I nostri esperti

La rivista è stata creata per aiutarti in momenti difficili in cui tu o i tuoi cari affrontate un qualche tipo di problema di salute!
Allegolodzhi.ru può diventare il tuo assistente principale sulla strada della salute e del buon umore! Articoli utili ti aiuteranno a risolvere problemi di pelle, sovrappeso, raffreddore, ti diranno cosa fare con problemi di articolazioni, vene e vista. Negli articoli troverai segreti su come mantenere la bellezza e la giovinezza a qualsiasi età! Ma gli uomini non sono rimasti senza attenzione! Per loro c'è un'intera sezione in cui possono trovare molti consigli e consigli utili sulla parte maschile e non solo!
Tutte le informazioni sul sito sono aggiornate e disponibili 24/7. Gli articoli vengono costantemente aggiornati e controllati da esperti in campo medico. Ma in ogni caso, ricorda sempre, non dovresti mai automedicare, è meglio contattare il medico!

Cosa fare se il cuoio capelluto inizia a fare male

Se il cuoio capelluto fa male quando si pettina o si tocca, non fatevi prendere dal panico. Ciò può essere causato da un taglio di capelli: la solita "coda" stretta con cui hai camminato tutto il giorno o un cappello che non è dimensionato.

Tuttavia, se tali sintomi durano a lungo e tutte le cause precedentemente elencate sono escluse, allora, ovviamente, il problema può essere in una malattia grave.

In questo articolo imparerai: perché il cuoio capelluto fa male, cosa fare se il cuoio capelluto fa male e quali metodi sono più efficaci nella lotta contro questo disturbo.

Cos'è il dolore al cuoio capelluto

Il dolore può essere:

  • Dolorante.
  • Debole ma costante.
  • Nitido, periodico.
  • Forte quando si pettinano i capelli.
  • Forte quando si tocca la testa.
  • Dolore della pelle quando si toccano i capelli.
  • Bruciore doloroso o forte prurito.
  • Sensazione di oppressione e secchezza della pelle.
  • Il cuoio capelluto prude e fa male.

Ragioni estetiche

Perché il cuoio capelluto fa male? Se non c'è arrossamento, prurito o altri segni della malattia, il cuoio capelluto può ferire per motivi estetici..

Questi includono:

  • Acconciatura. Un fattore comune che influenza il cuoio capelluto. È importante capire che anche una tensione dei capelli moderatamente stretta può causare dolore. Non è un segreto per le donne che i capelli abbiano un certo ricordo. Se cammini sempre con i capelli sciolti, ma una volta hai deciso di fare una "coda" alta o qualsiasi altra acconciatura, in cui i capelli verranno sollevati, il dolore non può essere evitato. Soprattutto apparirà sotto i capelli alle radici quando si pettina o semplicemente toccando. Tale dolore è accompagnato da una spiacevole sensazione di intorpidimento e "pelle d'oca". Spesso sembra a una persona che gli faccia male la parte superiore della testa. Perché il cuoio capelluto fa male quando tocchi i capelli? Sì, perché sono tirati in una pettinatura stretta.
  • Accessori per acconciature. Forcine per capelli, forcine per capelli, elastici con parti metalliche possono ferire la pelle e causare dolore.
  • Copricapo di scarsa qualità. Non solo le dimensioni ridotte, ma anche la qualità del cappuccio, il cappello possono influenzare il deterioramento della pelle. Prima di acquistare un nuovo cappello, assicurati che sia fatto di un materiale che non provochi reazioni allergiche e che le dimensioni corrispondano al tuo.
  • Shampoo selezionato in modo errato. Ci sono molti shampoo aggressivi che possono danneggiare il cuoio capelluto. In quasi tutti i prodotti per il lavaggio dei capelli è presente laurilsolfato di sodio. È una sostanza molto aggressiva che irrita e secca la pelle. Negli shampoo economici, è il componente principale, mentre in quelli migliori contiene una quantità minima.
  • Pettine cattivo. In genere, le punte dei denti del pettine sono leggermente arrotondate per non ferire il cuoio capelluto. Se il pettine ha più di sei mesi, la maggior parte dei denti è danneggiata e il pettine inizia a graffiare la pelle.
  • Cura impropria. L'uso continuo di un essiccatore ad aria calda o spray per capelli può causare irritazioni e ustioni, sia chimiche che fisiche..

Dolore quando si pettina e si tocca

Anche il dolore quando si pettinano o quando si tocca il cuoio capelluto può segnalare varie malattie. Potrebbe essere:

  • Allergia. Può manifestarsi in arrossamenti, prurito, desquamazione, sensazione di tensione e persino comparsa di brufoli sulla testa di varie forme e dimensioni. Un allergene può essere shampoo, lacca per capelli, olio per capelli, vernice, balsamo per risciacquo o persino il tessuto da cui viene cucito il copricapo. Il modo più semplice per scoprire se questa reazione è allergica è eliminare la presunta causa; i sintomi scompaiono entro 4-6 ore.
  • L'illusione del dolore cutaneo alla testa con raffreddori o malattie virali.
  • Violazioni delle funzioni del sistema vascolare. A causa del forte restringimento, la pressione nelle navi aumenta. Molti di essi si trovano direttamente sotto la pelle, il che può farti sentire come se la testa e il cuoio capelluto fossero molto doloranti. Questo effetto può essere osservato anche durante l'ipotermia, se esci in inverno senza cappello o lavi i capelli con acqua fredda. A volte le navi non si restringono, ma si infiammano. In questo caso, il dolore è presente per diversi giorni.
  • Seborrea. Spesso è difficile distinguere dalla normale forfora. È accompagnato da prurito, dolore e comparsa di squame nei capelli. Possono essere grassi o asciutti. Il colore più comune è il giallo.
  • Fungo. A seconda del tipo di malattia fungina, i cambiamenti della pelle sono diversi. Può essere solo forfora o macchie rossastre. Possono verificarsi aree pronunciate di infezione fungina. In questo luogo, il cuoio capelluto fa male e i capelli cadono. Inoltre, i capelli possono essere sciolti o troppo grassi. Se noti tali sintomi, allora questo è un fungo.
  • La formazione di bolle. Il motivo principale è l'introduzione dello stafilococco, che provoca infiammazione del cuoio capelluto. Vari ascessi compaiono sulla pelle.
  • Acne È probabile che l'acne normale appaia sul cuoio capelluto, che provoca dolore, prurito e arrossamento..

Inoltre, il dolore infiammatorio del cuoio capelluto può essere causato dal processo infiammatorio delle terminazioni nervose. Il dolore con infiammazione dei nervi è abbastanza specifico ed è spesso concentrato sulla parte posteriore della testa. Può sembrare che il cuoio capelluto faccia male sulla parte superiore della testa.

Tali sintomi si verificano dopo l'ipotermia del cuoio capelluto e quando un virus, come l'herpes zoster, entra nel corpo.

Ci sono anche ragioni psicologiche. La mancanza cronica di sonno, stress, paura, tensione nervosa può provocare interruzioni nel corpo. Il dolore del cuoio capelluto o una sensazione di pressione nelle tempie non fanno eccezione..

In alcuni casi, il dolore può essere causato dall'ipersensibilità cutanea. Molto spesso, un tale disturbo si verifica per motivi neurologici e richiede un trattamento speciale.

