Posso tingermi i capelli con la tintura dopo l'henné?

Bellissimi boccoli ben curati sono stati a lungo considerati ricchezza femminile. Cambiare il colore dei capelli è uno dei modi più rapidi per apportare cambiamenti cardinali al tuo aspetto. Per cambiare la tonalità e il tono dei fili, ci sono molti modi diversi, ad esempio l'uso di shampoo o maschere coloranti, l'uso di vernici convenzionali permanenti o prive di ammoniaca. Tra le giovani donne che vogliono dare ai loro capelli un'ombra infuocata, l'henné è popolare. Ma non c'è nulla di permanente in questo mondo, specialmente quando si tratta dell'apparizione di una donna. Pertanto, potrebbe sorgere presto un dilemma: "Posso tingere i capelli con una tinta dopo l'henné?" Vediamo come sbarazzarsi del tono di rame, il risultato dell'applicazione dell'henné e come farlo il più indolore possibile, senza danneggiare i riccioli e non ottenere un risultato di colorazione indesiderabile.

Perché non immediatamente?

Qualsiasi specialista di capelli o parrucchiere ti dirà che non puoi tingere immediatamente i capelli con la tintura dopo l'henné, altrimenti puoi ottenere un effetto inaspettato e spiacevole, che sarà molto difficile liberarti. L'henné è prodotto da una pianta specifica - le foglie di Lavsonia. Nonostante il fatto che la composizione di questa preparazione per la colorazione includa coloranti arancioni, la polvere stessa assomiglia più da vicino a una tonalità di palude. La tintura arancione viene rilasciata al contatto con un liquido, come l'acqua acidificata (alcune bellezze lo diluiscono con il kefir).

Dopo la colorazione con l'henné, i suoi ingredienti coloranti attivi penetrano in profondità nella struttura dei capelli, ricongiungendosi con la cheratina. Pertanto, si ottiene un colore brillante e succoso, che è altamente resistente.

Non è consigliabile utilizzare immediatamente altri coloranti che contengono ammoniaca. L'ammoniaca è una sostanza abbastanza aggressiva che entra immediatamente in contatto attivo con il colorante naturale della lavsonia e di conseguenza puoi ottenere un effetto inaspettato che non ti farà piacere.

Ecco alcuni esempi:

Quando si schiarisce o si utilizzano altri coloranti di tonalità chiare, si ottiene una tonalità viola o palustre dei fili.

L'applicazione del colore rosso può dare ai capelli una tinta verdastra.

La tintura del nero può far macchiare l'ombra e i capelli avranno un colore marrone scuro alla luce del sole..

Quasi sempre, un brusco cambiamento nell'ombra dei trefoli può causare un tono eterogeneo, i trefoli risulteranno multicolori e verniciati, o sarà abbastanza difficile riparare un tale effetto. Pertanto, si consiglia vivamente ai professionisti della cura dei capelli di attendere un po 'prima di evidenziare, tingere o schiarire.

Per ammorbidire il pronunciato colore rosso dopo aver applicato l'henné, puoi usare un balsamo tonico o colorato. Questi prodotti cosmetici ti consentono di levigare il tono e rimuovere il rossore..

Ma vale la pena essere estremamente attenti e prudenti per non causare danni irreparabili ai capelli. È meglio non correre rischi e attendere un po 'quando il colore saturo si attenua leggermente.

Quanto da colorare?

Ci sono due opinioni:

Alcuni esperti ritengono che non è possibile utilizzare altri coloranti fino a quel momento, fino a quando i capelli non saranno completamente cresciuti e una parte dei fili tinti con lavsonia non verrà tagliata.

Altri specialisti non sono così categorici e consentono l'implementazione della tintura fino a quando i capelli che sono stati tinti con l'henné sono completamente tosati. Ma insistono sul fatto che dovrebbe trascorrere un certo tempo, almeno 2 mesi dal momento dell'uso del farmaco con lavsonia. Altrimenti, l'altro colore semplicemente non verrà preso e il risultato ti deluderà..

Il tuo tipo di capelli gioca un ruolo importante:

  1. L'henné dura più a lungo su fili lisci e sottili e viene lavato con grande difficoltà da loro..
  2. I capelli castani chiari e chiari sono molto sensibili agli effetti della lavsonia. Pertanto, dopo aver usato l'henné sarà molto difficile cambiare subito in una bionda. Invece di schiarire, puoi ottenere un colore verde, palude o viola..
  3. Il modo più semplice per rimuovere gli effetti dell'esposizione ai capelli castani per le giovani donne dai capelli castani.
  4. Molto rapidamente, una tale tonalità viene lavata via con i capelli ricci. Se i tuoi fili si arricciano e sono caratterizzati da un'elevata porosità, sarà più facile liberarti di una tinta rossastra.
  5. Bionde e ragazze dai capelli chiari con lunghi capelli lisci, caratterizzati da una media densità, restituiranno il loro solito colore di ciocche per il tempo più lungo. Pertanto, dovrebbero valutare seriamente la loro decisione di utilizzare coloranti naturali..
  6. Dovrebbe essere preparato per il fatto che non tutti i parrucchieri decidono di eseguire una procedura di tintura, schiarire o evidenziare i fili dopo aver applicato l'henné. Ti consigliamo di eliminare gradualmente la tinta marrone-rossa eseguendo la cosiddetta procedura di sbiancamento e nel tempo otterrai la tonalità desiderata.

Caratteristiche e difficoltà della colorazione dei capelli dopo l'henné

Sempre più spesso i coloranti naturali cadono nel campo visivo delle ragazze. Particolarmente popolare da molti anni è una composizione fatta con foglie di lavsodia. È venduto con il nome di henné ed è di origine indiana, persiana o iraniana. È possibile ottenere qualsiasi tonalità dall'uso del prodotto - dal rosso brillante al castano scuro o persino al nero, se si utilizza anche il basma. In alcuni casi, il risultato non è adatto ai suoi proprietari o li disturba rapidamente. Sorge una ragionevole domanda se la tintura per capelli possa essere tinta dopo l'henné..

Motivi del fallimento

I coloranti chimici persistenti non possono essere utilizzati immediatamente dopo l'henné. La composizione della polvere, ottenuta dalle foglie di lavsonia, include un pigmento arancione. Si attiva in combinazione con acqua, particolarmente acidificata. Salendo sui capelli, le particelle colorate sono incorporate nella cheratina naturale dei capelli, che li aiuta a ottenere saldamente un punto d'appoggio.

