Perdita di capelli: quali test superare?

I bei capelli tristi ma folti diventeranno presto una rarità. Fattori esterni e interni negativi fanno il loro lavoro e portano gradualmente al deterioramento delle condizioni della pelle, alle unghie fragili, alla perdita parziale e persino completa dei capelli. Per non parlare del fatto che i capelli sotto la loro influenza perdono la sua naturale lucentezza ed elasticità.

È buono se riesci rapidamente a stabilire ciò che ha influenzato la condizione dei capelli ed eliminare l'effetto negativo. Ma spesso, al fine di identificare le vere cause della calvizie (alopecia), si deve cercare l'aiuto di specialisti e fare test di laboratorio per la perdita dei capelli, quindi sottoporsi a un corso di riabilitazione, che comprende procedure hardware e trattamento farmacologico.

Cause di calvizie

Molti fattori influenzano lo stato dei capelli. Anatomicamente, queste sono appendici della pelle. La parte visibile dei capelli è costituita da cellule morte indurite, che sono prodotte dai follicoli piliferi situati nella pelle. Se non ricevono abbastanza nutrizione, possono "addormentarsi" o morire. E poi i nuovi capelli non crescono e i vecchi capelli cadono nel tempo, poiché ha una certa durata (geneticamente posata).

L'alopecia può provocare cause interne ed esterne, la divisione in cui è piuttosto arbitraria.

Il corpo umano è un sistema bilanciato complesso e qualsiasi influenza esterna negativa provoca immediatamente una corrispondente reazione interna. Pertanto, solo un approccio integrato funziona nella diagnosi e nel trattamento della calvizie.

Fattori esterni

Di solito, i fattori esterni che possono provocare l'alopecia focale o totale sono evidenti e abbastanza facilmente eliminati. Eppure, molte persone, in particolare le donne, non prestano attenzione a loro e continuano a rovinarsi i capelli e il cuoio capelluto.

I più comuni tra loro sono:

  1. Alte e basse temperature. I capillari nel cuoio capelluto si trovano vicino alla sua superficie. Sotto l'influenza del freddo (specialmente in condizioni di elevata umidità) si restringono bruscamente, privando i follicoli piliferi di una buona alimentazione. Le ghiandole sudoripare e sebacee sono costrette a lavorare sodo per il caldo. I pori della pelle si intasano, i bulbi ottengono meno ossigeno, i capelli diventano rapidamente grassi e iniziano a cadere attivamente.
  2. Shampoo di scarsa qualità. Contiene solfati, parabeni e coloranti chimici. Irritano il cuoio capelluto, provocano reazioni allergiche e la comparsa di forfora. Gli shampoo abbastanza costosi, tra cui il silicone, possono anche essere dannosi con l'uso regolare. Leviga bene i capelli, ma ostruisce fortemente i pori e lascia un film sottile su di esso che interrompe la normale respirazione cellulare..
  3. Asciugatura errata. Asciugare i capelli con un asciugacapelli a temperature medie e da una distanza di almeno 15-20 cm dai capelli. Ma chi di noi rispetta sempre questa regola? Siamo sempre in ritardo e vogliamo "asciugare" più velocemente. Accendiamo la temperatura massima e persino mi strofino nervosamente i capelli con le mani. Di conseguenza, asciugiamo il cuoio capelluto, allentiamo i follicoli piliferi e provociamo noi stessi la calvizie.
  4. Pittura e agitando. Queste procedure aggressive rovinano non solo la struttura del fusto del capello, rendendolo sciolto, asciutto e fragile. Salendo sul cuoio capelluto, i reagenti chimici lo irritano notevolmente. E le composizioni possono essere su di esso da 15 a 40-50 minuti! Se dopo tali procedure non fanno maschere nutrienti e rigeneranti, i capelli possono diventare molto più sottili.
  5. Danno meccanico. Trecce e code strette allentano anche i follicoli piliferi e interrompono il loro normale metabolismo. Ancora più pericolose sono le lesioni profonde al cuoio capelluto: tagli, ustioni, ecc. Quando le ferite guariscono, si forma un tessuto cheloide in cui non ci sono follicoli piliferi. Naturalmente, in questo posto i capelli non cresceranno mai.

Se elimini tutti i possibili fattori esterni che possono provocare l'alopecia, ma i capelli continuano a cadere attivamente e ogni giorno 100 o più peli rimangono sul pettine, dovrai cercare cause interne.

Fattori intrinseci

Spesso, solo gli specialisti possono rilevare le cause interne dell'alopecia. Ti diranno quando cadono i capelli, quali test prendere e quali misure adottare, in base ai risultati.

Le principali cause interne sono:

  • Compromissione della circolazione sanguigna. Si verifica con malattie del sangue o malfunzionamento del sistema cardiovascolare..
  • Squilibrio vitaminico e minerale. La sua causa principale è la malnutrizione. Ma ci sono malattie in cui si verificano disturbi metabolici e alcune sostanze non vengono assorbite dal corpo.
  • Assunzione di farmaci. L'alopecia è provocata da farmaci per il trattamento del cancro, da contraccettivi selezionati in modo improprio e dalla maggior parte dei farmaci ormonali.
  • Interruzione del background ormonale. Gli ormoni producono ghiandole endocrine: tiroide, pancreas, ecc. Con eventuali problemi endocrini, le condizioni della pelle e dei capelli peggiorano..
  • Malattie infettive e autoimmuni. Nelle malattie autoimmuni, l'immunità attacca le sue stesse cellule. Con le infezioni (specialmente croniche), la nostra difesa si indebolisce e i microrganismi dannosi distruggono il corpo, causando alopecia.

Casi speciali

Esistono diversi casi speciali in cui la caduta dei capelli è un fenomeno temporaneo. Non ha bisogno di una diagnosi approfondita, poiché le sue cause sono ovvie:

  • di stagione Di solito inizia verso l'inizio di marzo e passa non appena sul tavolo compaiono verdure fresche, frutta e bacche. Passa senza trattamento e con misure preventive, le perdite possono essere ridotte al minimo..
  • adolescenziale È associato a una profonda ristrutturazione ormonale del corpo ed è espresso in aumento della pelle grassa, comparsa di acne adolescenziale, grave sudorazione e possibile perdita di capelli attiva. Passa dopo la pubertà.
  • Età. La durata della vita dei follicoli piliferi è limitata. Nell'età adulta, iniziano gradualmente a morire, poiché i processi di rigenerazione vengono notevolmente rallentati. I capelli si stanno assottigliando, compaiono macchie calve negli uomini dopo i 35 anni, nelle donne - quando inizia la menopausa. L'arresto del processo non è realistico, ma è possibile ritardarlo.
  • Gravidanza e allattamento Nelle donne in gravidanza e in allattamento, i capelli cadono per due motivi: forti cambiamenti nel background ormonale e cattiva alimentazione (mancanza di vitamine e minerali). Non c'è niente da fare con gli ormoni, ma la dieta dovrebbe essere progettata in modo da avere abbastanza zinco, calcio, selenio, vitamine A, E, C e gruppo B.

Sondaggio

È meglio iniziare l'esame con un consulto e un tricologo. Questo è uno specialista che, utilizzando apparecchiature informatiche, esaminerà il cuoio capelluto e determinerà le condizioni dei follicoli piliferi. Lo studio si chiama tricogramma e aiuterà a capire come fermare la calvizie..

Quando la maggior parte dei bulbi è attiva, l'alopecia è causata da profondi cambiamenti patologici nel corpo ed è necessario un trattamento serio.

I follicoli "addormentati" possono essere risvegliati mediante procedure hardware e farmaci. Se oltre il 50% dei follicoli è già morto, non sarà possibile ripristinare i capelli anche dopo aver eliminato tutti i fattori negativi. Solo un trapianto di capelli aiuterà qui..

Ecco un elenco di esempio delle analisi richieste:

  • Analisi delle urine e esami del sangue per garantire che non vi siano gravi malattie croniche.
  • Ultrasuoni degli organi interni, che mostreranno la loro possibile patologia.
  • Un esame del sangue per il livello dei linfociti T e B. mostra lo stato del sistema immunitario.
  • Esame tiroideo: ultrasuoni e test per gli ormoni che produce.
  • Gli esami del sangue per la caduta dei capelli alle tossine aiuteranno a identificare la presenza di composti chimici dannosi nel corpo: sali di piombo, mercurio, ecc..
  • Esame della pelle per funghi, parassiti e infezioni della pelle.
  • Esami del sangue speciali. Assicurati di controllare l'AIDS, la sifilide e l'epatite.

Quindi vale la pena visitare un endocrinologo. Ti dirà i test per il contenuto di quali ormoni passare durante la caduta dei capelli. Molto spesso, si tratta di studi a livello di testosterone, ferritina, tiroxina.

Se prendi contraccettivi orali, non dimenticare di parlarne con il tuo medico: cambiano anche lo sfondo ormonale.

Quando si tratta di test per la perdita di capelli nelle donne, l'elenco non sarà completo senza un esame ginecologico: test di gravidanza, assenza di infiammazione ovarica e infezioni a trasmissione sessuale. E solo dopo un esame così approfondito possiamo trarre conclusioni finali sulle cause interne dell'alopecia.

