta la produzione sana di cellule della pelle. Fonti: carne, pollame, verdure, fagioli e cereali integrali.

    La vitamina C contribuisce alla produzione di collagene nella pelle, mantenendo la pelle umida e sana. Presente in abbondanza in spinaci, cavoletti di Bruxelles, kiwi, fragole e agrumi..

    Naturalmente, puoi assumere multivitaminici per ottenere la giusta dose di tutti questi integratori che preservano la pelle. Bevi molta acqua e allevia lo stress (più facile a dirsi che a farsi?) E la tua pelle ti ringrazierà.

    Il prurito della pelle del cuoio capelluto è una sensazione piuttosto spiacevole, che si basa sulla risposta del corpo sotto forma di irritazione della pelle a fattori provocatori esterni o interni. In alcuni casi, l'infiammazione dell'epidermide e gli strati più profondi della pelle si verificano a causa di alcune malattie della pelle.

    La pettinatura ripetuta, alla quale è impossibile resistere, aggrava solo il problema, portando alla comparsa di microcracks, abrasioni, piaghe. La violazione dell'integrità dello strato corneo dell'epidermide della testa è accompagnata dall'aggiunta di infezione. Per sbarazzarsi del prurito, prima di tutto, devi scoprire la causa del suo aspetto ed eliminarlo.

    Cause di prurito del cuoio capelluto

    Non solo il prurito cutaneo non può essere ignorato, poiché porta molti inconvenienti nella vita, non può essere lasciato senza trattamento. In alcuni casi, può essere solo il primo segno di problemi nel corpo, accompagnato dalla comparsa di placche infiammate traballanti, perdita di capelli focale, ecc..

    Ci sono molti fattori provocatori del prurito della pelle, in ogni caso è importante determinare quello esatto, altrimenti non funzionerà.

    Cause di prurito del cuoio capelluto, non associate a malattie:

    • Fatica. Disordini frequenti e sovraccarico psico-emotivo sono accompagnati da un aumento del rilascio di adrenalina nel sangue. Durante lo sforzo fisico, questo ormone viene consumato, ma se l'attività motoria è insufficiente, il suo accumulo con una crescente concentrazione nel sangue porta alla tensione muscolare di tutto il corpo, alla comparsa di prurito cutaneo. Spesso questa sensazione si chiama prurito nervoso..
    • Eccessiva tensione muscolare A causa della tensione prolungata dei muscoli occipitale e brachiale, la circolazione sanguigna nell'area della testa è disturbata, che spesso insieme ad altri sintomi si manifesta con prurito della pelle.
    • Cuoio capelluto secco. Può verificarsi a causa di effetti termici su capelli e pelle: asciugatura frequente con asciugacapelli, ferro da stiro per lisciare i capelli o arricciare i ferri. Altre cause di secchezza: grave esaurimento del corpo, frequente lavaggio dei capelli, dieta con una forte restrizione dei grassi, età senile (quando le ghiandole quasi smettono di funzionare). Di conseguenza, viene prodotta una quantità insufficiente di sebo, i capelli diventano sottili e fragili, assorbono rapidamente l'umidità. Le ghiandole sebacee di alcune persone, in risposta alla situazione, producono un eccesso di grasso. Una persona che valuta erroneamente il problema inizia a usare lo shampoo per capelli grassi, il che aggrava ulteriormente le condizioni della pelle.
    • Irritazione cutanea o reazioni allergiche evidenti all'uso di cosmetici, come vernici, shampoo, schiume varie, balsami, tinture per capelli, ecc. Per le donne, il problema associato alla colorazione dei capelli è particolarmente rilevante. Frequenti cambi di colore di diversi produttori e / o tenuta imprecisa del tempo di colorazione nel migliore dei casi portano a un eccessivo essiccamento del cuoio capelluto e alla formazione di forfora, nel peggiore dei casi - allo sviluppo di infiammazione allergica. Ciò è particolarmente vero per le vernici, che includono ammoniaca o acqua ossigenata..
    • Allergia ai prodotti chimici domestici (dermatite da contatto). Vari detersivi, varietà di sapone con profumi, detersivi per piatti spesso causano allergie, manifestate da eruzioni cutanee, prurito in diverse parti del corpo, anche sulla testa.
    • Ipovitaminosi. L'assunzione di oligoelementi e vitamine che non soddisfano i bisogni del corpo o la completa assenza di uno di essi influenza invariabilmente le condizioni della pelle, portando a prurito e non solo.