Diagnosi e terapia

Per capire se è necessario o meno un medico, devi prima assicurarti che il disturbo non sia provocato dai cosmetici. Prova a cambiare lo shampoo, meglio per ipoallergenico.

Non tingere i capelli se si nota un'eruzione cutanea sulla testa, se il cuoio capelluto si stacca o si verificano irritazioni. Le tinture per capelli sono particolarmente pericolose perché possono provocare allergie, anche se le hai usate con successo una volta..

Dopo aver eliminato tutte queste sostanze irritanti, attendere 3-4 giorni. Se i sintomi persistono, puoi tranquillamente consultare un medico.

Non usare unguenti, polveri, antibatterici e simili senza consultare un medico, poiché ciò può solo aggravare la situazione..

Trattamento domiciliare

Se sei sicuro che il dolore non sia causato da una malattia, ma da un'altra causa, puoi prendere le seguenti misure:

  • Fai un massaggio. Questo è probabilmente uno dei modi più semplici per alleviare lo stress. Tuttavia, se la pelle è molto dolorante, il massaggio può essere doloroso, ma fornirà l'effetto corretto. Cerca di rilassarti e massaggia delicatamente il cuoio capelluto con le dita. Se il dolore non è grave, puoi massaggiare con uno speciale bastoncino da massaggio per la testa. Questa procedura non solo aiuterà ad alleviare l'irritazione, ma anche a rilassarsi perfettamente dopo una dura giornata di lavoro..
  • Crea una maschera per capelli speciale. Per alleviare il dolore, puoi provare a utilizzare metodi alternativi. Per fare questo, crea una maschera di pepe e sale o senape. La sostanza che brucia irrita i follicoli piliferi e fa circolare più rapidamente il sangue, quindi il dolore scompare. È vero, dopo tali procedure, è possibile un'ulteriore irritazione e bruciore della pelle, tuttavia scompare entro un'ora..
  • Applicare cosmetici. Esistono maschere speciali per il cuoio capelluto. Possono idratare, raffreddare, alleviare il prurito e simili. L'efficacia di tali maschere dipende solo dal tipo di pelle.
  • Fai una doccia calda. Un getto d'acqua ha un effetto massaggiante, il calore dilata i vasi sanguigni e il dolore passa. Tuttavia, non fare una doccia o un bagno troppo caldi, in quanto ciò può causare vertigini e nausea..
  • Andare a letto. Se il dolore è causato dal superlavoro, il sonno è l'unica cura. Cerca di dormire a sufficienza. Per dormire bene, si consiglia di chiudere le finestre con tende oscuranti e isolarsi il più possibile dai rumori.

Metodi preventivi

Per proteggere la superficie del cuoio capelluto dall'irritazione e dal dolore, è sufficiente seguire semplici regole igieniche.

Innanzitutto, dovresti scoprire il tipo di pelle. Potrebbe essere troppo secco e in altri casi troppo oleoso. Questo può essere compreso dalla condizione dei capelli..

Se i tuoi capelli diventano molto grassi alle radici, molto probabilmente hai il secondo tipo. Prova ad abbinare questo con la pelle del viso. Di solito la pelle sulla testa e sul viso sono dello stesso tipo.

Successivamente, dovresti scegliere con cura uno shampoo. Non usare shampoo troppo economici. Usano una grande quantità di lauril solfato di sodio. Questa sostanza secca e irrita la pelle..

Tuttavia, non acquistare shampoo troppo costosi. È probabile che non siano adatti a te. È sufficiente scegliere un prodotto di fascia media che si adatti al tuo tipo di pelle.

In secondo luogo, quando si sceglie un copricapo, prestare maggiore attenzione alla qualità e alle dimensioni. Non dimenticare che le allergie possono verificarsi anche su tessuti costosi e di alta qualità..

Consigli per dermatologi

I dermatologi raccomandano vivamente di cambiare il pettine più spesso. Le estremità appuntite dei chiodi di garofano risultanti da un uso prolungato del pettine possono danneggiare la pelle..

Questi microtraumi e graffi possono anche essere invisibili, ma attraverso di essi un'infezione penetra nel cuoio capelluto.

Non lavare i capelli troppo spesso, ma anche non dimenticare l'igiene.

È sufficiente eseguire questa procedura ogni 2-3 giorni in modo che lo shampoo non danneggi né i capelli né la pelle..

È importante capire che l'ipotermia in inverno può influire negativamente sull'immunità. Se è indebolito, è molto più facile per i virus entrare nel corpo. I virus possono causare non solo influenza o SARS, ma anche malattie della pelle (ad esempio l'herpes).

Prima di andare dal medico, dovresti assicurarti che l'irritazione non sia causata dal trucco o da un cappello. In tal caso, i rimedi popolari, i massaggi e le maschere ti aiuteranno..

Tuttavia, se avverti altri sintomi, consulta un medico..

Perché il cuoio capelluto fa male?

Come abbassare rapidamente la pressione a casa. Pronto soccorso ad alta pressione

Dolore oculare quando lampeggia o si preme - possibili cause, prevenzione e assistenza

Dolore agli occhi quando si sposta il bulbo oculare - cause e trattamento

Perché la testa fa male alla fronte e preme sugli occhi

Mal di testa

Nell'articolo discutiamo del sintomo: il cuoio capelluto fa male quando viene toccato. Parliamo delle cause comuni del sintomo e di come eliminarlo. Saprai cosa fare se il cuoio capelluto fa male sulla parte superiore della testa e quale medico consultare se il sintomo ti disturba a lungo..

Perché il cuoio capelluto fa male quando viene toccato?

Perché fa male al cuoio capelluto:

  • Il cappello preme sui capelli. Un copricapo inappropriato o aderente preme sui follicoli piliferi e restringe i vasi sanguigni, causando loro crampi e dolore.
  • Shampoo inadatto Shampoo a basso costo e altri cosmetici, nonché tinture per capelli, possono causare una reazione allergica. L'allergia si manifesta con prurito, desquamazione, arrossamento e dolore quando viene toccata.
  • Lo stress sul lavoro. Lo stress e il sovraccarico emotivo causano spasmi dei vasi, che provocano sensazioni dolorose del cuoio capelluto.
  • Stile di vita sedentario. A causa della mancanza di attività motoria, la circolazione sanguigna ristagna, il tono del corpo diminuisce, la pressione sanguigna può essere abbassata o aumentata. A causa di vasi dilatati o ristretti, si verifica un mal di testa, che si intensifica quando si tocca il cuoio capelluto.
  • Mancanza di vitamine L'immunità indebolita e la mancanza di vitamine e minerali nel corpo portano a secchezza e desquamazione, nonché al dolore del cuoio capelluto. Molto spesso, i sintomi si verificano in autunno e in primavera..

Se il cuoio capelluto fa male quando viene toccato, la causa potrebbe essere la malattia:

  • fungo: seborrea, tricofitosi, microsporia;
  • dermatologico: dermatite seborroica, psoriasi;
  • infettivo: follicolite, pediculosi;
  • virale: cuoio capelluto herpes zoster.