Cosa fare

Con i risultati delle analisi, prima di tutto, devi andare dallo specialista che li ha nominati. Sulla base di questi, scriverà un corso di trattamento e dirà quali sono le possibilità di fermare completamente la caduta dei capelli.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario consultare un altro medico. Questo di solito è necessario se si sospetta il cancro, infezioni sistemiche o malattie della pelle. Quindi devi andare da un oncologo, dermatologo o venereologo.

Il corso del trattamento deve essere completato completamente e quindi è consigliabile eseguire test ripetuti per assicurarsi che non vi siano patologie interne. Se non vengono eliminati, nessuna maschera, terapia vitaminica e altre misure esterne possono salvare i capelli.

È utile una visita di ritorno dal tricologo che vedrà come il trattamento ha influenzato la condizione dei follicoli piliferi. Molto probabilmente, prescriverà procedure hardware per attivarle e raccomanderà shampoo e maschere mediche..

Domanda del giorno: quali test dovrebbero essere fatti per la caduta dei capelli?

Sfortunatamente, tutti affrontano la caduta dei capelli. Viene sempre inaspettatamente per uomini e donne. Qualcuno sta cercando di risolvere questo problema con metodi popolari, mentre qualcuno va dal medico e fa i test.

Le cause

  1. Irritanti chimici. Nel caso di utilizzo di tinture per capelli di bassa qualità, è possibile danneggiare il follicolo pilifero.
  2. Disturbi ormonali In caso di ipofunzione di ormoni (estrogeni, progestinici, androgeni, triiodotironina tiroxina) che sono prodotti dalla tiroide e dalle ghiandole sessuali e dalla corteccia surrenale. L'ipofunzione degli ormoni viene determinata superando determinati test.
  3. Ipovitaminosi Vitamine e minerali.
  4. Gravidanza e menopausa.
  5. Eredità.
  6. Malattie immunitarie.
  7. Esposizione alle radiazioni durante la chemioterapia (in caso di cancro)

Metodi diagnostici

  1. Ispezione e test dei capelli per la forza, cioè la determinazione dei capelli fragili. Per determinare la fragilità, il medico cattura un piccolo volume di capelli e un debole esfoliante. I capelli separati dal follicolo vengono esaminati utilizzando un microscopio speciale.
  2. Fototrichogramma: diagnostica dell'apparato come negli esami ecografici. Un sensore speciale viene acquisito sul cuoio capelluto e l'immagine viene visualizzata sullo schermo..
  3. Secondo le indicazioni. Un tricologo può fare riferimento a un dermatologo per un esame e un'opinione dettagliata sulle condizioni del cuoio capelluto.
  4. Test (biochimica del sangue ormonale, biopsia, analisi del siero per il livello di ferro, analisi del livello degli ormoni tiroidei, analisi del contenuto di oligoelementi).

Analisi per la calvizie

necessario

  • Emocromo completo: livello totale di emoglobina e determinazione delle forme latenti di anemia. Un'analisi generale determina il livello dei leucociti, poiché un alto livello di leucociti indica la presenza di processi infiammatori.
  • Esame del sangue per la presenza di malattie infettive (sifilide, elminti di vario tipo);
  • Biochimica del sangue - il lavoro dei reni del fegato (oligoelementi: ferro zinco rame cromo);
  • Test del ferro sierico: questo tipo di diagnosi mostra il livello di transferrina e ferritina.

Relazionato

  • Analisi degli ormoni tiroidei - iper o ipofunzione degli ormoni tiroidei TSH (tireotropico), T4 (tiroxina) (triiodotironina) provoca alopecia anche per un esame più dettagliato della ghiandola tiroidea può essere inviato alle ghiandole ultrasoniche. Ipo o iperfunzione degli ormoni contenenti iodio possono anche portare alla pelle secca teste e doppie punte;
  • Analisi degli ormoni, test per gli ormoni sessuali - testosterone, estrogeni, ormone stimolante (FSH) follicolo, prolattina, ormone latinizzante (LH), DHEA-S (all'inizio del ciclo circa 3-5 giorni) e progesterone a metà del ciclo (circa 14- 16 giorni);
  • L'analisi dei capelli per microelementi (il livello di minerali nel corpo) la mancanza di calcio e magnesio può causare alopecia, poiché questi minerali sono coinvolti nella formazione dei follicoli piliferi e dei capelli stessi;
  • Una biopsia cutanea della testa per determinare le malattie fungine - malattie fungine, viola anche la capacità di riprodurre nuovi follicoli piliferi e di conseguenza, in caso di questa violazione, si può osservare una perdita di capelli in quantità considerevoli.

Sulla base dei risultati ottenuti dopo aver superato alcuni studi e conclusioni analizzati da un dermatologo, il tricologo determina la causa della caduta dei capelli e pianifica un ulteriore ciclo di trattamento, raccomandazioni dettagliate. Se necessario, invia a un medico che è coinvolto in una particolare malattia (se presente).

Conclusioni: test tempestivi e una visita a un tricologo o dermatologo aiutano a identificare le malattie che hanno contribuito alla perdita di capelli.

Esame per la caduta dei capelli, una revisione dei test necessari

L'improvvisa perdita di capelli è fonte di confusione per molti, e la prima cosa da fare è visitare uno specialista dei capelli, un tricologo. Le analisi per la caduta dei capelli devono essere eseguite in modo inequivocabile, aiuteranno a chiarire la causa di questo fenomeno. Il corpo umano può reagire in questo modo all'azione di vari fattori:

  • Fatica.
  • Uso di droga.
  • Tensione nervosa.
  • Intervento chirurgico.
  • Periodo di gravidanza.
  • Cura dei capelli impropria.
  • Usa spesso uno stile accattivante.
  • Predisposizione genetica.
  • Grave surriscaldamento o ipotermia del cuoio capelluto.

Nella maggior parte dei casi, per ripristinare la crescita dei capelli, è sufficiente escludere l'effetto di tale fattore. Ma se la ragione sta nel cambiamento nei processi interni che si verificano nel corpo, il medico ti dirà quali test devono essere superati. Più spesso, viene prescritto un esame completo.

Sondaggio

Un quadro più definito dello stato di salute fornirà un esame completo di una persona con perdita di capelli, ma se è impossibile condurre una tale diagnosi, è sufficiente donare il sangue per la ricerca:

  1. Esame del sangue generale.
  2. Test del ferro nel sangue.
  3. Test ormonale.
  4. Chimica del sangue.

Un esame del sangue generale eliminerà l'anemia, un sintomo del quale potrebbe essere la caduta dei capelli. Soprattutto spesso questa malattia è osservata nelle donne, questo è dovuto alla loro naturale predisposizione ad essa.

Il quadro più completo della quantità di ferro nel sangue aiuterà a ottenere test per ferritina, transferritina, OZHSS e ferro sierico. Sulla base dei risultati della decodifica, il medico sarà in grado di saperne di più sulle condizioni degli organi interni e dei sistemi del corpo, inclusa la salute dei capelli e le ragioni della loro perdita.

Un endocrinologo può prescrivere un test per il livello di ormoni nel sangue. Per diagnosticare i cambiamenti nell'attività della ghiandola tiroidea, vengono prescritti test per i seguenti ormoni: T4 sv e TSH. In caso di caduta dei capelli, potrebbero essere necessari i risultati dei test sugli ormoni sessuali. Ulteriori indicazioni per il loro parto sono i seguenti fenomeni: infertilità, acne, irsutismo, mancanza di ovulazione, ciclo mestruale irregolare. In presenza di tali malattie concomitanti, vengono controllati gli ormoni progesterone, prolattina, testosterone libero, FSH, T3, LH, DHEA-S. Uno studio sugli ormoni progesterone e DHEA-S è dato il sedicesimo e il quinto giorno del ciclo, rispettivamente.

Al fine di diagnosticare una carenza di oligoelementi, il loro squilibrio o disturbi del metabolismo del sale d'acqua, è necessario superare un esame del sangue biochimico. Tale studio consente di identificare le malattie dei reni e del fegato, nonché di determinare la presenza di un processo infiammatorio nel corpo, che può anche essere la ragione di un discreto assottigliamento dei capelli.

Ricerca aggiuntiva

Quali altri studi può prescrivere uno specialista per la caduta dei capelli? Spesso la ragione della riduzione delle acconciature è la reazione del corpo ai parassiti, o meglio ai prodotti delle loro funzioni vitali. Per identificarlo, dovrai analizzare le feci sulle uova di verme o condurre un suono duodenale.

Un endocrinologo può prescrivere un esame ecografico della ghiandola tiroidea per una diagnosi più completa delle possibili patologie nel suo sviluppo. Viene eseguita un'ecografia in caso di sospetto di un cambiamento nella sua attività in base ai risultati di uno studio del livello e del rapporto degli ormoni o per altre indicazioni.

Quali specifici test sui capelli si possono fare? Prima di tutto, vengono studiati mediante analisi spettrale e viene eseguito un mineralogramma. Pertanto, può essere diagnosticato un cambiamento nel rapporto tra gli oligoelementi nei capelli stessi, che può causare la loro perdita. Studi di questo tipo consentono anche di valutare il lavoro di tutti gli organi e sistemi di una persona associata a uno squilibrio di oligoelementi.

Qualunque siano i risultati delle procedure diagnostiche, non disperare. Gli strumenti moderni aiutano a risolvere il problema della caduta dei capelli nelle diverse fasi della negligenza del processo. È più facile sbarazzarsi del problema quando si rilevano cambiamenti nel lavoro di organi e sistemi nelle prime fasi, quindi non si dovrebbe posticipare la visita a uno specialista. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente curare la malattia che ha causato l'alopecia per iniziare la normale attività dei follicoli piliferi e ripristinare la densità dei capelli.