Gli inchiostri permanenti includono ammoniaca. È un potente prodotto chimico che reagisce con l'henné o il pigmento basma. Il risultato di questa interazione può essere radicalmente opposto a quello desiderato.

Ad esempio, le sfumature possono apparire come segue:

  • Schiarire, evidenziare o macchiare in tonalità chiare dona una palude sporca o un tono viola.
  • Quando si utilizza una tintura di colore rosso è possibile ottenere una tinta verdastra di acconciatura.
  • Cercare di dipingere di nero con l'henné darà un tono irregolare irregolare, che al sole si distinguerà per il marrone scuro.

Un brusco cambiamento di colore dopo l'applicazione di una tintura naturale non offre solo sfumature inaspettate, ma anche una colorazione non uniforme. Ciò è dovuto alla fissazione del pigmento vegetale nello strato di cheratina dei capelli. A causa della maggiore densità del rivestimento esterno, le particelle artificiali semplicemente non possono penetrare in profondità nei fili.

Quanto aspettare?

Eppure, quando puoi tingerti i capelli dopo l'henné? Gli esperti hanno opinioni diverse su questo. Alcuni sono invitati ad attendere fino a quando i riccioli colorati non saranno completamente tagliati. Questo ha senso, perché nel tempo il pigmento vegetale non si elimina, ma semplicemente si scurisce, quindi, a contatto con i composti dell'ammoniaca, può manifestarsi.

Altri parrucchieri raccomandano di aspettare un paio di mesi fino a quando l'ombra perde la sua luminosità. Dopo questo, è meglio usare prodotti o tonici senza ammoniaca. Non penetrano nelle strutture profonde dei ricci e non entrano in una reazione chimica con l'henné.

Tuttavia, le prime volte il nuovo colore non durerà a lungo. Nel tempo, le particelle artificiali sostituiranno le particelle vegetali e la loro durata durerà.

Tipi di capelli

Altrettanto importante è il tipo di capelli quando si tratta di ridipingere dopo l'henné. Il fatto è che il pigmento dura più a lungo o meno, a seconda della struttura dei fili. Per capire a cosa prepararti, esamina attentamente i tuoi capelli e le seguenti informazioni:

  1. Se hai fili lisci e sottili, sarà molto difficile lavare il pigmento arancione. Su tali riccioli tiene particolarmente fermamente.
  2. I capelli castani e biondi da ridipingere immediatamente dopo l'henné in biondo sono estremamente indesiderabili. Le particelle colorate vegetali sono saldamente incorporate nei capelli, quindi al posto di un delicato grano o di un colore cenere freddo, puoi ottenere verde, palude o viola.
  3. Le ragazze dai capelli rossi e le donne dai capelli castani saranno le più facili da rimuovere dall'ombra di rame. Non si adatta bene alla loro struttura.
  4. I proprietari di capelli ricci e porosi possono rimuovere il pigmento rosso molto più velocemente. Lo strato di cheratina dei loro riccioli è sciolto, perché le particelle colorate non sono fissate in esso.
  5. I proprietari di lunghi fili leggeri devono valutare molto bene la loro decisione sulla colorazione con l'henné. È probabile che sarà possibile ridipingere i loro riccioli solo dopo aver tagliato tutti i capelli che erano stati precedentemente trattati dalla lavsonia.

Preparati che non tutti i parrucchieri riprenderanno la tintura con composti di ammoniaca dopo rimedi naturali.

L'uso di henné o basma da parte del maestro deve essere avvertito, anche se sono trascorsi più di due mesi. In alcuni casi, anche questo tempo non è sufficiente per sbiadire il pigmento della pianta e neutralizzarlo.

Stampa a colori

A giudicare dalle recensioni di stilisti e ragazze che hanno usato l'henné, lo spostamento di un tono di rame dai capelli può essere accelerato con alcuni mezzi. Se hai bisogno di un risultato del 100%, è meglio contattare il salone dove faranno la decapitazione. Questa è una procedura la cui essenza è quella di spostare i riccioli introdotti in precedenza dai pigmenti.

Esistono anche opzioni di lavaggio più convenienti. Puoi creare composizioni che rimuovono i capelli rossi a casa. Preparati al fatto che dopo la prima applicazione l'ombra dell'henné non scomparirà, al fine di ottenere il risultato desiderato, dovrai condurre diverse procedure con un intervallo di 4-6 giorni.

Nel mezzo, è necessario prendersi cura intensamente dei capelli, saturarli con l'umidità e ripristinare i componenti utilizzando maschere.

Per capelli grassi

Alleviamo tre cucchiai di argilla cosmetica blu con yogurt grasso o yogurt fatto in casa. Preriscaldare il prodotto a base di latte fermentato a bagnomaria. Colleghiamo i componenti in modo che la consistenza della maschera assomigli a una spessa panna acida. Lasciare fermentare per un quarto d'ora. Applicare per pulire i fili dalle radici alle punte, è possibile utilizzare un pennello. Mettiamo un sacchetto di plastica sulla testa, lo isoliamo con un asciugamano in cima. Lavare il resto con acqua calda dopo 20 minuti.

Lo spostamento del colore si verifica a causa dell'azione degli acidi lattici presenti nel kefir. Rimuovono con cura il pigmento e contemporaneamente nutrono i fili con sostanze utili. La maschera affronta anche l'eccesso di derma oleoso, pulisce i pori e regola le ghiandole sebacee..

Per fili normali

Mescolare un tuorlo con 50 ml di brandy. Interrompere attentamente la composizione con una frusta. Lo applichiamo sui capelli lavati dalle radici alle punte. Indossiamo una cuffia riscaldante con una cuffia da doccia e asciugamani, lasciamo la maschera per 20 minuti. Lavare con acqua calda. Se l'odore dell'alcol non scompare, l'ultimo risciacquo viene eseguito con l'aggiunta di un paio di gocce di agrume etere.

I prodotti contenenti alcol affrontano i pigmenti artificiali. Rafforzano anche le radici dei capelli e innescano la loro crescita, poiché accelerano la circolazione sanguigna nel derma. Il tuorlo nutre i fili con componenti utili e contribuisce alla loro rapida rigenerazione.