I peli sulla testa fanno male quando vengono toccati nei seguenti casi:

  • Ipotermia. Il dolore si verifica se non si indossa un cappello nella stagione fredda. Piccoli vasi sanguigni e terminazioni nervose sulla pelle si infiammano e causano dolore. Inoltre, dopo il congelamento della pelle può comparire dolore.
  • Sunburn. Questo problema è spesso pertinente per gli uomini che si rasano la testa calvo e non indossano un cappello quando sono esposti alla luce solare diretta..
  • Indossa accessori per capelli. Forcine per capelli, forcine, fasce per la testa e elastici tirano i capelli e stringono il cuoio capelluto. Di sera, il cuoio capelluto inizia a fare male. Il dolore particolarmente grave si manifesta durante la rimozione di gioielli e la successiva pettinatura dei capelli.
  • Danni alla pelle durante la pettinatura. Quando si usano pettini di metallo, pettini con denti appuntiti, è possibile danneggiare facilmente il cuoio capelluto.
  • Extensions per i capelli. Le capsule che attaccano i fili artificiali danneggiano il cuoio capelluto, causando dolore, prurito e bruciore.
  • Cattive abitudini. L'abuso di tabacco e alcool porta ad alterare il tono vascolare. Le ghiandole sebacee e sudoripare sono disturbate e i follicoli piliferi muoiono per mancanza di ossigeno.
  • Distonia vegetativa-vascolare. Interruzione generale del sistema nervoso. Una delle manifestazioni della malattia è il dolore del cuoio capelluto..

Cosa fare quando il cuoio capelluto fa male

Se il cuoio capelluto fa male quando viene toccato, con stress, tensione mentale ed emotiva:

  • prendere antidolorifici - Analgin, Paracetamol, No-shpa, Tempalgin e altri;
  • normalizzare la modalità di lavoro e riposare - dormire almeno 8 ore al giorno, fare pause per 15 minuti ogni ora;
  • camminare all'aria aperta almeno 3 volte a settimana per 1 ora;
  • praticare sport - fare esercizi al mattino, correre, andare in bicicletta, in inverno - sciare;
  • consultare uno psicologo, uno psicoterapeuta o un neurologo.

Se il dolore del cuoio capelluto è causato da cause fisiologiche:

  • rinunciare a cattive abitudini;
  • indossare un cappello nella stagione fredda e in estate - per proteggere dai raggi solari;
  • utilizzare cosmetici speciali che proteggono la pelle;
  • assumere multivitaminici in offseason: Undevit, Triovit, Univit, Pikovit e altri. Consultare un medico prima di prendere.

Se il dolore è causato dai cosmetici, rifiuta di usarli. Consultare un estetista, un tricologo o un dermatologo. Uno specialista selezionerà i cosmetici per te e prescriverà il trattamento. Prima di lavare i capelli sporchi, eseguire un test allergologico applicando una piccola quantità di prodotto sulla piega interna del gomito.

Per far fronte a sensazioni dolorose, la medicina tradizionale aiuterà. Maschere fatte in casa per il cuoio capelluto - con aloe, kefir, uovo, miele, oli. Non usare maschere con sale marino, senape secca, cipolle e peperoncino durante i periodi di dolore. Irritano la pelle e intensificano il dolore..

Maschera con yogurt e olio di ricino

Ingredienti:

  1. Yogurt - 20 ml.
  2. Olio di ricino - 20 ml.
  3. Olio essenziale di gelsomino - 5 gocce.
  4. Olio essenziale di sandalo - 5 gocce.

Come cucinare: mescolare yogurt e olio di ricino a bagnomaria, aggiungere olii essenziali.

Come usare: applicare la maschera sul cuoio capelluto, lasciare per 30 minuti. Risciacquare con acqua tiepida usando lo shampoo..

Maschera ad olio

Ingredienti:

  1. Olio di ricino - 1 cucchiaio.
  2. Olio d'oliva - 1 cucchiaio.

Come cucinare: mescolare gli oli e il calore a bagnomaria.

Come usare: applicare la miscela sul cuoio capelluto. Indossa un cappello di plastica, isolalo con un asciugamano. Lasciare la maschera per 2 ore. Dopo il tempo, sciacquare con acqua tiepida usando lo shampoo.

Decotti e infusi anestetici. Dolore, proprietà calmanti e calmanti sono possedute da calamo, marshmallow medicinale, valeriana, origano, fiori e foglie di viburno, trifoglio di prato, melissa, menta, timo, aneto profumato e altre erbe. Risciacquare il decotto a base di erbe dei capelli a base di erbe dopo il lavaggio. Prima dell'uso, assicurarsi che non vi siano allergie..

Massaggio del cuoio capelluto. Massaggia delicatamente il cuoio capelluto. Per il massaggio, puoi utilizzare gli oli essenziali rilassanti di menta piperita, pino, abete rosso, eucalipto, melissa, arancia o pompelmo. Prima di usare olio essenziale, assicurati di non essere allergico..

Quando fai il massaggio, elabora tutte le aree principali: frontale, temporale, parietale e occipitale. Inizia il massaggio con un leggero accenno sulla pelle della fronte, quindi esegui lo sfregamento, spostandoti sulle tempie, sulla corona e sulla parte posteriore della testa. Ciò accelererà la circolazione sanguigna. Dopo la preparazione, eseguire la digitopressione. Tieni le dita sulla pelle in quelle aree in cui si avverte dolore per 5-6 secondi. Scaricare la pressione, ma non rilasciare le dita per altri 10 secondi. Completa il massaggio accarezzando tutte le zone della testa. Durata del massaggio - 3-10 minuti.

Come eseguire correttamente il massaggio, guarda il video:

Impacchi di foglie di cavolo e succo di patata crudo aiutano a far fronte al dolore. Se avverti dolore, attacca una foglia di cavolo alla testa. Per preparare un impacco di patate, grattugiare la verdura su una grattugia fine e avvolgerla in una garza. Applicare sulla zona interessata per 1,5 ore, coprire con un asciugamano in cima.

Bagni rilassanti. La temperatura del bagno dovrebbe essere tra 34 e 38 gradi. L'acqua di mare e alcune gocce di olio essenziale possono essere aggiunte all'acqua..

Quale medico contattare

Se il dolore sulla pelle sotto i capelli è causato da cosmetici, consultare un tricologo o un dermatologo. Se si verifica dolore tra stress e sovraccarico emotivo, fissare un appuntamento con uno psicologo o uno psicoterapeuta. Se hai mal di testa o altri sintomi neurologici, dovresti consultare il tuo medico o neurologo.

Prevenzione del dolore

Qualsiasi malattia è più facile da prevenire, seguire le regole di prevenzione e prendersi cura della propria salute:

  • smettere di fumare, non abusare di alcolici;
  • condurre uno stile di vita sano, non dimenticare gli sport;
  • mangia bene, arricchisci la tua dieta con vitamine;
  • indossare un cappello comodo, non dimenticare di indossarlo nella stagione fredda;
  • normalizzare il lavoro e il riposo;
  • se si verificano sintomi spiacevoli, consultare un medico;
  • usa lo shampoo appropriato e altri prodotti cosmetici - guarda quale video scegliere quale shampoo:

La pelle della testa fa male quando viene toccata

Se il cuoio capelluto fa male quando viene toccato, ci possono essere diversi motivi: dalle caratteristiche fisiologiche alla selezione sbagliata di copricapo o stile di vita.