Quali test hanno a che fare con la caduta dei capelli nelle donne

Fasi di alopecia nelle donne

La calvizie, o alopecia, è un problema medico e un tricologo dovrebbe affrontarlo. Se il livello di perdita di capelli al giorno ha superato la norma, è necessario contattarlo immediatamente. È il medico che risponderà alla domanda, quali test dovrebbero essere eseguiti quando la caduta dei capelli nelle donne e quali - in caso di caduta dei capelli negli uomini. L'automedicazione o il trattamento senza i risultati dei test non dovrebbero essere, poiché la causa di un fenomeno come l'alopecia può essere una grave malattia degli organi interni.

Cause di perdita dei capelli

Qualsiasi specialista dovrebbe prima determinare la causa dell'alopecia. I capelli possono cadere a causa di:

  • trauma fisico;
  • grave stress e la situazione stressante avrebbe potuto essere molto tempo, 5-6 mesi fa, motivo per cui l'alopecia stressante è difficile da diagnosticare;
  • squilibrio ormonale; nelle donne, una tale ristrutturazione può anche essere associata alla solita cancellazione o, al contrario, alla nomina di contraccettivi;
  • contenuto in eccesso nel corpo dell'ormone sessuale maschile DHT (testosterone);
  • esposizione a radiazioni o chimica; i capelli in questo caso iniziano a cadere molto già 3 settimane dopo l'esposizione;
  • malattia infettiva o autoimmune.

I capelli possono anche cadere a causa di una cattiva alimentazione o di una dieta squilibrata, a causa dell'uso di farmaci, a causa della scarsa ecologia, a causa di difficili condizioni di lavoro.

Nota! Per alcuni è difficile determinare da soli il livello di perdita. Devi condurre un test piccolo e semplice: tieni una ciocca di capelli con le dita e tira. Se sono caduti più di sei capelli, la situazione è difficile, è necessario consultare un medico.

A seconda della causa, può essere diagnosticato:

  • l'alopecia focale è una malattia rara e difficile da trattare che può, in definitiva, portare alla completa calvizie;
  • l'alopecia androgenetica è la malattia più comune diagnosticata nel 95% delle donne e degli uomini.

Nota! L'ormone maschile testosterone inibisce la crescita dei capelli sulla testa e, al contrario, stimola la crescita dei capelli sul corpo e sul viso. L'ormone femminile, l'estrogeno, agisce in modo opposto. Stimola la crescita dei capelli sulla testa, agendo direttamente sui follicoli piliferi. Con l'aumento del testosterone, i capelli cadono fortemente sia nelle donne che negli uomini.

Fasi della diagnosi di alopecia

La diagnosi da parte di un medico avviene in più fasi:

  1. Intervistare un paziente o raccogliere una "storia medica". Il medico chiede:
  • da quanto tempo iniziano a cadere i capelli;
  • con quale intensità sta andando questo processo;
  • cosa ha preceduto la perdita, se ci sono problemi sul lavoro o in famiglia;
  • Il paziente ha malattie croniche?
  • se il paziente aderisce a qualsiasi dieta;
  • c'erano sforzi fisici eccessivi.
  1. Ispezione ed esame. Il medico può:
  • condurre un esame visivo per la presenza di infiammazione, parassiti, infezioni e localizzazione del prolasso;
  • condurre dermatoscopia e diagnostica computerizzata.

Se nella seconda fase non ci sono ragioni ovvie che portano all'alopecia, il medico prescrive dei test.

Valutazione delle condizioni dei capelli da parte del tricologo

Test di perdita dei capelli delle donne

Prima della diagnosi finale, con alcuni dubbi dopo una diagnosi computerizzata, il medico prescrive una serie di test che aiuteranno a determinare più accuratamente cosa ha causato l'alopecia.

Quindi, che tipo di test dovrei fare, quali ormoni controllare? Non esiste un elenco universale. Un tricologo prende appuntamenti in base al genere, all'età, alla presenza di malattie croniche e alle condizioni generali del paziente. Di solito affitto:

  • test per gli ormoni DHTi 5 alfa-reduttasi - per determinare il livello di ormoni maschili nel corpo;
  • analisi di T3, T4 libero, TSH e anticorpi contro TG (ormoni tiroidei) - per escludere la patologia tiroidea;
  • test di nakortizol e ormone ACTH - questi test devono essere superati per controllare le ghiandole surrenali ed escludere una possibile patologia;
  • test per estrogeni, ormone LH, ormone FSH, prolattina: il tricologo prescrive questi test solo per donne, gli uomini controllano solo i livelli di testosterone;
  • test per la concentrazione di oligoelementi nel sangue - è necessario controllare il livello di concentrazione di zinco, rame, ferro, calcio e cadmio;
  • Test CEC - per escludere la patologia autoimmune; la patologia autoimmune è una malattia complessa quando il sistema immunitario percepisce i tessuti e gli organi come qualcosa di alieno e li attacca, cercando di distruggere;
  • anticorpi contro il DNA, anticorpi antinucleari - anche per escludere la patologia autoimmune;
  • analisi delle feci per disbiosi - al fine di escludere la patologia dell'intestino e dei parassiti;
  • analisi per bilirubina, ALT, AST, LDH, GGT, fosfatasi alcalina, test del timolo - per escludere patologie epatiche;
  • esame del sangue generale - per escludere l'anemia;
  • Analisi CMV o analisi biochimica dei follicoli piliferi - la biochimica viene eseguita per escludere il citomegalovirus dal gruppo dell'herpes che colpisce i follicoli piliferi.

Analisi di caduta

Nota! Le donne hanno bisogno di fare alcuni test in un determinato giorno del ciclo mestruale.

La perdita di peso corporeo può anche influenzare la caduta dei capelli. Quindi il medico prescrive un esame del sangue, progettato per identificare il livello del metabolismo minerale. Nelle donne di età superiore ai 50 anni, controllano il livello di colesterolo, insulina e glucosio nel sangue. In alcuni casi, vengono eseguite una biopsia e un fototricogramma..

Questo è un elenco completo di test che devono essere eseguiti in caso di caduta dei capelli e che il tricologo prescriverà in base alle condizioni generali e all'età del paziente. L'automedicazione, "potenziando" il sistema immunitario, non è assolutamente impossibile. Se una patologia autoimmune si sviluppa nel corpo, questo peggiorerà solo la condizione

Nota! Qualsiasi tricologo spiegherà che è abbastanza difficile diagnosticare l'alopecia androgenetica, poiché anche i normali livelli di testosterone nelle donne e negli uomini possono causare la caduta dei capelli. La ragazza stessa può suggerirlo, sulla base di segni esterni: acne e baffi sul viso, seborrea oleosa, capelli neri e rigidi crescono rapidamente sul corpo. Ma gli uomini non hanno segni esterni.

Puoi eseguire test per la caduta dei capelli in qualsiasi clinica, sia specializzata che regolare. Puoi anche portare l'ecografia pelvica.

È possibile iniziare il trattamento solo dopo aver completato tutti i test. È meglio essere curati da medici di fiducia in buone cliniche.

Trattamento dei capelli presso un tricologo

Pertanto, diventa chiaro quale tipo di test è necessario superare in caso di caduta dei capelli nelle donne e negli uomini. In nessun caso dovresti lasciar andare il processo, sperando che nel tempo il processo di calvizie si fermi da solo. L'uso incontrollato di vitamine, integratori alimentari o ricette "nonna" apparentemente provate è impossibile. Il trattamento corretto può essere prescritto da un tricologo solo dopo aver ricevuto i risultati di uno studio completo del corpo e dei test.

Quali ormoni influenzano la caduta dei capelli

Lo studio della relazione tra lo sfondo ormonale e le condizioni della pelle, dei capelli, delle unghie, viene condotto non solo da tricologi, dermatologi, ma anche specialisti nella medicina anti-invecchiamento. È dimostrato che sia nelle donne che negli uomini, tra i 20-30 anni, vengono determinati i valori massimi:

  • uno steroide sintetizzato dalla ghiandola surrenale - deidroepiandrosterone (DHEA), la sua forma solfata DHEA;
  • ormoni della crescita;
  • melatonina.

Con l'avanzare dell'età, il loro contenuto di sangue diminuisce, così come la concentrazione degli ormoni sessuali. Inoltre, nelle donne, i cambiamenti ormonali con l'inizio della menopausa si verificano bruscamente e negli uomini la quantità di testosterone diminuisce di circa l'1% all'anno.

La natura ha fornito un sistema di segnali che indicano una diminuzione dei livelli ormonali. Prima di tutto, è una condizione di capelli e pelle. Il follicolo pilifero è molto sensibile allo stato dello sfondo ormonale, il corpo nel suo insieme. Grazie a questo, puoi non solo notare i problemi endocrinologici nel tempo, ma anche trattare le malattie tricologiche con l'aiuto di farmaci ormonali. Determinando quali ormoni dovrebbero essere somministrati durante la caduta dei capelli, il tricologo si concentra sulla localizzazione dell'alopecia, sulla condizione dei capelli, sulla partecipazione degli ormoni al lavoro del follicolo pilifero.