Tuttavia, si noti che questo prodotto non deve essere utilizzato in caso di danni o eruzioni cutanee sul cuoio capelluto.

Per riccioli secchi

Mescolare in un cucchiaio di oliva, bardana e olio di ricino, scaldare a bagnomaria. Introduciamo un cucchiaio di miele liquido e un tuorlo d'uovo nella composizione, mescolando bene. Appliciamo su fili puliti, è meglio lavarli con shampoo detergente profondo, in modo che i fiocchi di riccioli si aprano. Riscaldiamo la testa, laviamo i resti del prodotto dopo tre ore con uno shampoo delicato.

Gli esperti consigliano l'uso di oli a tutte le ragazze che soffrono di eccessiva secchezza dei capelli. Saturano i fili con componenti utili, combattono il peeling e l'irritazione del cuoio capelluto, accelerano la crescita dei ricci e promuovono la rigenerazione di collagene ed elastina. Inoltre, la maschera rimuove delicatamente i pigmenti di henné.

Brillantante all'aceto

In un litro di acqua calda, aggiungi due cucchiai di aceto di mele. Versare il composto nella bacinella. È necessario immergere i fili lavati in esso e tenere premuto per 7-10 minuti. Successivamente, sciacquare i capelli con acqua pulita, applicare un balsamo nutriente.

Il risciacquo con acqua acidificata dà il risultato dopo 3-4 sedute. Noterai che il colore infuocato si attenua gradualmente e le ciocche diventano morbide e setose.

Questa azione garantisce la presenza di acidi della frutta nell'aceto. Rimuovono il pigmento e chiudono le scaglie di capelli, rendendole lisce. Tuttavia, si noti che questo strumento ha proprietà di essiccazione.

Raccomandazioni generali

Come tingere i capelli dopo l'henné? Se vuoi evitare tutti i tipi di sorprese con le sfumature, è meglio contattare un maestro esperto che ti aiuterà a scegliere l'opzione migliore per la procedura.

Non correre rischi con l'illuminazione o l'evidenziazione, perché il risultato può risultare completamente inaspettato. È più sicuro bloccare il rame il più vicino possibile ai toni naturali..

Quando si prepara per la procedura, considerare anche le seguenti sfumature:

  • Gli shampoo per la pulizia profonda o la cura dei capelli grassi aiuteranno a lavare il pigmento rosso più velocemente. Tuttavia, aprono le squame e le asciugano.
  • Dopo ogni shampoo, utilizzare agenti di risciacquo naturali con proprietà schiarenti. È adatto un decotto di camomilla o ortica, acqua acidificata con succo di limone o aceto di mele.
  • Prima si avvia il processo di lavaggio dell'henné, maggiore è la probabilità di rimuovere la massima quantità di particelle pigmentate. Nel tempo, sono molto saldamente incorporati nei riccioli ed è quasi impossibile rimuoverli completamente.
  • Qualsiasi mezzo per la decapitazione (casa o salone) asciuga i fili e il cuoio capelluto. Tra le procedure di rimozione del colore, assicurati di creare maschere nutrienti e idratanti..
  • Prima di applicare nuove formulazioni, fai un test allergologico. Applicare una piccola quantità sul polso e attendere 20 minuti. Se non c'è arrossamento, prurito, gonfiore e altre reazioni negative, puoi usare una maschera.
  • Per la cura dei capelli, usa cosmetici professionali. Riparerà rapidamente le strutture danneggiate dopo il lavaggio..

Se decidi ancora di dipingere con l'henné, scegli prodotti di qualità. Prestare attenzione alla merce di "Lash". La composizione comprende non solo lavsonium, ma anche caffè, estratti di ortica e altre sostanze benefiche. Dall'uso di questo strumento, i riccioli non si seccano e l'ombra si rivela calma e profonda. Il prodotto viene venduto sotto forma di piastrelle con una bella goffratura, prima dell'uso deve essere frantumato su una grattugia.

Trarre conclusioni

Dopo aver colorato con l'henné, il risultato potrebbe essere completamente diverso da quello che ti aspettavi. Il pigmento vegetale si manifesta in modo diverso sui fili di ogni donna, come dimostrano le foto delle ragazze che hanno rischiato di cambiare tonalità con l'aiuto della polvere di lavsonia. Non correre a bloccare immediatamente il colore con mezzi permanenti, quindi aggraverai solo la situazione. Usa composti professionali o fatti in casa per rimuovere il tono di rame e solo allora continua gli esperimenti.

Un approccio competente alla decapitazione eliminerà delicatamente e delicatamente l'ombra indesiderata e ripristinerà i capelli.

Perché non è consigliabile utilizzare la tintura su capelli tinti con l'henné?

L'henné e il Basma fanno bene a tutti: sono persistenti, luminosi e naturali e durano a lungo. Una cosa è brutta - non puoi semplicemente cambiare il colore dopo di loro. È possibile tingere i capelli dopo l'henné - una domanda che la maggior parte degli aderenti alla tintura naturale deve affrontare prima o poi.

Perché non puoi tingere i capelli dopo l'henné

Nessun maestro riprenderà a tingere i capelli dopo l'henné. Perché non puoi tingerti i capelli dopo l'henné? C'è una buona ragione per questo. Si chiama lavsonia. È questa sostanza che colora la composizione dell'henné e reagisce in modo molto imprevedibile con l'ammoniaca, che fa parte delle vernici più persistenti. Questa reazione si manifesta in base al colore dei capelli. È possibile che il colore sia ancora preso, ma allora è grande la possibilità che la vernice giaccia su “brandelli” - macchie irregolari.

  • I capelli biondi daranno una tinta verde o viola sporca.
  • Capelli rossi - riflessi verdi.
  • Nero e scuro: la vernice potrebbe trovarsi in punti irregolari.

Compilare tali errori è molto difficile e talvolta impossibile. Abbastanza difficile con i capelli decolorati. Qualsiasi maestro risponderà alla domanda - Ma la risposta alla domanda - è possibile tingersi i capelli con l'henné dopo un chiarimento, sicuramente - no. Poiché sia ​​la luce per natura che, soprattutto, i capelli decolorati rispondono all'henné con una tonalità verde palude irregolare. Ecco perché dopo l'henné è anche impossibile schiarire i capelli o tingerli con coloranti chiari..