La localizzazione delle sensazioni è nota in una o più aree.

Le opzioni per risolvere un problema del genere dipendono dalla causa che l'ha causato..

Da quanto tempo hai questa sindrome del dolore??

  • Pochi giorni (25%, 537 voti)

Voti totali: 2 124

Perché il cuoio capelluto fa male quando viene toccato?

Fondamentalmente, ci sono 3 tipi di fattori che provocano dolore e malessere.

Loro includono:

  1. Psicologico o emotivo;
  2. Cosmetico o domestico;
  3. Fisiologico.

Gli esperti concordano sul fatto che uno sfondo emotivo instabile sia considerato la principale causa di disagio.

Per determinare con precisione il tipo di fattore che ha causato il malessere, è necessario capire cosa si applica a ciascuno di essi.

La prima categoria è uno stato psico-emotivo

Se il carattere della persona differisce per impulsività e instabilità, le lamentele per il dolore nell'area della testa sono molto di più. Questo è associato a frequenti stress, sensazioni, sbalzi d'umore improvvisi e stress mentale prolungato..

A causa dello stress, una persona nota una maggiore perdita di capelli. È accompagnato da indolenzimento del cuoio capelluto quando viene toccato, che è localizzato in un'area specifica o su tutta la superficie.

Il secondo - cosmetologia o ragioni domestiche

Se la pelle sembra essere tirata quando si tocca o quando si pettina, ciò potrebbe essere dovuto all'uso di un copricapo scomodo / angusto, capelli troppo stretti. L'uso di prodotti per la cura dei capelli richiede maggiore attenzione, scarsa qualità o l'uso di un prodotto scaduto influisce negativamente sui capelli.

I sintomi includono:

  • Eruzione cutanea;
  • Prurito, irritazione;
  • Forfora, peeling;
  • La perdita di capelli;
  • Opacità e doppie punte.

Lavaggio frequente della testa, l'uso di acqua calda ha un effetto negativo sulla pelle.

Qualsiasi cosmetico, indipendentemente dal prezzo e dalla qualità, può causare una reazione allergica, che provoca un algio della pelle.

Terzo: caratteristiche fisiologiche

Questa categoria include la presenza di cattive abitudini, una corretta alimentazione e il mantenimento di uno stile di vita sano. Il mal di testa è causato da carenza vitaminica, un sistema immunitario debole e altre cause..

Le caratteristiche individuali, la predisposizione ereditaria influiscono sulla probabilità del dolore.

Per quali motivi la testa e il cuoio capelluto fanno male in un unico posto

Se la pelle fa male quando viene toccata in una sola parte, la causa potrebbe essere uno stile stretto, una lunga tenuta di coda, trecce. Ma succede che anche con un taglio di capelli corto, donne e uomini si lamentano del dolore in questa zona.

Perché la testa e la pelle in un posto possono far male?

  • Danno meccanico: ferita, abrasione, ematoma;
  • Reazione allergica;
  • Copricapo sbagliato;
  • A causa dell'immobilità prolungata;
  • Surriscaldamento o ipotermia;
  • Improvvisi cambiamenti della pressione sanguigna;
  • Puntura d'insetto - zanzara, insetto, tick;
  • vasospasmo.

Se una persona ha una malattia di nevrastenia, allora fa più male al collo, alla fronte o alle tempie.

Il dolore in una certa area può indicare tali violazioni: nelle tempie e nella fronte - ipotensione, nella parte posteriore della testa - ipertensione e se fa male vicino alla base del cranio - un segno di osteocondrosi.

Nel luogo in cui è localizzata la sensazione spiacevole, c'è un tumore intracranico, che il medico può diagnosticare.

Cosa fare se il cuoio capelluto fa male da un lato

Se il motivo era un'acconciatura stretta, il massaggio della pelle con una spazzola morbida aiuterà ad alleviare il sintomo..

Per eliminare il disagio, puoi creare una maschera al sale per i capelli. Per fare questo, il sale viene applicato alle radici, delicatamente strofinato, lavato via con acqua calda dopo un paio di minuti. Il metodo viene utilizzato in assenza di ferite, irritazioni e arrossamenti del cuoio capelluto.

Nel caso in cui il colpevole fosse la seborrea, i funghi o altre malattie dermatologiche, vengono prescritti agenti antimicotici (shampoo, lozioni, gel, unguenti). Se l'allergia è causata da una reazione allergica, gli antistaminici devono essere usati per via orale (sotto forma di gocce, compresse) e topicamente (sotto forma di unguenti, creme).

Non c'è bisogno di auto-medicare! Tutti i farmaci sono prescritti da un medico, a seconda del fattore che ha scatenato la malattia..

Quale medico dovrei contattare

Spesso, dopo lo sforzo fisico o lo stress mentale, le persone si sentono peggio. La natura del dolore può essere variata. Possibili dolori compressivi, pressanti, palpitante su un lato della testa.

Il dolore durante l'esercizio fisico è spesso funzionale. Possono verificarsi per molte ragioni:

  • Differenze di temperatura e pressione atmosferica;
  • Condizioni stressanti durante l'esercizio fisico;
  • Calore e soffocamento nella stanza;
  • La disidratazione è spesso la causa del dolore alla testa;
  • Abbondante cibo prima dell'esercizio;
  • Le persone in sovrappeso spesso soffrono di ipossia durante lo sforzo..

La probabilità di malattia è maggiore nelle persone con specialità: un programmatore, ragioniere, autista, che trascorrono molte ore al computer o sforzano costantemente i muscoli degli occhi e del collo.

L'appuntamento principale dovrebbe essere preso da un terapeuta. Condurrà un esame generale, misurerà la pressione sanguigna, scriverà le indicazioni per l'analisi e farà riferimento a specialisti specializzati.

In caso di sensazioni spiacevoli nella testa e nel collo, è bene avere un monitor della pressione sanguigna a casa, con il quale è possibile monitorare gli aumenti di pressione in diverse situazioni della vita. L'aumento della pressione sanguigna dopo l'esercizio fisico può spesso essere la causa del dolore.

Il medico fa riferimento a un otorinolaringoiatra per escludere otite media cronica, sinusite o infiammazione dei seni mascellari (sinusite).

Il medico può dare indicazioni all'optometrista per identificare i cambiamenti nel fondo e possibili difetti visivi..

La maggior parte delle cause di disagio alla testa sono associate a sintomi neurologici, quindi un neurologo si occupa del trattamento delle malattie accompagnate dalla sindrome del mal di testa.

Medicine e pillole sicure

Quando si pianifica una visita da un medico, il paziente deve essere pronto a rispondere alle domande sulla frequenza con cui si verifica la sindrome del dolore e sulla sua intensità. Ciò aiuterà il medico a sviluppare le giuste tattiche di trattamento..

Gruppi di farmaci efficaci negli attacchi episodici di dolore

I farmaci per il trattamento di questa patologia sono farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Hanno un effetto analgesico, alleviano l'infiammazione, eliminano il gonfiore.

  • Ibuprofene-400 mg al giorno;
  • Ketoprofene-100 mg / s;
  • Naproxen-500 mg / s;
  • Meloxicam-7,5-15 mg / s;
  • Celecoxib-200 mg / s.