Quali ormoni sono responsabili della caduta dei capelli

Quasi tutte le sostanze biologicamente attive del corpo influenzano la condizione dei follicoli piliferi: genitali, tiroide, corticosteroidi e molti altri.

Androgeni

Gli ormoni sessuali maschili o gli androgeni appartenenti al gruppo degli steroidi, sia le donne che gli uomini hanno concentrazioni ematiche diverse. Sono l'anello principale nella regolazione della crescita dei capelli. Inoltre, i follicoli piliferi, a seconda della posizione sul corpo, hanno una sensibilità diversa al livello di androgeni:

  • i follicoli della regione parietale della testa e della barba sono più sensibili;
  • borse per capelli meno sensibili dei capelli della parte posteriore della testa, sopracciglia, ciglia.

La diversa sensibilità delle sacche di capelli agli androgeni ha costituito la base della chirurgia estetica del trapianto di capelli. Quando vengono trapiantati dalla parte posteriore della testa alla regione parietale, le sacche di capelli rimangono basse suscettibili ai livelli di testosterone e non rispondono alla sua diminuzione.

Gli steroidi regolano il metabolismo, la crescita cellulare, la loro specializzazione. Il passaggio di peli soffici al terminale (ad esempio sulle gambe o sulle braccia). Con una diminuzione del loro numero, i capelli terminali si trasformano di nuovo in soffici. Così si sviluppa l'alopecia androgenetica o la calvizie.

estrogeni

Gli ormoni sessuali femminili, come gli androgeni, appartengono al gruppo di steroidi, sono sintetizzati sia nel corpo maschile che nella femmina. Il meccanismo dell'influenza degli estrogeni sulla crescita e sullo sviluppo del follicolo pilifero non è stato studiato a fondo. Vengono stabilite alcune interconnessioni tra loro. Ad esempio, durante la gravidanza, quando i livelli di estrogeni aumentano di dieci volte, la percentuale di sacche di capelli nella fase attiva (anagenica) sale al 95%. I capelli stessi stanno diventando più spessi, più forti.

Dopo il parto, quando il livello di estrogeni diminuisce abbastanza bruscamente, una grande quantità di capelli cade, i sacchi di capelli anogenici entrano nella fase catagenica (addormentata). Fenomeni simili si osservano durante l'assunzione e la cancellazione dei contraccettivi ormonali.

Ormoni tiroidei e paratiroidi

Nel determinare quali ormoni assumere in caso di calvizie, in nessun caso si dovrebbe dimenticare le sostanze sintetizzate nella tiroide e nelle ghiandole paratiroidi. Gli ormoni tiroidei sono responsabili del tasso metabolico nel corpo, dello sviluppo di tutte le cellule e dei tessuti. Regola lo scambio di vitamine e minerali. Studi scientifici hanno dimostrato che la triiodotironina migliora la sopravvivenza del sacco di capelli. Oltre alle sostanze biologicamente attive contenenti iodio, la ghiandola tiroidea sintetizza la calcitonina, che regola il metabolismo del calcio. Esistono due tipi di concentrazioni patologiche degli ormoni tiroidei:

  1. Carenza o ipotiroidismo: i capelli diventano più sottili, opachi, fragili. Il numero di follicoli attivi diminuisce e aumenta il numero di persone che dormono. Si sviluppa una calvizie uniforme o un'alopecia diffusa.
  2. Superamento della norma o ipertiroidismo: i capelli diventano sottili, morbidi, si raddrizzano, anche con l'aiuto di composti speciali è impossibile arricciarsi. L'ipertiroidismo da solo provoca alopecia nel 20-40% dei pazienti, ma associa anche la caduta dei capelli ai farmaci piuttosto che un cambiamento nei livelli ormonali.

Le ghiandole paratiroidi sintetizzano l'ormone paratiroideo, che è anche responsabile del metabolismo del calcio. Con una diminuzione della sua quantità, i capelli diventano più sottili, cadono attivamente, fino alla completa calvizie. L'alopecia è accompagnata dalla distruzione di smalto dei denti, unghie.

Prolattina, ormoni della crescita, melatonina

Nelle donne, la prolattina è responsabile della produzione di latte materno, negli uomini - dell'istinto di prendersi cura della prole. Con un aumento dei livelli di prolattina, possono svilupparsi sia l'alopecia che l'irsutismo (crescita dei capelli).

L'ormone della crescita o l'ormone della crescita influenza la crescita e lo sviluppo di tutte le cellule del corpo, compresi i follicoli piliferi. Con la sua diminuzione (che si verifica fisiologicamente con l'età), la crescita dei capelli rallenta, si sviluppa l'ipotricosi, l'alopecia.

La melatonina, che produce la ghiandola pineale del cervello, regola i bioritmi stagionali e giornalieri, è responsabile dei cicli del sonno e della veglia e del tasso di invecchiamento. La sua riduzione porta alla caduta dei capelli, alla loro perdita di pigmento (ingrigimento).

Quali ormoni somministrare in caso di caduta dei capelli

Per determinare la causa esatta della caduta dei capelli, il medico prescrive studi sul livello di sostanze biologicamente attive:

  • ghiandola tiroidea: TSH, T3, T4;
  • genitali femminili: FSH, LH, progesterone;
  • genitale maschile: testosterone libero;
  • forma solfato di deidroepiandrosterone DHEA-S.

Oltre al sangue per gli ormoni, esaminano il livello di ferro sierico, poiché l'anemia è anche accompagnata da perdita di capelli. Ispeziona i follicoli piliferi.

Test di calvizie

Ultimo aggiornamento: 03/02/2020

Dottore dermatovenerologo, tricologo, candidato in scienze mediche,
membro dell'Associazione "National Society of Trichologists"

Quando improvvisamente troviamo un ciuffo di capelli sul pettine e notiamo che l'acconciatura sta diventando meno voluminosa, la prima cosa che iniziamo a prendere dal panico e acquistare tutti i tipi di shampoo e balsami nei negozi. Stiamo facendo la cosa giusta? Ovviamente no. Con la rapida perdita di riccioli per uomini e donne, è prima di tutto importante capire la causa di questo problema e ottenere un regime di trattamento competente da uno specialista. Di quali test devi superare in caso di calvizie, parleremo oggi.

Perché i capelli cadono??

Esistono diversi gruppi di fattori che influenzano la condizione dei capelli, i più comuni dei quali sono:

  • malfunzionamento del sistema endocrino;
  • Lesioni alla testa;
  • disordini neurologici;
  • trattamento con alcuni farmaci;
  • squilibrio ormonale;
  • infiammazione nel corpo;
  • disbiosi;
  • infezioni fungine e batteriche;
  • chemioterapia, esposizione alle radiazioni;
  • stress, depressione;
  • malnutrizione, carenza di vitamine;
  • danno alla pelle nella zona della testa.

Spesso, i capelli cadono sulla base dello stress, dopo una grave malattia e al momento dei cambiamenti ormonali nel corpo, e la calvizie è temporanea. Tuttavia, se la "caduta dei capelli" non si interrompe per diverse settimane, è necessario essere esaminati da un tricologo e fare dei test per identificare le cause della calvizie.

Per diagnosticare questo grave problema, è possibile condurre autonomamente un semplice test. Afferra un sottile ricciolo tra il dito indice e il pollice e tiralo con una leggera pressione. Se nella tua mano rimangono più di 6 capelli, pensa a visitare uno specialista.

Prima di indurre il paziente a sottoporsi a test per identificare la causa della calvizie, uno specialista condurrà un sondaggio dettagliato del paziente, chiederà per quanto tempo sono iniziati i problemi, qual è la frequenza della caduta dei capelli, se gli antenati hanno sofferto di alopecia. Il tricologo scopre anche se il paziente ha un lavoro eccessivo al lavoro, se mangia correttamente, dorme bene, quali gravi malattie ha sofferto durante la sua vita.

Dopo il sondaggio, il medico esaminerà il cuoio capelluto e quindi farà un tricogramma. Questo studio, condotto con l'aiuto di una micro-videocamera, mostrerà visivamente allo specialista le condizioni del cuoio capelluto e ti consentirà di valutare la quantità di capelli che crescono.

Quali test dovrebbero essere fatti per la calvizie?

In caso di caduta dei capelli, è meglio sottoporsi a un esame approfondito presso un centro medico di cui ti fidi e ottenere la consulenza di uno specialista esperto. Alcuni tricologi raccomandano anche una diagnosi di tutti gli organi al fine di ottenere il quadro più dettagliato dello stato di salute del paziente..

In caso di calvizie nelle donne, il tricologo prima invia i pazienti per l'analisi a un ginecologo ed endocrinologo. Gli uomini vengono immediatamente indirizzati a un gastroenterologo, neurologo. Si consiglia ai pazienti di eseguire un'ecografia della ghiandola tiroidea e di eseguire un esame del sangue generale o biochimico.

Un esame del sangue dettagliato per la calvizie mostra al tricologo se il fegato, i reni e altri organi e sistemi interni funzionano correttamente. Il test dimostra anche l'equilibrio degli oligoelementi e indica la presenza o l'assenza di infiammazione nel corpo..

Un altro test importante che devi prendere per la calvizie è la donazione di sangue agli ormoni tiroidei..