Quando tingere i capelli dopo l'henné

Sorge la seguente domanda: quando puoi tingere i capelli con una tinta dopo l'henné? Esistono due opzioni:

  1. Aspetta che i capelli ricrescano.
  2. Da dipingere 2 mesi dopo l'ultima macchia di henné, dopo il lavaggio.

Per tingere qualitativamente i capelli con la vernice dopo l'henné, devi tener conto delle loro caratteristiche:

  • i capelli lisci e sottili sono più sensibili alla tintura naturale;
  • più chiara è l'ombra dei capelli, più forte è il lavsonium nella struttura dei capelli;
  • le brune e le donne dai capelli castani saranno in grado di lavare l'henné dai capelli molto più velocemente;
  • la tintura naturale viene rapidamente lavata via con i capelli ricci e molto ricci.

In ogni caso, ci vuole tempo per cambiare il colore e correggere il risultato desiderato..

Come tingere i capelli dopo l'henné

Affinché la vernice prenda e non porti sorprese, è necessario passare alcuni lavaggi per capelli. Questa procedura può essere eseguita in cabina, ma può essere eseguita a casa. Alcune formulazioni non solo aiutano a lavare via l'henné rimanente, ma rafforzano anche i capelli, hanno un effetto riparatore, nutriente e idratante. Per far percepire meglio i capelli alle maschere, è meglio pulirle prima del processo con l'alcol, riscalderà i fili e aiuterà le squame di cheratina ad aprirsi, il che semplificherà la penetrazione della composizione nella struttura dei capelli e migliorerà il lavaggio. Le maschere naturali sono utilizzate nelle maschere domestiche, quindi, oltre a lavare via l'henné, danno cura e nutrimento ai capelli. Ecco alcune ricette:

  • per qualsiasi tipo di capello - kefir con lievito secco (mescolare yogurt caldo 200 ml e 40 grammi di lievito, applicare sui capelli, risciacquare con shampoo dopo 2 ore);
  • per capelli grassi - una miscela di argilla e yogurt (applicare una miscela ammuffita sui capelli per 15-20 minuti, sciacquare con acqua tiepida); miscela di aceto - 10 ml di aceto per 1 litro di acqua, immergere solo i capelli in un contenitore con una soluzione, tenere per 10 minuti, risciacquare con acqua corrente;
  • capelli normali - una miscela di cognac e tuorlo (applicare 50 g di cognac e 1 tuorlo, risciacquare dopo 15-20 minuti);
  • per i capelli asciutti - maschere a olio, puoi usare qualsiasi olio naturale (applicare su tutta la lunghezza, tenere premuto per almeno 2-3 ore, avvolgendo la testa al calore, a volte puoi persino scaldarlo con un asciugacapelli);
  • per capelli spaccati e danneggiati - una maschera di panna acida (spalmare la panna acida sui capelli, risciacquare con shampoo dopo un'ora).

Il modo più semplice ed efficace per risciacquare è un semplice sapone da bucato. È abbastanza per loro lavarsi i capelli più volte e l'henné verrà notevolmente lavato.
Per lavare le maschere, si consiglia di utilizzare uno shampoo etichettato "per una pulizia profonda dei capelli", laverà anche i resti di lavsonia dai capelli.
Per il risciacquo, è bene usare una soluzione di aceto di mele o un decotto di ortica.

Di che colore tingere i capelli dopo l'henné

Per la prima colorazione dopo l'henné, è assolutamente necessaria una vernice priva di ammoniaca. Altrimenti, nessun singolo specialista garantirà il risultato..
Prima di tingere, devi condurre un test: tingere un piccolo filo e vedere quale sarà il risultato. È più facile tingere i capelli scuri o castani. ma con i capelli biondi devi armeggiare.
Quando si dipinge, non è consigliabile cambiare radicalmente il colore dei capelli, anche se la prima colorazione è vicina a una tinta rossa.
Per sostituire completamente il pigmento colorante naturale con la vernice, è necessario macchiare più volte, almeno 1 volta al mese. Puoi usare un tonico colorante, influisce con parsimonia sui capelli.
Colorare i capelli dopo l'henné con la vernice è del tutto possibile, è importante essere pazienti e pianificare attentamente l'intero processo. Lavando metodicamente l'henné e dopo aver tinto regolarmente i capelli, scegliendo una tonalità vicino a quella desiderata, puoi cambiare il colore dei tuoi capelli senza forti shock.

Colorazione dei capelli all'henné: come ottenere esattamente quella "tonalità"

Per cambiare la loro immagine, le donne usano vari metodi, inclusa la colorazione dei capelli. Tuttavia, l'uso di agenti chimici troppo aggressivi influisce negativamente sulla struttura dei capelli, rendendoli deboli e opachi. Pertanto, è così importante utilizzare coloranti naturali - ecco perché la colorazione dei capelli all'henné nel salone sta diventando sempre più popolare e richiesta.

Tuttavia, il vantaggio dello strumento menzionato sta anche nel fatto che può essere usato a casa, cambiando completamente il colore dell'acconciatura con le tue mani.

E quale ombra vuoi ottenere?

Proprietà utili e negative

Per cominciare, parliamo di henné, quali proprietà benefiche e negative ha, in quali casi renderà i tuoi capelli più sani e in cui li danneggeranno.

Nella foto - capelli tinti con l'henné

Caratteristiche negative

Secondo i professionisti, la colorazione con l'henné danneggia i capelli solo se viene eseguita troppo spesso..

Dopotutto, la composizione di questo colorante ha i seguenti componenti:

Producono un effetto essiccante sui ricci, a seguito dei quali diventano:

Nota. Troppo spesso, la penetrazione nelle radici dei capelli all'henné distrugge lo strato protettivo. Ciò può innescare la comparsa di doppie punte. I ricci stessi si indeboliscono e iniziano a cadere.

Nella foto - polvere di henné

Pertanto, è così importante non utilizzare la tintura troppo spesso, altrimenti l'effetto negativo sarà maggiore rispetto all'uso di coloranti a base di sostanze chimiche.

Se l'henné è tinto con i capelli biondi, ricorda che il risultato non è sempre prevedibile. Tuttavia, come con i riccioli di altri colori. Dopotutto, la tonalità finale dipende direttamente dal tipo di colore iniziale dei tuoi capelli.

L'uso frequente di questo colorante può portare a risultati imprevisti..