La maggior parte dei FANS ha un effetto collaterale negativo: con un uso prolungato, influenzano negativamente gli organi del tratto gastrointestinale, fino allo sviluppo della gastrite da farmaco.

Farmaci Meloxicam e Celecoxib sono una nuova generazione di farmaci che non hanno un effetto negativo sul tratto digestivo. Gli svantaggi dell'utilizzo di questi farmaci comprendono un prezzo relativamente elevato..

Gli analgesici sono spesso usati a casa per alleviare un attacco. Non curano la malattia, ma alleviano solo il dolore. I farmaci in questo gruppo sono adatti per il sollievo delle convulsioni episodiche, ma il loro uso sistematico porta al verificarsi di una sindrome dell'abusus.

Con un attacco di dolore, puoi prendere Paracetamol-100 mg, Citramon, Analgin-500 mg o Mig 200-400 mg.

Se l'esame ha rivelato l'insorgenza di cefalgia dopo l'esercizio fisico a causa di un aumento della pressione sanguigna, il medico prescriverà i farmaci prescritti in una fase precoce dell'ipertensione. Questi includono: vasodilatatori, ACE-inibitori, diuretici, bloccanti dei canali del calcio.

L'auto-somministrazione di farmaci antiipertensivi è inaccettabile. L'automedicazione porta a gravi conseguenze.

Con la tensione muscolare, come parte di un trattamento completo, vengono utilizzati farmaci del gruppo miorilassante. Rilassano i muscoli spasmodici della testa e del collo, alleviano il dolore di natura spastica, aiutano a ripristinare il flusso sanguigno.

  • Midokalm-150-450 mg al giorno;
  • Sirdalud (Tizanidine) -4 mg / s;
  • Baclofen-15 mg / s.

Come parte del trattamento complesso, vengono spesso prescritti farmaci nootropici: fenibut, nootropile, glicina. I nootropi hanno un effetto attivante sulla funzione cerebrale, aumentano la sua resistenza a fattori dannosi. I farmaci migliorano la circolazione cerebrale, eliminano gli effetti delle lesioni cerebrali traumatiche.

I sedativi in ​​combinazione con farmaci di base portano al rilassamento muscolare e ad una diminuzione del tono vascolare. L'assunzione di tranquillanti aiuta ad alleviare il dolore, ma questo tipo di trattamento provoca rapidamente dipendenza da droga con sindrome da astinenza..

Sedativi che non creano dipendenza: Afobazole, Atarax; tinture alcoliche di valeriana, motherwort, radice di Maryina.

Per attacchi gravi, viene utilizzata una combinazione di farmaci: Sirdalud 2 mg + Aspirina 500 mg o Analgin 250 mg + sedativo.

L'uso di complessi vitaminici del gruppo B si è dimostrato efficace: le vitamine B1, B6, B12 hanno un effetto favorevole sul sistema nervoso centrale e ripristinano la struttura dei tessuti nervosi. I complessi vitaminici sono spesso prescritti: Neuromultivit, Milgamma, Neurovitan.

Se si ripetono attacchi di dolore più di 10 volte al mese, all'ibuprofene viene prescritto un ciclo di trattamento con una dose di 400 mg al giorno per 2-3 settimane e un trattamento con miorilassanti per 2-4 settimane.

Non esiste un unico schema per alleviare il dolore. A seconda del motivo, ogni paziente necessita di una selezione individuale di farmaci.

Trattamento del decorso cronico della malattia

A volte la cefalalgia diventa cronica. Il dolore è tormentato ogni giorno, continuamente, con vari gradi di intensità.

Più spesso prescritto amitriptilina 10-100 mg / s, la dose viene aumentata gradualmente. Il farmaco allevia il dolore, ma ha molti effetti collaterali negativi, crea dipendenza..

In alternativa, vengono prescritti inibitori selettivi del reuptake della serotonina: fluoxetina, paroxetina, sertralina. Il corso del trattamento è di almeno 2 mesi. Questi farmaci sono meno tossici..

Oltre a prescrivere la terapia farmacologica, il medico consiglierà il massaggio, un corso di fisioterapia o agopuntura.

Consiglia l'anestetico / antidolorifico:

Dolore quando si tocca il cuoio capelluto

Le cause del sintomo possono essere sia di natura esclusivamente dermatologica, sia psico-emotive o neurologiche.

A volte uomini e donne vanno dal medico lamentandosi non di un mal di testa, ma di sensazioni spiacevoli e dolorose nella pelle della testa. Non importa quanto possa sembrare strano questo fenomeno, ha molte ragioni - sia dermatologiche che neurologiche. Anche un pettine cattivo può causare una reazione simile..

Eziologia [ragioni]

I medici distinguono tre gruppi principali di cause che causano dolore al cuoio capelluto.

  • Fisiologico (origine naturale).
  • Cosmetologia.
  • Emotivamente psicologico.

Il primo gruppo comprende i fattori associati all'equilibrio vitaminico e minerale del cuoio capelluto. Questo sito ha una struttura diversa rispetto al tegumento sul corpo: il cuoio capelluto ha un numero maggiore di pori, capillari e piccoli vasi, i follicoli piliferi sono sempre più forti. Inoltre, è più resistente allo stress meccanico, poiché si trova vicino al cervello - il principale organo umano.

Se la pelle manca di vitamine e altre sostanze utili, può ferire anche a causa di fattori completamente estranei ad essa - ad esempio, con la pressione alta.

Per quanto riguarda le ragioni estetiche, questi sono principalmente i problemi della bella metà dell'umanità. Sono le donne che per la maggior parte amano sperimentare le acconciature - si tingono i capelli, li arricciano o li raddrizzano, li asciugano (e non sempre a una temperatura sicura), li lavano con shampoo diversi e li pugnalano con forcine, spesso dannose per i loro capelli. Il cuoio capelluto reagisce a tutto: lavaggio eccessivo e insufficiente, spremitura di gengive e forcine alle radici dei capelli. Da qui il dolore.

Sembrerebbe che motivi emotivamente psicologici siano poco associati a questa natura del dolore. Tuttavia, molto spesso il cuoio capelluto fa male per questo motivo. Sotto il cuoio capelluto ci sono molte navi. Quando una persona sperimenta lo stress (e il ritmo moderno della vita lo costringe a farlo quasi costantemente), l'afflusso di sangue viene interrotto e le navi si trasformano in uno stato di tensione. Tutto ciò porta all'ipossia cutanea, diventa come se fosse stretto e una persona avverte una forte compressione su tutta la superficie della testa.

Malattie dermatologiche del cuoio capelluto

Malattie come la seborrea e l'ipercheratosi influenzano il cuoio capelluto. Raramente hanno il dolore come sintomo, ma se non si esegue un trattamento complesso, si svilupperà l'infiammazione. Quindi la comparsa di dolore nell'epidermide della testa è inevitabile.

Con la seborrea, le ghiandole sebacee della pelle sono interrotte, quindi la microflora condizionatamente patogena si sviluppa sul cuoio capelluto. La seborrea può essere oleosa, secca e mista. Ognuno di essi è a suo modo dannoso per i capelli e la pelle..