Questo studio sulla calvizie (per le donne) in genere comporta il test dei seguenti elementi:

  • TSH - analisi a livello dell'ormone stimolante la tiroide.
  • T3 e T4 - analisi per gli ormoni tiroidei contenenti iodio.
  • FSH - uno studio sull'ormone follicolo-stimolante.
  • LH - livello di ormone luteinizzante.
  • progesterone.
  • La prolattina.
  • Testosterone gratuito.
  • DHEA-S - l'ormone androgeno steroideo prodotto dalle ghiandole surrenali.

L'alopecia nelle malattie della tiroide è accompagnata da molti altri sintomi spiacevoli: i riccioli diventano asciutti, fragili, iniziano a cadere. Capelli significativamente più sottili su sopracciglia, ciglia, battito cardiaco accelerato, stress e depressione frequenti, rapida perdita o aumento di peso, deterioramento delle condizioni delle unghie.

Se i test rivelano la causa della calvizie nelle anomalie ormonali, il tricologo si occuperà del paziente con l'endocrinologo.

Il medico inoltre dirige i pazienti a chiarire il livello di ferro sierico. Questo test di calvizie mostra la probabilità di anemia, che è anche spesso la causa della caduta dei capelli..

Le analisi specifiche più comuni per la calvizie sono un mineralogramma e il monitoraggio spettrale. Il tricologo prescrive tali studi per determinare le condizioni dei fili e le ragioni del loro diradamento. Se la perdita di riccioli è associata a uno squilibrio di minerali, il medico prescriverà un trattamento efficace.

Ad esempio, il complesso vitaminico e minerale ALERANA contiene una combinazione equilibrata di vitamine, aminoacidi e minerali (micro e macroelementi) per fornire ai follicoli piliferi le sostanze necessarie per la crescita e lo sviluppo, a causa di ciò riduce la caduta dei capelli, migliora le condizioni dei capelli e del cuoio capelluto, promuove l'aspetto di un sano brillare e ha anche un effetto riparatore.

In caso di caduta dei capelli, si raccomanda anche ai pazienti di sottoporsi a test per le infezioni, comprese le malattie a trasmissione sessuale..

Se i test di cui sopra non hanno consentito allo specialista di identificare le cause della calvizie, il tricologo indirizza il paziente verso i seguenti studi:

  • test per i parassiti. Ad esempio, gli elminti causano persistenti intolleranze nel corpo dei prodotti di scarto della loro attività vitale e possono anche causare la perdita di riccioli;
  • una biopsia del cuoio capelluto per determinare la presenza di funghi;
  • analisi dell'urea.

Spesso, sullo sfondo dell'infezione da elminti, il paziente manifesta alopecia diffusa. I nematodi influenzano lo stato del corpo nel suo insieme, compresa la vegetazione sulla testa.

Raccomandazioni generali

Le raccomandazioni generali per i pazienti con alopecia sono:

  • nutrizione corretta ed equilibrata;
  • l'uso di prodotti adatti per la cura dei capelli;
  • indossare un cappello nella stagione fredda;
  • regolare riempimento esterno dei capelli con l'aiuto di composti vitaminici e maschere;
  • taglio tempestivo di aree “non salutari”;
  • sonno completo regolare;
  • mantenere l'equilibrio idrico nel corpo.

Pertanto, le analisi obbligatorie per la calvizie sono: biochimica del sangue, esame del sangue generale, test di infezione e chiarimento del livello di ferro sierico. Approccio razionale alla tua salute, ricerca le cause delle malattie e solo allora inizia il trattamento.

Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

Perdita di capelli nelle donne: quale medico consultare, come prevenire?

Tutto il contenuto di iLive è controllato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibile con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La perdita dei capelli è un processo naturale, ma una maggiore perdita di riccioli è una patologia. Considera i tipi e le cause della calvizie nelle donne, i metodi di trattamento e la prevenzione dell'alopecia. L'aumentata fragilità e la caduta dei capelli non sono solo un difetto estetico, ma anche un segno di alcuni disturbi nel corpo. Il problema può essere associato a malattie degli organi interni, carenza di nutrienti, patologie croniche.

Codice ICD-10

Epidemiologia

Secondo le statistiche mediche, circa il 30% delle donne soffre di perdita di capelli patologica. L'età dell'alopecia è diversa, ma molto spesso il problema si fa sentire dopo 40 anni.

Nel 90% dei casi, la calvizie è associata a una predisposizione genetica e interruzioni ormonali nel corpo. Molto spesso, l'alopecia nelle donne si verifica a causa di una cura impropria dei ricci e del loro frequente trauma, a causa di stress, uno stile di vita malsano e come effetto collaterale della terapia farmacologica.

Fattori di rischio

La calvizie nelle donne si verifica per molte ragioni, sia interne che esterne. Esistono anche numerosi fattori di rischio, la cui azione contribuisce alla comparsa del problema dell'alopecia, considerali:

  • Gravidanza e periodo postpartum - i cambiamenti ormonali portano a una carenza di minerali, vitamine e altre sostanze benefiche, che influisce negativamente sulle condizioni di ricci, unghie e pelle.
  • Malattie croniche - eventuali patologie sistemiche (artrite reumatoide, intossicazione, malattie endocrine e infettive) sono accompagnate da perdita di capelli e altri disturbi nel corpo.
  • La malattia dell'ovaio policistico è una malattia femminile causata dalla disfunzione delle principali ghiandole sessuali. A causa della carenza nella produzione di estrogeni e della predominanza di testosterone, si verificano irsutismo e il problema dell'alopecia focale.
  • Anemia: una carenza di ferro nel corpo porta a un deterioramento delle condizioni del cuoio capelluto, delle unghie e della pelle. Questo problema si verifica a causa della perdita di sangue durante le mestruazioni, con maggiore sforzo fisico, estrema perdita di peso, vegetarismo.
  • Ipotiroidismo: una diminuzione della funzione tiroidea comporta assottigliamento e fili fragili. I capelli diventano meno frequenti, iniziano le irregolarità mestruali, la pelle diventa secca. In questo contesto, si sviluppa una maggiore stanchezza e depressione..
  • Lesioni fungine del cuoio capelluto: i microrganismi patogeni danneggiano i follicoli piliferi, il che porta alla nidificazione della calvizie. Si formano sulla testa punti calvi arrotondati, sui quali i ricci non crescono più..
  • Stress e sovraccarico emotivo: portano allo sviluppo di distonia vegetativa-vascolare. A causa di un deterioramento della nutrizione del bulbo pilifero, si verifica un problema di calvizie.
  • Medicinali: la terapia a lungo termine o il dosaggio impropriamente selezionato di farmaci porta all'alopecia e una serie di altre complicazioni. Lo stato della vegetazione sulla testa è influenzato da farmaci ormonali, antidepressivi, lassativi, contraccettivi orali. La perdita di fili è un effetto collaterale di diuretici, antibiotici, anticoagulanti, antitumorali, antidepressivi, antipsicotici e molti altri farmaci..
  • I fattori traumatici e cosmetici sono acconciature strette, styling con vernice, gel e altri prodotti chimici, pettinatura ruvida, colorazione o permanente, asciugatura con un asciugacapelli caldo. Gli effetti negativi sono l'uso prolungato di parrucche e fili di capelli, l'assenza di un cappello nella stagione fredda, l'abuso di caffeina e le cicatrici del cuoio capelluto.
  • Chemioterapia e radiazioni: il trattamento del cancro provoca alopecia anogenica. La reazione avversa è temporanea.

Oltre ai suddetti fattori, è necessario prestare particolare attenzione ai vari mezzi per perdere peso, poiché possono includere sostanze con un forte effetto lassativo. La loro azione viola l'assorbimento dei nutrienti da parte dell'organismo, causando anemia e carenza di vitamine.

I fattori di rischio per la calvizie femminile includono una predisposizione genetica, picchi ormonali, vivere in un ambiente ecologico sfavorevole e il processo di invecchiamento fisiologico. L'insufficienza circolatoria è anche un pericolo quando i follicoli non ricevono la quantità di sostanze nutritive necessarie per la normale crescita e cadono in uno stato di letargo.

Per altre cause di calvizie nelle donne, leggi questo articolo..

patogenesi

I capelli sono un'appendice di pelle cheratinizzata filiforme formata dall'epitelio. Il corpo umano è ricoperto da oltre un milione di peli, di cui circa 100 mila crescono sulla testa. La loro lunghezza può variare da alcuni millimetri a un metro e mezzo e lo spessore non è superiore a 0,5 mm. La loro crescita e perdita sono processi fisiologici che si verificano durante la vita..

Nonostante il fatto che i capelli siano una struttura del tessuto connettivo, ha innervazione nervosa e afflusso di sangue, e comprende anche diverse parti:

  1. Il nucleo è la parte visibile che si trova sopra la superficie della pelle. Ha diversi strati concentrici:
    • Esterno (cuticola, tegumentario, squamoso) - svolge funzioni protettive e barriera. Formata da una dozzina di placche di cheratina trasparenti, collegate tra loro da strati trasversali e lipidici. Protegge da effetti meccanici e fisici. Riflette la luce, rendendo i fili lucidi ed elastici.
    • La corticale (corteccia) è la sostanza principale, che rappresenta l'80-85% del volume totale del ricciolo. È costituito da molte fibre di cheratina, che sono intrecciate da forti legami trasversali.
    • Il midollare è il midollo centrale. Riempito con bolle d'aria che forniscono conducibilità termica. Non coinvolto in processi chimici o fisici.
  2. Radice - situata nel derma, forma un follicolo pilifero (follicolo). Il bulbo è una struttura compatta che contiene la parte inferiore della radice - la papilla sotto forma di una piccola elevazione conica. All'interno della papilla, ci sono vasi sanguigni e terminazioni nervose responsabili della crescita e del recupero. Attraverso il capezzolo, il follicolo pilifero riceve sostanze nutritive.