    Malattie accompagnate da prurito del cuoio capelluto:

    • La dermatite seborroica è una malattia della pelle di natura infiammatoria e decorso cronico, provocata dal fungo lipofilo simile al lievito Pityrosporum ovale. La seborrea è una delle molte manifestazioni della dermatite seborroica. All'inizio della malattia, appare la forfora, accompagnata da prurito della pelle, quindi si formano placche seborroiche, che si estendono a quasi l'intera superficie della testa.
    • La seborrea è una malattia comune del cuoio capelluto accompagnata da prurito. È caratterizzato da infiammazione degli strati della pelle, aumento della produzione della secrezione delle ghiandole sebacee - lipidi epidermici, nonché un cambiamento nella composizione del sebo. I principali segni della malattia sono l'ispessimento infiammatorio dello strato corneo (superficiale) dell'epidermide; la comparsa di squame biancastre - forfora, e in casi avanzati - placche rosse, coperte di croste; forte prurito cutaneo.

    Il tipo secco di seborrea si manifesta con diradamento e capelli fragili, prurito, formazione di focolai peeling con molta forfora secca. Con la seborrea oleosa, i capelli brillano, appaiono disordinati e oleosi e le squame della forfora gialla sono molto sature di sebo.

    • La pediculosi è una malattia parassitaria della pelle causata da vari tipi di pidocchi. La pediculosi del cuoio capelluto provoca un pidocchio della testa - Pediculus humanus capitis, che si infila sulla pelle ignorando le regole di igiene personale: usando il pettine di qualcun altro, indossando il copricapo di qualcun altro, ecc. Una persona soffre di un forte prurito debilitante della pelle dai morsi dei pidocchi.
    • La psoriasi è una malattia cronica della pelle, delle articolazioni e delle unghie del gruppo dei licheni squamosi. Esistono molti tipi di malattie, le principali delle quali sono volgari, pustolose, a forma di lacrima. Queste specie, insieme alla sconfitta di diverse parti della pelle di tutto il corpo, colpiscono anche il cuoio capelluto, manifestandosi come placche psoriasiche, con un aumento delle dimensioni che formano grandi placche squamose. La pelle è infiammata, pustole con contenuti sierosi possono formarsi su di essa. Dopo averli aperti, si formano delle croste secche. Il forte prurito da graffi si intensifica solo.
    • La follicolite è un'infiammazione dei follicoli piliferi di natura infettiva. La comparsa di pustole con contenuto purulento e la loro successiva apertura con la formazione in questo luogo di piccole piaghe coperte di croste purulente di sangue è accompagnata da sensazioni dolorose, prurito di gravità variabile.
    • La demodecosi è una malattia della pelle provocata da microscopiche zecche del genere Demodex. Una zecca con un lungo corpo a forma di verme - demodex folliculorum longus - vive nei follicoli piliferi, con una corta - demodex folliculorum brevis - nelle ghiandole sebacee. Sono interessate varie parti del corpo, incluso il cuoio capelluto. Notato forte prurito e perdita di capelli.
    • La dermatofitosi è una malattia fungina contagiosa dal gruppo di zooantroponosi. Questi includono favus, tricofitosi (tigna), microsporia. Le malattie sono accompagnate da prurito, lividi o completa perdita di capelli nei siti di lesione da parte dei funghi.

    Il prurito può essere osservato sullo sfondo di diabete mellito, sclerosi multipla, alcune malattie del fegato e della cistifellea, ad esempio cirrosi, epatite virale, colecistite calcarea.

    Prurito del cuoio capelluto: diagnosi

    Per scoprire la causa del prurito, determinare le misure diagnostiche necessarie e sviluppare le tattiche di trattamento, è necessario contattare uno dei medici: un dermatologo, un tricologo, un micologo o un dermatocosmetologo. Sulla base dell'eziologia della malattia, potrebbe essere necessaria la consultazione con altri specialisti: un endocrinologo, un allergologo o un neurologo.

    Nella prima fase, il medico effettua un esame fisico: scopre le possibili cause del prurito, nonché le sue caratteristiche - durata e intensità, esamina la pelle colpita. Nella seconda fase, prescrive vari studi, i cui risultati possono confermare la diagnosi putativa..