L'ipercheratosi è un ispessimento multiplo dello strato corneo dell'epidermide. Con esso, il cuoio capelluto fa male e i capelli cadono - parzialmente o completamente. L'ipercheratosi sembra antiestetica, ma, inoltre, è anche pericolosa per la salute. Se non lo tratti in modo tempestivo, i processi metabolici della pelle sono disturbati, i fuochi crescono e possono catturare l'intero cuoio capelluto.

Patologia vascolare

A causa dell'aumento della pressione sanguigna, la nuca può far male e abbassarsi - la fronte sopra uno o entrambi gli occhi. Non è necessario confondere il dolore al cranio con un fenomeno simile sulla pelle, spesso una persona che è soggetta a salti della pressione sanguigna fa male a entrambi.

Patologie che colpiscono i processi nervosi

Oltre a quanto sopra, il dolore al cuoio capelluto può significare la presenza di malattie in cui sono colpite le terminazioni nervose.

Queste sono patologie come:

  • infiammazione dei nervi occipitali. È caratterizzato da lombalgia localizzata nella parte posteriore della testa, con rinculo nelle regioni parietali e temporali. Il dolore è come una scossa elettrica nella pelle;
  • la nevralgia del trigemino è simile nei sintomi alla patologia sopra descritta. La differenza principale è il focus del focus del dolore, in piena conformità con la posizione anatomica del nervo trigemino. Cioè, la lombalgia si verifica nell'orecchio, nel tempio, nelle articolazioni della mascella e del viso. Nella stragrande maggioranza dei casi, un lato della testa fa male;
  • con l'herpes zoster, un'infezione virale che colpisce le terminazioni nervose della pelle, si verifica dolore alla testa se il fascio del nervo trigemino è interessato. La comparsa del dolore contribuisce anche a una riduzione dell'immunità umana o all'esposizione prolungata al freddo.

Ragioni di natura psicoemotiva

Come già accennato, la causa di sensazioni spiacevoli quando si tocca la pelle della testa possono essere fenomeni di natura psico-emotiva: stress, superlavoro, prolungata mancanza di sonno. Più dura la situazione stressante, più forte è il dolore. Di solito il disagio si intensifica di sera: la testa diventa pesante, la nuca e la fronte fanno male e fa male a toccare il cuoio capelluto. Di solito il riposo, specialmente all'aria aperta, contribuisce a un rapido sollievo.

Cura dei capelli impropria

Un pettine che tira o tira forte i capelli, specialmente se i capelli sono ricci o molto lunghi, può causare dolore nel toccare il cuoio capelluto. Inoltre, il mancato rispetto dell'igiene - lavaggio prematuro o, al contrario, eccessivamente frequente, porta al fatto che l'equilibrio del pH è disturbato. Può causare forfora, secchezza, prurito e dolore..

Inoltre, è possibile danneggiare lo strato superiore della pelle durante la tintura dei capelli - se si sovraesposta la tintura o se provoca una reazione allergica. Se dopo aver applicato la composizione sui capelli, la pelle inizia a "bruciare", prude o ferire, è necessario sciacquarla immediatamente con abbondante acqua, altrimenti è possibile "rimuovere" i capelli insieme alla vernice e danneggiare permanentemente l'epidermide.

Copricapo scomodo o accessori difettosi

Un tappo troppo stretto può anche causare lesioni alla pelle della testa. Anche le fasce elastiche e le mollette eccessivamente strette contribuiscono a questo. Dovresti stare attento con i bordi, possono stringere la pelle vicino alle orecchie e alle tempie, causando una sensazione di disagio.

Distonia vegetativa-vascolare

VVD provoca spasmi di vasi sanguigni. Le principali lamentele dei pazienti sono: vertigini, mal di testa, sensazione di bruciore e senso di oppressione al cuoio capelluto.

Malattie del cuoio capelluto

Le malattie fungine, come la tricofitosi o la microsporia, causano anche dolore alla pelle, poiché sono accompagnate da infiammazione e suppurazione.

Le malattie autoimmuni - sclerodermia, psoriasi - sono indolori, ma possono essere accompagnate da una sensazione di "tensione" della pelle.

Le infezioni (pediculosi, follicolite) causano anche dolore al cuoio capelluto. Il primo - a causa di graffi e successiva guarigione dei graffi, il secondo - a causa della comparsa di ulcere nei follicoli piliferi.

Struttura dei capelli

Stranamente, i capelli lussuosi possono causare dolore alla pelle - dopo tutto, è semplicemente difficile per la testa mantenere i capelli eccessivamente spessi o spessi.

Pelle troppo sensibile

I proprietari di pelle reattiva (molto spesso si tratta di donne) sono ben consapevoli del fatto che a causa di qualsiasi prodotto o azione insoliti, è possibile ottenere un'ustione, una reazione allergica e solo dolore. Ogni procedura cosmetica precedentemente non trattata (sia essa una maschera o darsonval) può portare a conseguenze indesiderabili..

Inoltre, la causa del sintomo può essere l'ipotermia a causa di una camminata senza cappello nella stagione fredda, una reazione allergica ai cosmetici, materiale del cappuccio, shampoo.

Medici e diagnostica

La combinazione dei sintomi, così come la natura del dolore, dipende da quale patologia ha causato disagio al cuoio capelluto. Se il dolore è accompagnato da un'eruzione cutanea, prurito, bruciore, ulcere nell'area della crescita dei capelli, è necessario consultare un dermatologo. Forse indirizzerà il paziente a una consultazione con un tricologo.

Se il paziente è preoccupato per l'aumento o la diminuzione della pressione, il superlavoro, i dolori lancinanti al collo, alle tempie o al viso, è meglio rivolgersi a un terapeuta o un neurologo.

A seconda della combinazione di sintomi, nella diagnosi possono essere utilizzati sia studi dermatologici che neurologici..

Se c'è il sospetto di una malattia dermatologica - fungo, infezione, seborrea e altri - viene prelevato un raschiamento dal cuoio capelluto e si possono anche prelevare campioni di capelli per l'analisi.

Se non ci sono eruzioni cutanee sulla pelle e i dolori indicano piuttosto nevralgia, qui vengono utilizzati metodi come la tomografia computerizzata (TC), la risonanza magnetica (MRI) e altri..

A seconda di quale sarà la diagnosi finale, viene prescritto un complesso di farmaci e procedure.

Trattamento domiciliare

Il primo e spesso il modo più efficace è sciogliere i capelli (per le donne) e massaggiare la testa. È meglio lavarlo in anticipo. Il massaggio inizia con le tempie e con leggeri movimenti circolari si sposta nell'area delle orecchie. Quindi vai alla corona. Dopodiché si stringono le mani nei palmi delle mani bloccati nella "serratura" e muovono delicatamente la pelle a destra e sinistra.

Inoltre, se è stato utilizzato un nuovo prodotto cosmetico, è meglio abbandonarlo. Per migliorare le condizioni del cuoio capelluto, sono adatte maschere realizzate con prodotti naturali:

  • mostarda. Per fare questo, la senape in polvere viene diluita con acqua allo stato cremoso, dopo di che viene applicata alle radici dei capelli lavate in modo pulito. La maschera viene mantenuta sui capelli per 10-15 minuti, quindi lavata con acqua fredda;
  • sale Il sale è uno scrub naturale. Tale maschera è adatta a coloro che accumulano una grande quantità di epidermide cheratinizzata sulla pelle. Semplificalo: mescola acqua saponata e sale da cucina, quindi strofina sulla pelle per almeno 7-10 minuti. Al termine della procedura, sciacquare i capelli con abbondante acqua calda;
  • Pepe. Nonostante il nome, è adatto se ci sono graffi o ferite sulla pelle. Il pimento deve macinare e mescolare con acqua nella polpa. Applicare con movimenti di sfregamento e carezze. Non aver paura di formicolare nel luogo delle ferite. Questa maschera ammorbidisce la pelle e favorisce la rapida guarigione delle abrasioni..