I capelli hanno una durata compresa tra 5 e 15 anni. Il nucleo muore e al suo posto appare uno nuovo. Se la lampadina è danneggiata, è impossibile ripristinare l'asta. Pertanto, dopo la sua perdita, si forma un vuoto. Con una vasta perdita di capelli, sorge un grave problema, il tricologo dovrebbe occuparsene.

Il tasso di perdita di capelli nelle donne

Ogni donna, almeno una volta nella vita, affronta il problema della caduta dei capelli. Capelli splendidi e folti: questo è un segno di salute e bellezza. La struttura dei capelli, la sua densità e il colore sono individuali per ogni persona, poiché sono posati a livello genetico. Cioè, è impossibile aumentare il numero di follicoli piliferi in modo naturale.

Ogni lampadina ha un ciclo di sviluppo:

  • Aggiornamento (telogen),
  • Crescita (anagen),
  • Completamento della crescita o dell'estinzione (catagen).

La durata di tutte le fasi dura 2-5 anni, si ripetono più volte nel corso della vita. Se il ciclo viene disturbato durante la fase di riposo, ciò porta ad un'abbondante perdita di riccioli e persino alla calvizie.

Normalmente, una donna può perdere da 50 a 100 capelli al giorno. Inoltre, nel periodo autunno-primavera e con cambiamenti ormonali, il processo di perdita è esacerbato. Se il 15% dei capelli cade al giorno, l'85% è in fase di crescita, che è la norma e non causa preoccupazione. Ma questo valore è condizionato, poiché la struttura dei capelli e la quantità di pigmento sono importanti. Ad esempio, le bionde hanno dock sottili, ma ce ne sono più di quelle rosse, quindi ci sono più perdite.

Il tasso approssimativo di perdita di capelli nelle donne:

  • Brune - 100 pezzi.
  • Bionde - 150 pezzi.
  • Rosso - 50-80 pezzi.

Il tasso cambia sotto l'influenza di vari fattori. Malattie croniche e disturbi ormonali, cure improprie per i ricci e una dieta squilibrata influiscono negativamente sullo stato dei capelli. Anche frequenti esperimenti di cambio colore e acconciature calde contribuiscono alla calvizie.

Il meccanismo di calvizie nelle donne è direttamente correlato a fattori causali e al ciclo di crescita dei capelli. Nel suo sviluppo, il follicolo passa continuamente attraverso le seguenti fasi:

In questo ordine, si ripetono per tutta la vita e la durata di tutte le fasi è di 2-5 anni. Se il bulbo si ferma in uno stato dormiente, i capelli muoiono e uno nuovo non cresce al suo posto. Ciò porta alla calvizie attiva e, cosa importante, uniforme.

La patogenesi dell'alopecia è caratterizzata dalla graduale formazione di piccole chiazze calve, più spesso nella corona della testa, nella parte frontale della testa o nella divisione. La pelle nel punto di morte del follicolo acquisisce una particolare lucentezza brillante. Al centro dei fuochi dell'atrofia, i peli singoli possono crescere.

Sintomi di perdita di capelli nelle donne

In media, le donne perdono fino a 100 capelli al giorno, gli indicatori possono variare sotto l'influenza di molti fattori. Ma la mancanza di peli sul pettine è anche motivo di preoccupazione. Ciò è dovuto al fatto che i fili cessano di cadere a causa della mancanza di nuovi peli. Non appena i cosmi invasi cadranno in modo naturale, ci sarà una forte calvizie.

Con una crescita normale, un piccolo ispessimento sotto forma di radice bianca può essere visto alla fine dei capelli. I tricologi distinguono una serie di sintomi caratteristici dell'alopecia. Considera i primi segni di imminente calvizie:

  • L'ispessimento alla fine dei capelli è scuro, non chiaro..
  • I peli non cadono affatto con una radice - un segno della cessazione della loro crescita e della morte del follicolo. La mancanza di radici può essere un sintomo di una maggiore fragilità..
  • Il numero di capelli persi durante il giorno supera significativamente la norma.
  • I capelli in crescita si biforcano alla fine.

Molto spesso, le donne percepiscono erroneamente una maggiore fragilità per l'inizio della calvizie. La fragilità si verifica a causa della grave asciugatura dei capelli, che si verifica con l'uso frequente di un asciugacapelli, arricciature o tinture. In questo caso, i bulbi funzionano normalmente e i capelli spezzati crescono gradualmente. Inoltre, la perdita di capelli nelle donne può indicare la presenza di una malattia.

Complicanze e conseguenze

L'alopecia è una malattia piuttosto grave che, senza un trattamento adeguato, porta a gravi conseguenze e complicazioni. Considera i principali:

  • Problemi psicologici: il diradamento dei capelli crea problemi durante la comunicazione con gli altri. L'insoddisfazione per il proprio aspetto in combinazione con la condanna e lo sguardo beffardo degli altri porta a uno stato depressivo, disturbi neurologici. In questo contesto, c'è un significativo deterioramento della qualità della vita.
  • Forfora: può verificarsi contemporaneamente alla calvizie o dopo il ripristino dei riccioli. La forfora irrita la pelle, la secca, provoca prurito e bruciore. I fiocchi di pelle morta vengono versati sulle spalle con fiocchi, dando disagio estetico.
  • Scottature solari: un'intensa perdita di vegetazione sulla testa è un rischio elevato di esposizione alla luce ultravioletta. Per proteggere la testa da colpi di sole e scottature, usa la protezione solare e il copricapo. È inoltre necessario ridurre al minimo l'esposizione al sole..

Oltre ai problemi di cui sopra, la perdita di capelli nelle donne influisce sulla qualità della vita. I cambiamenti negativi nell'aspetto lasciano un'impronta negativa sul processo di autorealizzazione e della vita nella società.

Diagnosi di perdita di capelli nelle donne

Ai primi segni di un diradamento dei capelli, dovresti consultare un medico e determinare la causa della condizione dolorosa, prevenendo così ulteriore alopecia. Tricologo, dermatologo, endocrinologo, ginecologo e numerosi altri specialisti specializzati sono coinvolti nella diagnosi della caduta dei capelli..

L'algoritmo per la diagnosi della calvizie femminile è costituito da:

  1. Storia e reclami dei pazienti.
    • Analisi di casi di alopecia familiare.
    • Quando la perdita di riccioli si intensifica / rallenta (durante il lavaggio, durante la pettinatura) e la presenza di sintomi concomitanti (prurito, bruciore, forfora, irritazione, eruzioni cutanee).
    • Ci sono stati casi di alopecia in passato. Quali fattori potrebbero causare il problema, secondo il paziente.
    • La presenza di malattie croniche e la valutazione dei farmaci.
  2. Valutazione visiva delle condizioni del cuoio capelluto e del cuoio capelluto.
    • Vengono determinati i fuochi della calvizie e le aree con i capelli spezzati.
    • Viene eseguito un test sulla forza dei ricci. I capelli afferrano e si tirano indietro un po ', i fili deboli si separano facilmente dai follicoli.
    • La struttura dei capelli danneggiati è in fase di studio..
  3. Studi di laboratorio e strumentali.

Oltre alle misure diagnostiche di cui sopra, il medico studia le condizioni generali del corpo e il funzionamento del sistema immunitario. Un esame della pelle e delle unghie che si deformano in forme gravi di alopecia.

Test di perdita dei capelli delle donne

I capelli sono un indicatore della salute del corpo. Dissolvenza, riduzione del volume e caduta: questo è un vero problema che richiede uno studio e un trattamento accurati. Particolare attenzione è rivolta alla diagnostica di laboratorio. Le analisi hanno lo scopo di stabilire il livello di ormoni di base nel corpo e consentono anche di valutare le condizioni degli organi interni.

  • Analisi del sangue generale.
  • Esame del sangue biochimico.
  • Analisi per infezioni, comprese le malattie sessualmente trasmissibili.
  • Ferro sierico.
  • Livelli di ormoni sessuali.
  • Ormoni tiroidei: TSH, T3, T4.

Una serie di test di laboratorio determina il livello di emoglobina nel sangue, con il quale è possibile diagnosticare l'anemia da carenza di ferro, come una delle cause dell'alopecia. Un livello aumentato di leucociti indica processi infiammatori nel corpo, patologia dal tratto gastrointestinale e organi riproduttivi.

Un esame del sangue biochimico rivela patologie a carico dei reni e del fegato, una carenza di componenti utili nel corpo. Un'altra importante analisi è un test dell'ormone tiroideo. Le deviazioni dal loro livello normale influiscono non solo sulla condizione dei capelli, ma anche sullo stato generale di salute.

Un cambiamento nel livello degli ormoni sessuali femminili influenza anche l'aspetto e lo stato interno del corpo. La violazione degli ormoni sessuali si manifesta con un ciclo mestruale irregolare, aumento della crescita dei peli sul corpo e assottigliamento della vegetazione sulla testa, acne sul viso e altri sintomi.