Caratteristiche vantaggiose

Tuttavia, tutte le proprietà negative sopra non dovrebbero spaventarti. Dopotutto, la polvere ha molte caratteristiche positive, che più che coprono tutto il negativo.

In particolare, notiamo i seguenti fatti:

  • la composizione colorante non penetra nella struttura del capello, ma semplicemente li avvolge;
  • viene creato uno speciale strato protettivo che protegge dagli effetti negativi della luce solare, dell'aria calda e secca e di altri irritanti esterni;
  • i riccioli acquisiscono uno splendore sorprendente, affascinante e completamente naturale;
  • la polvere aiuta a far fronte al problema delle doppie punte, previene la perdita, l'eccessivo contenuto di grassi dei capelli;
  • il farmaco non ha controindicazioni per l'uso e, secondo il medico, anche le donne in gravidanza e le madri che allattano possono usarlo;
  • la polvere ha un prezzo basso, sia da sola che rispetto ai composti coloranti chimici.

La polvere non solo aiuterà a colorare i capelli, ma li proteggerà anche dagli effetti negativi dall'esterno.

Cos'altro devi sapere sulla polvere

Vorrei soffermarmi su alcuni altri punti che devi sapere per coloro che lo useranno per colorare i fili.

Possibile problemaDescrizione
I capelli diventeranno molto più pesantiQuesto è davvero così e non c'è modo di evitarlo: l'henné complica notevolmente i riccioli. Il che può influire negativamente sul volume dei capelli e pertanto non si consiglia di utilizzare la polvere più spesso di ogni tre mesi.
Potrebbero apparire punte secche.In questo caso, tutto dipende dal tipo specifico di capelli. Pertanto, non tutti si trovano ad affrontare questo problema. Tuttavia, se si desidera escludere anche l'ipotetica possibilità della comparsa di punte secche, aggiungere olio vegetale a questa o quella ricetta della composizione colorante. Ad esempio, oliva, cocco o bardana.
Forse la comparsa di arrossamento sui filiSe non vuoi che questo effetto appaia, devi solo ridurre leggermente il tempo di ritenzione della composizione sulla chioma.

Per dipingere, non è affatto necessario andare al salone - tutte le azioni sono facilmente eseguibili indipendentemente o con un assistente

Consigli! Se stai usando l'henné per la prima volta, non è consigliabile tenere la miscela in testa per troppo tempo. Inizia con un tempo minimo. Questo evita risultati inaspettati..

Come ottenere una tonalità specifica o ricette popolari per la preparazione della composizione colorante

La tabella per ottenere il colore finale a seconda della fonte

In questa sezione, consideriamo le ricette di base per la colorazione dei capelli all'henné. Tutti sono abbastanza efficaci, ma diversi. Il che è comprensibile, poiché consentono di ottenere una o l'altra tonalità. Pertanto, leggi attentamente ogni ricetta specifica in modo che il risultato della colorazione non diventi una spiacevole sorpresa per te.

Nota. Il fascino speciale dell'henné è che mescolandolo con vari componenti naturali e naturali, ad esempio oli vegetali, è possibile ottenere tonalità completamente diverse.

Come ottenere un tono giallo dorato

Per fare questo, avrai bisogno di rabarbaro o curcuma.

Nella foto - gambi di rabarbaro, ma è necessario utilizzare solo una pianta secca

Per preparare la composizione colorante è necessario:

  • prendere duecento grammi di rabarbaro essiccato (gambi);
  • mettere in una padella e versare una bottiglia di vino secco bianco obbligatorio;
  • far bollire fino a quando metà del vino è evaporato;
  • il vino può essere sostituito con acqua, ma è ancora meglio usare una bevanda alcolica;
  • aggiungere un pacchetto di henné al brodo;
  • mettiti i capelli e mantienili per circa trenta minuti.

Oro invecchiato

Riproduzione della tonalità riuscita

Affinché i tuoi fili acquisiscano un tono di oro invecchiato, aggiungi due grammi di zafferano a duecento grammi di acqua e fai bollire per circa cinque minuti. Quindi raffreddare e aggiungere un sacchetto di henné. Tieni i capelli per circa mezz'ora.

Tinta giallo miele

In questo caso, la camomilla ti aiuterà: devi preparare due cucchiai di fiori di camomilla, filtrare e aggiungere un sacchetto di polvere al brodo.

Camomilla: una pianta indispensabile per la colorazione e la cura cosmetica dei capelli

L'albero rosso

Per ottenere una sfumatura di mogano, si consiglia di utilizzare il cacao con l'henné:

  • mescolare un sacchetto di polvere con tre cucchiai di cacao;
  • riempire con acqua calda;
  • dovresti avere una sostanza molle;
  • senza lasciarlo raffreddare troppo, applicare ai fili.

Il cacao aiuterà a ottenere una tonalità interessante e bella.

Toni castani

Per ottenere la solita tonalità castagna, devi spostare il basma e l'henné in proporzioni da uno a tre.

Se vuoi un tono ricco di castagne, la ricetta per l'impasto è la seguente:

  • prendi quattro cucchiaini di caffè macinato (necessariamente - naturale);
  • versare un bicchiere di acqua bollente;
  • far bollire per altri cinque minuti;
  • togliere dal fuoco e attendere che si raffreddi leggermente;
  • aggiungi un sacchetto di polvere di henné al brodo.

Per un tono castano scuro con una leggera tinta rossastra, devi prendere:

  • circa 150 grammi di henné;
  • due cucchiai di caffè;
  • tanto cacao, yogurt e olio d'oliva;
  • mescolare tutto bene;
  • applicare sui capelli;
  • più a lungo tieni, più ricco sarà il tono.

Il caffè macinato è indispensabile per creare una tonalità castagna

Nota. Nella ricetta per un tono castano scuro, il numero di ingredienti è calcolato per i capelli lunghi. Se i tuoi riccioli sono medi o corti, il volume dei componenti deve essere ridotto.

Tonalità al cioccolato

Qui è tutto semplice: fai bollire un cucchiaio di foglie di noce e versa un sacchetto di polvere nel brodo.

Tono blu-nero

Per ottenere una tale tonalità, devi prima tingere i capelli con l'henné (trattenuto per circa un'ora), quindi risciacquare la polvere e applicare il basma sui fili.

Basma, come l'henné, è venduto in sacchetti.