Tuttavia, se il dolore nella pelle è associato a prurito, bruciore, perdita di capelli, comparsa di ulcere e altri sintomi spaventosi, l'automedicazione non è necessaria. Consultare un medico il più presto possibile..

Il trattamento sarà prescritto in base alla diagnosi effettuata dal medico. Se il problema è di natura dermatologica, prima di tutto dovrà essere risolto. Il dolore, come sintomo concomitante, scompare dopo aver eliminato la causa sottostante.

Se la malattia è di natura neurologica, il complesso delle misure terapeutiche sarà diverso.

Prevenzione

È importante non solo curare la malattia in modo tempestivo, ma anche prevenirne l'insorgenza in futuro. Per fare ciò, segui semplici regole:

  • monitorare l'igiene del corpo in generale e dei capelli in particolare;
  • avere un pettine individuale (o diversi) adatto al tipo di capello;
  • lo stesso vale per gli asciugamani: ogni membro della famiglia ha il proprio asciugamano con sostituzione regolare per uno pulito;
  • è consigliabile utilizzare prodotti per lo styling e strumenti di asciugatura (asciugacapelli, ferro da stiro, ferro arricciacapelli);
  • indossare cappelli comodi, evitare l'ipotermia;
  • controllare la quantità di stress nella vita, rilassarsi;
  • se i capelli sono molto folti e pesanti - indossa una lunghezza comoda, non farli crescere troppo.

Bibliografia

Durante la stesura di un articolo, un neurologo ha utilizzato i seguenti materiali:

  • Morozova, Olga Aleksandrovna Mal di testa. Questioni di diagnosi, terapia, prevenzione [Testo]: una guida di riferimento per i medici di medicina generale / O. A. Morozova; Ministero della sanità della Repubblica del Chuvash,. - Cheboksary: ​​GAU DPO "IUV", 2016
  • Aleshina, Nataliya Alekseevna Mal di testa: trattamento e prevenzione con metodi tradizionali e non tradizionali / N. A. Aleshina. - M: RIPOL classic, 2009.-- 253 p. ISBN 978-5-386-01248-9
  • Classificazione di mal di testa, nevralgia cranica e dolori facciali e criteri diagnostici per i principali tipi di mal di testa: [Trans. dall'inglese] / Classificazione. com per stagista mal di testa. isole di mal di testa; [Scientifico ed. e autent. prefazione A. A. Shutov]. - Perm: ALGOS-press, 1997.-- 92 p. ISBN 5-88493-017-8
  • Uzhegov, Genrikh Nikolaevich Mal di testa: le principali cause del dolore: diagnosi di malattie concomitanti: metodi per la prevenzione e l'eliminazione del mal di testa / Uzhegov G.N. - M: AST: Stalker, 2005. - 158 p. ISBN 5-17-021078-1
  • Osipova V.V. Mal di testa primario: clinica, diagnosi, terapia [Testo]: lettera informativa (per neurologi, terapisti, medici generici) / Osipova V.V. [et al.]; Russian Headache Research Society (ROIGB), Moscow Health Institute Institute, State Budgetary Institution RO "Centro consultivo e diagnostico regionale", Regione. centro di diagnosi e trattamento del mal di testa. - Rostov sul Don: Antey, 2011.-- 46 p. ISBN 978-5-91365-157-0
  • Zhulev N.M. Cefalgia. Mal di testa: (diagnosi e trattamento): libro di testo. indennità / N. M. Zhulev [e altri]. - SPb. : Publ. Casa SPbMAPO, 2005. - 135 p. ISBN 5-98037-048-X

Feedback con l'autore dell'articolo

Si prega di valutare la qualità del materiale:

Valutazione media dell'articolo 5,00 su 5 punti
Voti totali 1

Perché il cuoio capelluto fa male?

Il dolore del cuoio capelluto è considerato abbastanza comune. Può manifestarsi per semplici motivi: quando indossa un copricapo o i capelli strettamente legati in una crocchia, ma a volte il problema è più grave e risiede nelle patologie associate direttamente al cuoio capelluto, ai vasi sanguigni e alle terminazioni nervose. In tali casi, se il cuoio capelluto fa male, il disagio non può essere ignorato..

Sintomi della malattia

Il dolore del cuoio capelluto può manifestarsi in diversi modi. Ad esempio, può essere localizzato in una determinata parte della testa o coprire l'intero cuoio capelluto. Sembra che il dolore possa essere:

    permanente o periodico; dolorante; nitido, scatto; aggravato dal toccare, pettinare; accompagnato da bruciore, prurito; serraggio.

In presenza di malattie dermatologiche o allergie, il dolore è accompagnato da sintomi spiacevoli: desquamazione e arrossamento della pelle, aumento della temperatura, eruzioni cutanee, perdita di capelli.

Se il dolore del cuoio capelluto è causato da cause più gravi, ad esempio malattie vascolari, allora mal di testa, nausea, vertigini e altri disturbi dell'attività cerebrale possono disturbare la persona come sintomi concomitanti. In caso di manifestazione dei sintomi descritti, è necessario contattare specialisti specializzati per la consultazione e la prescrizione del trattamento.

Cause del dolore al cuoio capelluto

Le cause del dolore che colpiscono il cuoio capelluto possono essere giudicate dalla loro natura. Abbastanza spesso, il cuoio capelluto fa male a causa di un berretto selezionato in modo errato o di un tiramento dei capelli stretto, eliminando questi fattori, il cuoio capelluto smette di ferire. Tuttavia, spesso il dolore del cuoio capelluto è un sintomo di una malattia che deve essere trattata.

Malattie dermatologiche del cuoio capelluto

Dolore del cuoio capelluto, bruciore, prurito, desquamazione e altri sintomi spiacevoli possono indicare la presenza di malattie dermatologiche:

    La seborrea è una patologia cronica causata da disfunzione delle ghiandole sebacee. Il grasso sottocutaneo con una composizione modificata di acidi grassi viene secreto in quantità eccessive, a seguito della quale il cuoio capelluto inizia a fare male, prurito e buccia. La foruncolosi è un processo infiammatorio purulento che colpisce il sacco dei capelli. La malattia è caratterizzata da febbre, indolenzimento della pelle nel sito di compattazione e accumulo di pus nella sacca dei capelli. Infezioni fungine (micosi, tricofitosi, favus) - a seconda del tipo di fungo, si manifestano come peeling, arrossamento e indolenzimento del cuoio capelluto, nonché perdita di capelli, secchezza e capelli fragili.