Il tasso di ferritina nelle donne con perdita di capelli

Il complesso idrosolubile di idrossido di ferro e apoferritina, che si trova nelle cellule del fegato, del midollo osseo, della milza e del siero del sangue, è la ferritina (metalloproteina). Per struttura, questa sostanza è una proteina complessa e contiene 24 componenti necessari per il normale funzionamento del corpo femminile. È responsabile del normale assorbimento del ferro, il processo di costruzione dei globuli rossi con una quantità sufficiente di emoglobina.

Un cambiamento nella composizione quantitativa dell'ormone si verifica quando tali fattori agiscono:

  • Processi infiammatori nel corpo.
  • L'ultimo trimestre di gravidanza.
  • Malattia dell'intestino tenue.
  • Dieta sbilanciata carente di oligoelementi benefici.
  • Mestruazioni pesanti e forte perdita di sangue.

I livelli di ferritina dipendono dalle riserve di ferro nel corpo. La sua norma per un corpo femminile di età superiore ai 15 anni è compresa tra 10 e 150 kg / ml. Per studiare questo indicatore, viene eseguito un esame del sangue venoso. Uno dei sintomi di compromissione dei livelli di ferritina è la caduta dei capelli. La sua carenza rende i riccioli fragili e opachi, indebolisce i follicoli e accelera la loro morte.

Per normalizzare la ferritina, alcune procedure cosmetiche per la cura dei capelli non sono sufficienti. Il trattamento dovrebbe essere completo e influenzare il corpo dall'interno. Ai pazienti viene assegnato un tavolo dietetico n. 15 secondo Pevzner per fornire all'organismo vitamine e minerali. Si raccomanda anche l'uso aggiuntivo di preparati multivitaminici. Il corso della terapia dovrebbe essere di almeno 3-4 mesi, ovvero il periodo dell'aspettativa di vita media dei globuli rossi. Per monitorare l'efficacia del trattamento, è necessario donare il sangue per l'analisi su base mensile..

Diagnostica strumentale

Per valutare le condizioni dei capelli e identificare le cause della loro perdita, è obbligatoria la diagnostica strumentale. Si compone di tali studi:

Con l'aiuto di uno speciale apparato tricoscopio, viene studiata la condizione dei ricci. L'analisi video determina la densità dei follicoli per centimetro quadrato, il numero di aste diluite, il loro diametro e il numero totale di fili. La tricoscopia consente di identificare i segni di lesioni cutanee e calcolare il tasso di calvizie al giorno, individualmente per ogni persona.

Dopo la diagnosi, il medico valuta ogni criterio ricevuto e le loro deviazioni dalla norma. I dati consentono di effettuare una diagnosi finale o fungere da motivo per ulteriori analisi..

Questo è uno studio sui ricci con un microscopio. Ti consente di differenziare diversi tipi di alopecia. Determina la condizione dei filamenti in base ai seguenti criteri:

  • Densità dei capelli per 1 quadrato. centimetro.
  • Lo spessore dei capelli è compreso tra 30 micron e 80 micron e oltre.
  • Il rapporto tra lo stato dei capelli e le fasi della sua crescita.
  • Anisotrichosis.

Nel processo di diagnosi, la dimensione dei capelli può aumentare di 1000 volte. Tipicamente, un tale aumento viene utilizzato per valutare le condizioni dell'asta di arricciatura. Un fototricogramma viene prelevato ogni settimana durante l'intero corso del trattamento. Ciò è necessario per determinare la dinamica del restauro dei fili..

Oltre ai metodi di cui sopra, ai pazienti vengono prescritti esami ecografici degli organi interni: ghiandola tiroidea, cavità addominale e bacino. Sulla base dei risultati della diagnosi, il tricologo diagnostica e redige un piano di trattamento.

Diagnosi differenziale

Con risultati dubbi di analisi dell'alopecia femminile, è necessaria una diagnosi differenziale. Lo studio mira a confrontare la calvizie con tali patologie:

  • Cambiamenti cicatriziali nel cuoio capelluto.
  • Dermatosi e micosi.
  • Sifilide.
  • Telogen Loss of Strands.
  • tricotillomania.
  • Cura dei capelli impropria.
  • Anemia da carenza di ferro.
  • Assunzione di farmaci.
  • Cattiva alimentazione e un brusco cambiamento nel peso corporeo.

Per condurre una diagnosi differenziale, viene utilizzato un complesso di tali analisi:

  • Microscopia per funghi patogeni (con sospetta tricofitosi).
  • Determinazione dei livelli di cortisolo (ormone dello stress).
  • Esame del sangue biochimico: ALT, AST, proteine, bilirubina, colesterolo, zucchero, fosfatasi alcalina.
  • Analisi completa degli ormoni tiroidei: T3, T4, TSH, anticorpi contro TPO e TG, prolattina.

Per escludere i fattori psicosomatici dello stato della malattia, è indicata una consultazione con uno psicologo.

Chi contattare?

Trattamento di perdita dei capelli per le donne

Quasi tutte le donne in diversi periodi di età affrontano il problema della caduta dei capelli. Il trattamento dell'alopecia dipende dai fattori che l'hanno provocata. Per determinare le cause di un difetto estetico, vengono eseguite speciali diagnosi volte a studiare la struttura dei ricci, la presenza di lesioni fungine e altri problemi. Un tricologo, endocrinologo e altri specialisti ristretti sono coinvolti nella diagnosi e nella preparazione di un piano di trattamento..

L'algoritmo per il trattamento della calvizie femminile è simile al seguente:

  • Il corso della terapia farmacologica.
  • L'uso di shampoo speciali, maschere, lozioni, spray, rimedi popolari per rafforzare i riccioli, accelerare la loro crescita.
  • Terapia vitaminica.
  • Normalizzazione della nutrizione.
  • Azioni preventive.

Considera il trattamento delle cause più comuni di alopecia:

  1. Lesioni fungine del cuoio capelluto (microsporia, candidosi, eritrasma, tricofitosi). Per il trattamento, viene utilizzato l'uso locale e interno di farmaci antifungini. Molto spesso, tali farmaci sono prescritti ai pazienti: Naftifin, Amfotericin B, Flucanazole, Thioconazole. Il principale meccanismo d'azione dei farmaci è quello di interrompere la normale struttura e il funzionamento delle pareti cellulari del fungo.
  2. Anemia da carenza di ferro: questo problema si basa sulla mancanza di vitamina B12 nel corpo. Per il trattamento utilizzare preparazioni di sali di ferro ferroso (Ferroplex, Ferrogradumet, Sorbifer durules) e sali ferrici (Maltofer, Biofer, Venofer, Likferr), nonché preparazioni vitaminiche per stimolare la maturazione dei globuli rossi.
  3. Disturbi endocrini
    • Diabete mellito insulino-dipendente - l'insulina di diversa durata d'azione viene utilizzata per normalizzare il glucosio nel sangue.
    • Diabete di tipo 2 - sulfoniluree, bloccanti della gliccoidasi, tiazolidinedioni e altri farmaci.
    • Malattie della ghiandola tiroidea - una violazione delle sue funzioni porta alla perdita di capelli sulla testa e sulle sopracciglia. Per il recupero, la terapia ormonale sostitutiva è indicata usando analoghi dell'ormone T4, T3, levotiroxina sodica e loro combinazioni.
    • Disturbi ormonali: con una diminuzione della produzione di estrogeni, ai pazienti vengono prescritti farmaci che sostituiscono gli ormoni naturali (estradiolo valerato, Ovestin, Femoston).
  4. Malattie della pelle (eczema, dermatite, psoriasi, seborrea) - antistaminici (fenistil, omeryl, suprastin) e glucocorticoidi topici (desametasone, fluticasone, lokoid) sono usati per il trattamento.
  5. Disturbi del sistema immunitario (malattie sistemiche, vasculite cutanea, disturbi circolatori, processi infiammatori autoimmuni) - stimolanti del timo (Levamisole, Inosina), attivatori dell'immunità umorale (Wigam, Nucleinate di sodio, Licopield), attivatori dell'immunità cellulare (Diutsifon, Pentoksil, Biotorin), interferoni (Viferon, Intron, Gamma-feron).
  6. Malattie del sistema nervoso centrale (nevrosi, depressione, stress, aumento dello stress emotivo) - sedativi, tranquillanti, antidepressivi sono usati per il trattamento.

Indipendentemente dalla causa dello stato della malattia, il trattamento dell'alopecia femminile inizia con la normalizzazione dello stile di vita e la correzione della nutrizione. È necessario abbandonare le cattive abitudini, la colorazione dei capelli e l'uso di prodotti per lo styling. Dovresti anche evitare di asciugare e acconciare i ricci con un asciugacapelli, ferro arricciacapelli, pettini ruvidi, curare le malattie esistenti.

Dottoressa per la perdita dei capelli

Un tricologo si occupa del trattamento dei problemi del cuoio capelluto. Questo medico è un dermatologo con una specializzazione ristretta, che studia esclusivamente malattie dei capelli. I compiti del medico includono il trattamento dell'alopecia e lo sviluppo di misure preventive per prevenire la calvizie e migliorare le condizioni dei ricci.

Il tricologo è impegnato nel trattamento di tali patologie:

  • Alopecia (diffusa, focale, telogena, androgenetica).
  • Ingrigimento precoce dei capelli.
  • Forfora.
  • Cambiamento nell'aspetto dei ricci: appannamento, fragilità, secchezza, doppie punte.
  • Atrofia e diradamento dei capelli.
  • Serrature ad anello.
  • Infiammazione purulenta dei follicoli piliferi.
  • Amianto versicolor.
  • irsutismo.
  • ipertricosi.
  • micosi.
  • Microsporia.
  • tricofitosi.
  • pediculosis.