    Metodi diagnostici utilizzati per determinare la patologia che ha causato prurito alla testa:

    • Esame microscopico di biomateriale, ad esempio, il contenuto del follicolo pilifero, per la rilevazione di una zecca sottocutanea demodex. Prescritto per sospetta demodicosi.
    • Microscopia di raschiatura con pelle liscia su funghi patogeni. Il metodo è utilizzato per la tricofitosi, la follicolite, la microsporia e molte altre malattie fungine..
    • Coltura batteriologica di microflora staccabile / raschiante identificare il tipo di agente patogeno e determinarne la suscettibilità agli antibiotici, agli antimicotici o ad altri farmaci chemioterapici. Lo studio è necessario per rilevare follicolite, tricofitosi, ecc..
    • Diagnostica fluorescente del legno - Lampada UV con filtro. Assegna per varie micosi, dermatosi.
    • Esame istologico pezzi di pelle colpita. È indicato per la psoriasi..
    • Dermatoscopia eseguito con sospetto favus o dermatite seborroica.
    • Studio spettrale di capelli per oligoelementi aiuta a determinare la causa della dermatite seborroica.
    • Lo studio del background ormonale del paziente. Sono necessarie analisi per determinare la causa del prurito del cuoio capelluto.

    Trattamento del prurito del cuoio capelluto

    Il trattamento dipende dalla patologia che lo ha causato. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai coloranti e ai prodotti per la cura dei capelli. Seleziona correttamente balsami, shampoo, maschere. Dovrebbero corrispondere al tipo di pelle e alla struttura dei capelli. Si consiglia di abbandonare l'uso di un asciugacapelli, ferro arricciacapelli o altri dispositivi che colpiscono i capelli ad alta temperatura.

    La terapia principale per la dermatite atopica e varie reazioni allergiche sono gli antistaminici: tavegil, zirtec, loratidina e altri. Ma prima di tutto, è necessario identificare la causa dell'ipersensibilità del corpo, a cui l'allergene reagisce così violentemente e si rifiuta di usarlo o evitarne l'uso.

    La dermatite seborroica viene trattata in modo completo. La terapia etiotropica locale consiste nell'uso di shampoo con zinco, componenti cheratolitici e attività antifungina, ad esempio shampoo nizorale. Viene seguito un corso di uno degli antimicotici: ketoconazolo, itraconazolo, terbinafina, ecc. Se si è unita un'infezione di natura batterica, gli antibiotici vengono mostrati sotto forma di un unguento. L'uso di corticosteroidi non è escluso. Le procedure di fisioterapia sono efficaci: correnti ad alta frequenza secondo Darsonval e criomassaggio del cuoio capelluto.

    Il trattamento complesso della demodicosi è a lungo termine, compresa la terapia farmacologica con farmaci antiparassitari, il trattamento con gel locale con metronidazolo e / o "chiacchieroni" di etere o alcolici insieme a procedure cosmetiche che ripristinano le funzioni protettive della pelle. Le correnti elettriche deboli durante la procedura di elettroforesi con preparati idratanti bloccano temporaneamente l'attività del segno di spunta e le sostanze idratanti, penetrando negli strati più profondi della pelle, guariscono e normalizzano la produzione di sebo.

    Il cuoio capelluto affetto da tigna viene trattato con farmaci antifungini orali, ad esempio intrazil o altri mezzi del gruppo dei derivati ​​del triazolo. A livello locale, la pelle viene trattata alternativamente con una delle soluzioni contenenti iodio e un gel antifungino. Prima di iniziare il trattamento, tutti i capelli dalla superficie interessata della testa vengono rasati. Unguento salicilico e una soluzione di permanganato di potassio aiutano a sbarazzarsi dell'infiltrato di suppurazione, quando applicato sulla pelle, che ammorbidisce le croste formate, dopo di che sono ben rimosse.

    Se la causa del prurito è una malattia generale, le forze devono essere dirette al suo trattamento. Con una carenza di vitamine e minerali, prendi un complesso vitaminico-minerale adatto. La medicina alternativa aiuta ad eliminare la forfora, alleviare il prurito e rafforzare le radici dei capelli, ma prima dovresti consultare un dermatologo per capire le ragioni e non essere trattato a casa per niente.