Patologia vascolare

Il dolore al cuoio capelluto può essere causato da malattie del sistema vascolare e nervoso:

    La distonia vegetativa-vascolare è una disfunzione del sistema nervoso che porta al restringimento patologico o all'espansione dei vasi sanguigni e ai loro spasmi. Il dolore della pelle con tocco o movimento si verifica a causa dello spasmo dei vasi sanguigni situati sotto forma di una maglia densa nello strato sottocutaneo. Ipertensione arteriosa: un aumento della pressione sanguigna e un carico eccessivo sui vasi della testa. Sullo sfondo di mal di testa pulsante ed esplosivo, gli ipertonici appaiono abbastanza spesso indolenzimento della pelle quando vengono toccati.

Patologie che colpiscono i processi nervosi

Se il cuoio capelluto fa male, questo potrebbe essere un segno di un processo infiammatorio che colpisce le terminazioni nervose. Tali patologie includono:

    Infiammazione dei nervi della parte posteriore della testa - caratterizzata da dolore lancinante, che è localizzato nella parte posteriore della testa, ma può anche emanare la parte parietale e temporale. Uno dei principali sintomi di infiammazione del nervo occipitale è un forte dolore della pelle in questa zona della testa, che si sente simile alle scosse elettriche. Nevralgia del trigemino - in base ai sintomi e alla natura del dolore, la malattia è simile all'infiammazione dei nervi occipitali. L'unica differenza tra questa patologia è la localizzazione del dolore, corrispondente alla posizione anatomica del nervo trigemino. Quindi, con l'infiammazione delle estremità di questo nervo, il paziente avverte un dolore bruciante nel cuoio capelluto nell'area dell'orecchio, dei lobi temporali, delle articolazioni della mascella e del viso. Quasi sempre, il dolore copre un lato della testa, a seconda della posizione dell'infiammazione del nervo. L'herpes zoster è un'infezione virale che colpisce le terminazioni nervose della pelle. Quando entra nel corpo, il virus si diffonde attraverso tutti i nodi nervosi del corpo. Il dolore del cuoio capelluto si verifica se il virus si trova nel fascio del nervo trigemino e fattori favorevoli hanno contribuito alla sua attivazione (ad esempio, riduzione dell'immunità o ipotermia).

Ragioni di natura psicoemotiva

L'esposizione a situazioni stressanti frequenti, superlavoro mentale e fisico, un robot monotono sedentario può provocare lo sviluppo di dolori di tensione. In alcuni, appaiono sotto forma di mal di testa che schiaccia la parte posteriore della testa e delle tempie, mentre in altri - indolenzimento della pelle. Nella maggior parte dei casi si verificano sensazioni spiacevoli, che possono durare da mezz'ora a diverse ore. Per rimuoverli, a volte è sufficiente rilassarsi in silenzio o bere una compressa di un antidolorifico se il dolore cutaneo provoca un grave disagio.

Altre cause di dolore al cuoio capelluto

Il cuoio capelluto può anche ferire per ragioni non correlate alle patologie. I più comuni sono:

    Le acconciature, in cui i capelli lunghi sono strettamente raccolti in una coda di cavallo o in una crocchia, sono intrecciati in trecce, oltre a essere pugnalati con molte forcine e invisibili. Cappelli che coprono strettamente la testa e contribuiscono così ai disturbi circolatori (cappelli invernali, medicazioni a maglia). Cosmetici (maschere, shampoo, balsami) che causano di conseguenza dermatite allergica e indolenzimento cutaneo. Ipotermia del cuoio capelluto a seguito di camminare senza cappello al freddo. Pettine selezionato in modo errato, quando utilizzato, le radici dei capelli sono danneggiate e il cuoio capelluto inizia a ferire. Inosservanza dell'igiene: la pelle alle radici dei capelli inizia a ferire se i capelli non vengono lavati da molto tempo.

Le sensazioni dolorose che sono sorte per ragioni diverse dalle patologie possono essere facilmente rimosse se i fattori che le causano vengono eliminati. Se si sospettano gravi malattie del cuoio capelluto, sono necessari consigli specialistici e cure adeguate..

Trattamento del dolore del cuoio capelluto

Se il dolore del cuoio capelluto è causato da una malattia o da problemi psico-emotivi, il trattamento deve essere prescritto solo da un medico specializzato. A seconda delle cause del dolore del cuoio capelluto e dei sintomi collaterali, il paziente potrebbe aver bisogno di consultare un medico e uno dei seguenti specialisti specializzati:

    dermatologo - se il dolore è apparso sullo sfondo di una malattia dermatologica; allergologo - con una marcata reazione allergica a qualsiasi irritante; neuropatologo - se ci sono prerequisiti per lo sviluppo di patologie vascolari e malattie del sistema nervoso; psicologo o psicoterapeuta - se il cuoio capelluto fa male a causa di disturbi psicoemotivi.

Sulla base dei risultati dell'esame, a un paziente può essere prescritto un ciclo di trattamento, la cui composizione dipende dalla diagnosi. Quindi, possono attribuire a lui:

  1. Per il dolore intenso - assunzione di antidolorifici per compresse (Nurofen, Imet, Nimesil).
  2. In caso di reazione allergica, assumere antistaminici ed eliminare gli effetti di fattori che causano irritazione.
  3. Con patologie dermatologiche: uso esterno di soluzioni medicinali e oratori, a seconda del tipo di malattia.
  4. Con infiammazione dei processi nervosi: farmaci antinfiammatori, pomate e impacchi riscaldanti esterni.
  5. In caso di patologie vascolari - un corso che include farmaci che agiscono su vasi sanguigni, sedativi, neurostimolanti, diuretici.

L'elenco specifico di farmaci, dosaggio e durata del trattamento deve essere determinato solo dal medico. L'automedicazione in questi casi può portare non solo alla transizione della malattia allo stadio cronico, ma anche alla comparsa di conseguenze spiacevoli, ad esempio la caduta dei capelli.

Trattamento domiciliare

Il dolore al cuoio capelluto causato da affaticamento, sovraccarico emotivo o mancanza di vitamine per i capelli può essere rimosso con i rimedi casalinghi. Esistono metodi e ricette efficaci per questo:

    Massaggio del cuoio capelluto con massaggiatori speciali, pennello o mani. Le manipolazioni possono essere padroneggiate e applicate in modo indipendente, oppure contattare un massaggiatore professionista per questo. Per rilassare il cuoio capelluto e normalizzare la circolazione sanguigna durante il massaggio, puoi usare oli aromatici di salvia, camomilla, lavanda o arancia. Maschera al sale. I granelli di cibo o sale marino vengono delicatamente strofinati sulla pelle dopo aver lavato i capelli e dopo 10 minuti lavarli via. La frequenza della procedura descritta deve essere verificata con il medico, a seconda delle condizioni della pelle e della causa del suo dolore. Maschera alla senape La polvere di senape viene diluita in acqua fino a ottenere un impasto denso, quindi strofinata sul cuoio capelluto. Dopo 60 minuti, la maschera deve essere lavata via con acqua calda senza l'uso di cosmetici. La maschera alla senape aiuta a migliorare la circolazione sanguigna nei vasi situati nello strato sottocutaneo e riduce il dolore.

Se c'è dolore nel cuoio capelluto, prima di applicare metodi popolari, è necessario consultare il proprio medico per escludere la probabilità di cause patologiche di sensazioni spiacevoli.

Le informazioni sul sito sono create per coloro che hanno bisogno di uno specialista qualificato, senza violare il solito ritmo della propria vita.