Lucentezza e fragranza

Se vuoi che i tuoi capelli brillino, devi prendere:

  • mezzo bicchiere di henné;
  • un quarto di tazza di acqua pulita;
  • un uovo di gallina crudo.

Tutti gli ingredienti vengono miscelati e applicati sui capelli. Contiene la composizione da quindici a quarantacinque minuti.

Se oltre a brillare vuoi ottenere un piacevole aroma di capelli, la ricetta sarà la seguente:

  • mezzo bicchiere di henné;
  • mescolare con un quarto di tazza d'acqua;
  • aggiungere un quarto di cucchiaio della miscela di spezie (noce moscata, cannella, zenzero essiccato, pepe nero);
  • mescolare;
  • applicare ai fili - tenere premuto per 15 a 45 minuti.

Oltre al tono giusto, puoi ottenere una lucentezza sana

Tutto quello che volevi sapere, ma avevi paura di chiedere

In questa sezione, tratteremo le domande più comuni sull'henné. Queste informazioni saranno utili a tutti, sia i parrucchieri esperti che coloro che decidono di usare la polvere per la prima volta..

È possibile utilizzare le vernici dopo l'henné?

Secondo specialisti e parrucchieri esperti, in nessun caso, in nessun caso, utilizzare vernici a base chimica di fabbrica su capelli tinti di henné. Poiché la reazione chimica tra queste due sostanze può portare a risultati imprevedibili e i tuoi capelli diventeranno rosa, o blu o arancione.

Inoltre, va notato che la colorazione dei capelli dopo l'henné è sostanzialmente impossibile:

  • la tintura naturale avvolge completamente ogni capello;
  • in tal modo, impedisce la penetrazione di altri coloranti;
  • quindi, l'unica via d'uscita quando decidi di cambiare l'ombra dei tuoi capelli dopo aver usato l'henné è illuminarli.

Nota. Anche se tingi i fili con composti chimici, non rimarranno a lungo sui blocchi. Ciò che è causato dallo stesso strato protettivo creato dall'henné - semplicemente non lascerà passare i pigmenti colorati nei riccioli.

Per ottenere una tonalità uniforme, seguire le istruzioni

Se decidi di utilizzare i preparati di fabbrica per un tono più scuro dopo aver usato la polvere come colorante, ti consigliamo quanto segue:

  • pre-schiarire i capelli (ad esempio, utilizzando maschere e componenti naturali);
  • solo dopo applicare la vernice;
  • questo garantirà una distribuzione uniforme della vernice.

A proposito, dopo aver dipinto l'henné non è consigliabile usarlo prima che tra due settimane. Dopotutto, questo porterà ad un'ulteriore asciugatura dei ricci e non sarà sicuramente possibile chiarirli già.

È possibile restituire il colore naturale dopo aver usato la polvere?

Sfortunatamente, sarà possibile ottenere un tono naturale di riccioli solo dopo molto tempo e quando i capelli saranno completamente cresciuti. Ricorda che l'henné può solo essere alleggerito, naturalmente, i riccioli schiariranno nel loro insieme - nessun colore naturale in questo caso.

Questo colorante naturale è molto difficile da lavare.

Come conservare la polvere?

Molti non sanno come conservare correttamente l'henné. Prima di tutto, deve essere collocato in un luogo con un basso livello di umidità e l'assenza anche di un'ipotetica possibilità di penetrazione dell'acqua.

In generale, la polvere può essere conservata per molti anni, soprattutto se è congelata in un contenitore o scatola sigillata ermeticamente. Cioè, lo stoccaggio è possibile non solo in un luogo asciutto, ma anche in frigorifero.

Nota. Se conservi la polvere a temperatura ambiente, in condizioni normali, manterrà le sue proprietà per almeno un anno. Naturalmente, se il pacco è ben chiuso.

Qualsiasi prodotto richiede una conservazione adeguata

Ulteriori suggerimenti per conservare l'henné:

  • La miscela di polvere fai-da-te a base di polvere può essere conservata per circa sei mesi nel congelatore;
  • Prima di inviare la maschera al congelatore, è necessario assicurarsi che la polvere abbia iniziato a secernere la vernice: basta immergere leggermente le dita nella miscela e tenere premuto per un paio di minuti. Se il loro colore è cambiato, il processo di selezione della vernice è iniziato;
  • ricorda che il colorante, che ha superato la procedura di congelamento, agisce in qualche modo più forte;
  • la maschera pittorica può essere congelata e scongelata più volte - le proprietà benefiche e l'efficacia di questa non diminuiranno;
  • puoi congelare il composto colorante quanto vuoi, ma ricorda che puoi usarlo solo quando la sua temperatura è uguale alla temperatura ambiente.

L'henné ha un numero enorme di possibili sfumature. Quale preferisci?

In conclusione

Ora conosci tutte le caratteristiche dell'utilizzo di una tintura naturale per capelli, che è l'henné. Non c'è nulla di complicato nella preparazione delle maschere da colorare e nel loro uso. Tuttavia, come nella conservazione a lungo termine di miscele (vedi anche l'articolo "L'henné incolore per capelli ti aiuterà a sbarazzarti di molti problemi").

Un video aggiuntivo in questo articolo ti aiuterà a imparare molti argomenti nuovi e interessanti su questo argomento..

Colorazione all'henné - pro e contro

Una volta abbiamo provato a tingere l'henné e abbiamo sentito un milione di discussioni a favore di questo antico modo di prendersi cura dei capelli. D'altra parte, gli stilisti e i parrucchieri ripetono all'unanimità: "L'henné è cattivo!" Abbiamo deciso di scoprire chi aveva ragione e se la colorazione dei capelli all'henné è buona..

Colorazione all'henné: solo fatti

  1. L'henné è le foglie secche di una pianta a Lawson..
  2. L'henné si prende cura dei capelli, rendendoli più densi, lucenti ed elastici..
  3. L'henné dona ai capelli una tinta rossa naturale, che è abbastanza difficile da ottenere quando si utilizza la vernice chimica.
  4. L'henné ripristina l'equilibrio acido-base del cuoio capelluto, lo lenisce e allevia il prurito, che a volte si verifica quando l'abuso di prodotti per lo styling o coloranti chimici.
  5. L'henné non contiene mezzo grammo di ammoniaca, è completamente atossico e ipoallergenico..
  6. L'henné cura la forfora in modo rapido ed efficace.
  7. L'henné forma un sottile film "di vetro" sulla superficie dei capelli, che "blocca" tutti gli ingredienti e le sostanze nutritive utili all'interno e protegge i capelli da influenze esterne.
  8. Anche se esageri l'henné sui tuoi capelli, non lo rovinerai.
  9. L'henné vale un centesimo.
  10. L'ombra ricevuta per mezzo di henné non viene lavata dai capelli.
  11. L'henné è facile da usare..