Ma non dimenticare che molto spesso la perdita di vegetazione è una complicazione di una certa malattia. Pertanto, oltre all'aiuto di un tricologo, potrebbe essere necessario consultare altri specialisti nel trattamento: un ginecologo, endocrinologo, dermatologo, immunologo.

Di norma, il tricologo lavora in cliniche di cosmetologia specializzate, dispensari di pelle e venereologici e istituti di ricerca specializzati. Una visita da un medico richiede una preparazione speciale. Non lavare i capelli prima di prenderli. Ciò è necessario per valutare le condizioni naturali della pelle e delle radici dei capelli. I ricci più informativi che vengono lavati due giorni prima di contattare un medico. Inoltre, non utilizzare prodotti per lo styling e preparazioni topiche.

Come fermare la caduta dei capelli nelle donne?

La perdita dei capelli è un processo fisiologico che si verifica nella vita di ogni persona. I follicoli piliferi si rinnovano, le vecchie cellule muoiono e quelle nuove li sostituiscono. Il tasso medio di perdita dell'arricciatura è di circa 150 pezzi. al giorno e di solito non rappresenta una minaccia per le condizioni generali dei capelli. Ma se la perdita di capelli si è intensificata, allora deve essere fermata, poiché un problema estetico può portare a gravi complicazioni..

Prima di tutto, dovresti consultare un medico e stabilire la causa di un forte diradamento dei capelli. Per fare questo, dovrai superare una serie di esami di laboratorio e strumentali. Sulla base dei risultati della diagnosi, viene elaborato un piano di trattamento..

Per fermare il processo di calvizie, è necessario affrontare in modo completo questo problema. Prima di tutto, vengono eliminati i fattori avversi che influenzano la crescita dei ricci, lo stile di vita e la dieta, i metodi di cura dei capelli sono in fase di revisione. Particolare attenzione è rivolta agli effetti locali sullo stato dei capelli. Il medico seleziona uno shampoo e una maschera di qualità. Molto spesso si tratta di cosmetici professionali con cheratina, acido lattico e altri integratori vitaminici. Per tutta la durata del trattamento, l'asciugatura è vietata sotto l'asciugacapelli, acconciature strette e altri fattori traumatici; può essere prescritto un trattamento ormonale.

Chirurgia

Il metodo radicale per combattere l'alopecia, usato se la terapia conservativa è stata inefficace, è il trattamento chirurgico. Ad oggi, questi tipi di operazioni vengono utilizzati per ripristinare l'attaccatura con calvizie:

FUE (Follicular Unit Extraction) è una nuova tecnica per trapiantare innesti di capelli da donatore provenienti dalla regione occipitale e da altre parti del corpo. Ogni follicolo viene trapiantato separatamente, il che evita la comparsa di cicatrici lineari. Dopo il trapianto, sulla pelle rimangono delle micro-cicatrici rosse che scompaiono dopo un paio di giorni. Questo metodo è efficace per l'alopecia da I a V gradi secondo Norwood.

  • L'assenza di cambiamenti cicatriziali nel donatore e nel paziente.
  • La capacità di usare i capelli da qualsiasi parte del corpo.
  • Non è necessario eseguire la sutura.
  • Calcolo accurato del numero di lampadine e della loro struttura necessaria.

Una tecnica senza soluzione di continuità viene utilizzata per l'alopecia, causata da abbattimento post-traumatico o post-ustioni, nonché per ripristinare sopracciglia e ciglia. Con un piccolo donatore di follicoli, gli innesti vengono prelevati da altre aree dei capelli del corpo (torace, gambe, spalle, pube, barba). Fino a 2500-3000 associazioni follicolari possono essere trapiantate in un'unica operazione della durata di 6-8 ore.

Il trapianto di capelli con questo metodo consente di impiantare da 3500 micrografie in una procedura, ognuna delle quali consiste in 1-4 follicoli. Questo crea l'effetto della densità naturale dei capelli.

  • Il principale svantaggio del metodo STRIP sono le cicatrici visibili che rimangono dopo aver tagliato un innesto cutaneo dalla parte posteriore della testa per l'estrazione dell'innesto.
  • Questo metodo non prevede il trapianto di riccioli da altre parti del corpo.
  • È abbastanza traumatico, quindi richiede un periodo di recupero completo.

L'operazione viene eseguita in anestesia locale, ci vogliono 2-5 ore. 3-4 mesi dopo la procedura, i nuovi capelli iniziano a crescere e dopo un anno i riccioli acquisiscono la massima densità e volume.

Il trattamento chirurgico della calvizie presenta una serie di controindicazioni:

  • Disturbo della coagulazione del sangue.
  • Intolleranza all'anestesia.
  • Pazienti di età inferiore ai 15 anni.
  • Malattia mentale (tricotillomania, disturbo ossessivo-compulsivo, dismorfofobia).
  • Diabete.
  • Malattie dermatologiche nella fase acuta.

Con estrema cautela, l'operazione viene eseguita per pazienti con ipertensione, malattie del sistema cardiovascolare, patologie oncologiche..

Un'altra sfumatura del trapianto di capelli è il rischio di complicanze:

  • Intorpidimento postoperatorio: si sviluppa a causa di danni alle terminazioni nervose nell'area del trapianto di donatori. È temporaneo.
  • Cicatrici: quando si applicano tecniche di patchwork, rimangono cicatrici visibili sul donatore e sul paziente.
  • Rifiuto dell'impianto.

Il successo del trattamento chirurgico dell'alopecia femminile dipende dall'abilità del chirurgo e dal metodo di trapianto scelto..

Il consiglio del tricologo per la caduta dei capelli nelle donne

Per combattere rapidamente e con successo il problema della calvizie, è necessario seguire questi suggerimenti da un tricologo:

  1. Cura dei capelli: lava i capelli quando si sporcano, lavaggi frequenti possono causare forfora e alopecia come complicazione. Scegli uno strumento individuale per la cura dei ricci. Si consiglia che lo shampoo contenga la massima quantità di ingredienti sani e naturali. Non dimenticare di lozioni, tonici, balsami e maschere.
  2. Pettinatura: non pettinare mai i riccioli bagnati, specialmente se c'è un problema di perdita e aumento della fragilità. Secchi blocchi a secco dalle radici alle estremità. I ricci lunghi hanno prima delle punte e poi delle radici. Scegli pettini e spazzole di legno che non danneggiano la pelle e i fili. Per prenderti cura del tuo pettine, lavalo regolarmente con acqua calda e sapone. Non usare mai capesante aliene.
  3. Massaggio: prova a massaggiare il cuoio capelluto 2-3 volte a settimana usando oli vegetali ed essenziali. Anche con la normale crescita dei capelli, segui il corso Darsonval..
  4. Protezione: in caso di alopecia non utilizzare mezzi termici per la posa o l'asciugatura dei ricci. Non dimenticare la protezione della testa nella stagione fredda e in estate con una maggiore attività solare.
  5. Acconciatura: con una forte calvizie, i ricci dovrebbero essere tagliati il ​​più possibile. Ciò accelererà il processo di recupero e fermerà ulteriori perdite. Con ciocche fragili, la permanente è severamente vietata, costruendo, intrecciare trecce africane e altre acconciature che traumatizzano i capelli. La tintura dei capelli è vietata.
  6. Nutrizione e terapia vitaminica: rivedi la tua dieta ed equilibrala, eliminando tutti i cibi dannosi. Consultare un medico e scegliere un complesso multivitaminico per compensare utili oligoelementi.

Prevenzione

Per prevenire qualsiasi tipo di calvizie, è necessario seguire questi consigli:

  • Nutrizione Sana.
  • Ridurre al minimo i fattori di stress e le sostanze irritanti.
  • Cura adeguata per i ricci (evitando di macchiare, asciugare con un asciugacapelli e acconciature traumatiche).
  • Utilizzo di cosmetici professionali per l'assistenza infermieristica.
  • Trattamento tempestivo di eventuali malattie che possono causare alopecia o esacerbarla.

Uno stile di vita sano, una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico sono la migliore prevenzione della caduta dei capelli e di altri disturbi del corpo

previsione

La perdita dei capelli nelle donne si verifica a causa di molti fattori e ci sono diversi tipi che differiscono nei sintomi, cioè la gravità del decorso. La prognosi della calvizie dipende da tali fattori:

  • Alopecia Form.
  • Stile di vita del paziente.
  • Tempestività e pertinenza del trattamento prescritto.

L'alopecia geneticamente determinata è la prognosi migliore perché può essere corretta con metodi conservativi. Le forme cicatriziali e focali nel loro decorso grave richiedono un trattamento serio e, in alcuni casi, un intervento chirurgico.

Se l'esaurimento dei capelli è causato da uno squilibrio ormonale, una dermatomiosite, una tricotomia o altre malattie, dopo la loro correzione c'è un completo ripristino della vegetazione.

In generale, l'esito della calvizie femminile dipende dal rispetto delle raccomandazioni mediche e dallo stadio della malattia in cui il paziente ha cercato aiuto. Se il problema viene lasciato senza assistenza medica, cioè messo al caso, la prognosi di qualsiasi forma di alopecia è negativa.