CONTRO

  1. I capelli tinti di henné non possono essere ridipinti. Le particelle di henné sono strettamente intasate nelle squame dei capelli, e il film "di vetro", di cui abbiamo scritto al paragrafo 6 dell'elenco precedente, non lascia che i coloranti chimici all'interno.
  2. L'henné asciuga i capelli. Con l'uso regolare, i proprietari di capelli sottili hanno le doppie punte.
  3. La colorazione all'henné richiede diverse ore e questa è una procedura piuttosto sporca..

“Non c'è hennè nero, marrone o illuminante. Tutti questi sono additivi che rendono la composizione meno naturale. "L'henné naturale dona solo ed esclusivamente il tono dei capelli rossi, sembra una polvere d'oliva o bricchetta con un forte odore di erbe."

Tintura del sopracciglio del hennè

Oltre ai capelli, l'henné è anche consueto per tingere le sopracciglia. Questa procedura non è così male - molto meglio del tatuaggio del sopracciglio. Quindi, se vuoi rendere le sopracciglia più luminose, prova la colorazione all'henné, che rimane sui capelli per circa 6 settimane, ti consente di renderli più spessi e allo stesso tempo mantenere un aspetto naturale.

Come dipingere con l'henné?

Alcuni trucchi per la vita se decidi di tingerti con l'henné: siamo abbastanza sicuri che tu abbia usato l'henné in modo errato! Quindi leggi come fare la colorazione dei capelli all'henné.

1. Calcola l'importo

Se hai i capelli fino alle scapole, avrai bisogno di 500 grammi di henné per una tintura, se la lunghezza dei capelli è fino al mento, 200 grammi sono sufficienti, se hai un taglio di capelli "sotto il ragazzo" - 100 grammi.

2. Prepara il porridge

Prendi una ciotola di ceramica, latte e henné. Se hai i capelli grassi, sostituisci il latte con acqua e aggiungi del succo di limone. Diluisci l'henné con latte o acqua fino a ottenere la consistenza della panna acida. Coprire e lasciare per 10-12 ore.

3. Prepara i tuoi capelli

Lava i capelli, asciugali accuratamente. Non usare il balsamo, né lavabile né indelebile! Le scaglie di capelli si intasano e l'henné non svolge la sua funzione. L'henné dovrebbe essere applicato sui capelli puliti e asciutti, a differenza delle vernici chimiche che si applicano ai capelli non lavati..

4. Striscio!

Riscalda l'henné a bagnomaria o microonde e inizia ad applicarlo dalla radice alla punta. Pensa a quanto tempo impiegherà la pulizia o preoccupati in anticipo della sicurezza degli interni circostanti. L'henné non si lava, non si lava, non si stacca.

5. Grigio

Quando hai finito di applicare la composizione sui tuoi capelli, indossa una cuffia per la doccia (o usa una pellicola trasparente), avvolgici sopra un asciugamano e pulisci! Scherzo. Fai qualcosa nelle prossime quattro ore.

6. Lavaggio

Lavare accuratamente l'henné dai capelli. Sarà più facile per te se risciacqui la maggior parte dell'henné, applichi il balsamo sui capelli e pettini l'henné con un pettine.

7. Lasciar riposare la vernice

Le scaglie di capelli si chiuderanno gradualmente nel corso di tre giorni. In questo momento, cerca di non lavare i capelli, non asciugare, non applicare farmaci attivi. Colorazione all'henné pronta!

Come scegliere l'henné e colorare i capelli correttamente in modo che non ci siano delusioni

Qualsiasi dipinto di riccioli in un modo o nell'altro viola la struttura delle aste dei capelli. Questo può essere evitato se si prendono rimedi naturali per la procedura. Molte donne praticano la colorazione dei capelli all'henné, perché conferisce ai capelli la tonalità desiderata e guarisce le ciocche. Il colore non sarà necessariamente rosso: puoi scegliere toni marroni, dorati o rossastri. La combinazione di henné con altri ingredienti naturali è un altro modo per diversificare la tavolozza di coloranti utili. Per scegliere con successo un colore, dipingere correttamente a casa e fissare il risultato per lungo tempo, è necessario studiare attentamente le caratteristiche della composizione vegetale e tutte le sfumature del suo utilizzo negli esempi con foto e video.

Cos'è l'henné, come viene utilizzato

Patria delle materie prime naturali sono i paesi del Centro-Oriente e del Nord Africa. È lì che cresce un arbusto fiorito di due metri con un odore specifico, Lavsonia spinoso, dalle foglie di cui si ottiene l'henné - una polvere verdastra.

Dona ai ricci un'ombra brillante e contribuisce alla loro guarigione, perché ha una composizione ricca, che comprende:

  • clorofilla - un antiossidante che influenza positivamente le condizioni della pelle;
  • polisaccaridi: idrata la pelle e normalizza le ghiandole sebacee;
  • resine - donano lucentezza e setosità ai capelli;
  • acido hennotannico - ha un effetto antibatterico, allevia l'infiammazione, rimuove la forfora e rinforza le radici. Responsabile della luminosità della tonalità;
  • pectine: riducono il contenuto di grassi, avvolgono le aste dei capelli, rendono i capelli visivamente più spessi, assorbono le tossine;
  • esteri, vitamine - migliora la circolazione sanguigna, tonifica la pelle.

L'henné per capelli è ottenuto dalle foglie inferiori del cespuglio. Anche quelli superiori vengono lavati in polvere, ma viene utilizzato per creare tatuaggi temporanei sulla pelle e sui tessuti coloranti..

A differenza dei coloranti chimici, l'henné ha una composizione completamente naturale, non danneggia i fili e persino rinforza i capelli, attiva la loro crescita. Per questo motivo, il componente vegetale viene utilizzato per colorare non solo i ricci, ma anche le ciglia, le sopracciglia e per gli uomini - la barba. Molti saloni offrono questo servizio, puoi anche eseguire la procedura da solo.

Importante! La colorazione all'henné richiede un'attenta preparazione e un tempo di esposizione più lungo rispetto all'utilizzo di vernice permanente.

Tipi di henné

A seconda del paese di origine e della varietà di opzioni di pittura naturale, si distinguono diverse sfumature di henné per capelli.

iraniano

Ti permette di ottenere un colore rosso intenso. Si abbina bene con altri ingredienti naturali per ottenere una vasta gamma: dal caramello al cioccolato. Per fare questo, puoi mescolare la tintura con caffè, curcuma, cicoria, oli essenziali e decotti di erbe.

Gli abitanti dell'Iran combinano senza dubbio l'henné con gli eteri per ripristinare le serrature, per inumidirle, per rafforzare e anche per dare lucentezza.

sudanese

Una polvere verdastra con lo stesso nome per tingere i capelli in un salone oa casa viene portata dall'Arabia Saudita. È usato per ottenere una tonalità di rame, che è caratterizzata da durabilità e saturazione..

L'henné sudanese è spesso combinato con basma. Puoi combinarli in un unico contenitore e ottenere un caldo colore rossastro, castano. Un'altra opzione è quella di tingere i capelli in due fasi in sequenza (l'henné dovrebbe essere il primo). Di conseguenza, i capelli avranno un tono di cenere fredda.

indiano

Ha una ricca tavolozza rappresentata da cinque colori. La vernice naturale accade:

  • d'oro;
  • marrone (castagna);
  • Borgogna
  • mogano;
  • nero, che è più simile a una sfumatura di cioccolato fondente.

La versione indiana della polvere di Lawsonia è ampiamente utilizzata per scopi terapeutici: contro la caduta dei capelli, per combattere la forfora, per ripristinare i capelli dopo l'esposizione a coloranti chimici o permanente. Tale henné può anche essere combinato con altre varietà di colorante vegetale, altri componenti naturali (curcuma, tè, caffè, vino, succo di barbabietola, altri).

Incolore

Viene utilizzato nei casi in cui il colore dei capelli è adatto a te, ma le loro condizioni non lo sono.

Questa versione di materie prime naturali è ottenuta dagli steli della lavsonia, che sono privi di pigmenti coloranti, ma hanno una gamma completa di sostanze nutritive.

L'henné incolore viene utilizzato per:

  • dare riccioli elasticità, lucentezza, elasticità;
  • eliminare la forfora;
  • rafforzamento dei follicoli;
  • stimolazione della crescita dei fili;
  • soluzioni a problemi con eccessivi capelli grassi.

bianca

Come risultato dell'uso di un tale farmaco, i riccioli diventeranno più chiari di diversi toni e, secondo alcuni produttori, acquisiranno persino un'ombra bianca come la neve.

Ricorda: è impossibile ottenere un tale effetto alla volta con coloranti naturali, specialmente se un castano o una bruna esegue tali esperimenti. La miscela, chiamata hennè bianco, include un ingrediente vegetale, ma in piccole quantità. Tutto il resto sono additivi sintetici che influenzano in modo aggressivo la struttura dei fili, proprio come fa un chiarificatore..

Lo strumento è economico e, se usato correttamente, non danneggia molto i capelli. Ma, naturalmente, non ha un effetto curativo sui ricci come altri tipi di coloranti vegetali.

Scopri di più su come schiarire i capelli con l'henné bianco sul nostro sito web..

Attenzione! L'henné rosa, viola, nero e altri colorati o colorati sono il risultato della sintesi di componenti chimici e non di materie prime naturali. Studia attentamente la composizione sulla confezione in modo da non acquistare un farmaco che assomiglia solo in remoto alla polvere di lavsonia.

Vantaggi e svantaggi

L'uso della tintura naturale per capelli è prezioso e risiede nel fatto che i capelli:

  • non si deteriora a causa dei composti chimici. Per molte ragazze, il problema della scelta - dipingere o henné - non vale nemmeno la pena;
  • diventa più sano, più liscio e più luminoso;
  • acquisisce una tonalità brillante;
  • inizia a crescere più velocemente.

L'henné rinforza le radici dei capelli e regola le ghiandole sebacee. È utile in quanto può alleviare i problemi di forfora e perdita. Capelli meno spaccati e spezzati.

Altri vantaggi significativi dei materiali vegetali: ha diversi bellissimi colori, è economico e non richiede particolari abilità nell'applicazione, è adatto per colorare i capelli a casa, quasi non provoca reazioni allergiche.

Qual è il miglior hennè per i ricci? Quello che non contiene ingredienti sintetici ed è più adatto al tuo tipo di colore.

Allo stesso tempo, molti tricologi e parrucchieri mettono in guardia le donne dall'uso frequente del componente naturale durante la colorazione. Uno dei principali svantaggi dell'henné è che con cambi di colore regolari con esso, i fili si seccano e le estremità si dividono..

Un punto importante! Per coloro i cui capelli non sono di tipo oleoso o normale, una preparazione colorante può essere utilizzata non più di 1 volta in 2 mesi (opzione incolore - una volta ogni 2 settimane).

Altri svantaggi della polvere vegetale:

  • non colora in modo molto efficace i capelli grigi e biondi;
  • Non si mescola bene con i colori artificiali. È possibile lavare l'henné dai capelli, come farlo bene, imparerai sul nostro sito Web;
  • raddrizza i ricci dopo le permanenze;
  • brucia al sole;
  • se abusato, può rendere i fili opachi, duri, provocare la perdita di capelli.

Alcuni parrucchieri sono convinti che non la polvere, ma le piastrelle di henné, dove vengono aggiunti altri nutrienti, siano di grande beneficio..

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni categoriche all'uso del farmaco, ma ci sono una serie di limitazioni quando l'uso di materie prime naturali diventa indesiderabile:

  • bio o perm recenti;
  • colorazione permanente preliminare;
  • cuoio capelluto secco e stessi capelli;
  • biondo naturale o artificiale - con un alto grado di probabilità i ricci acquisiranno una tinta verdastra o giallastra;
  • gravidanza e allattamento - a causa di cambiamenti ormonali, i capelli potrebbero non cambiare colore.

Molte madri e le loro figlie sono interessate alla domanda su quanti anni può essere dipinto l'henné. I produttori non danno istruzioni chiare su questo argomento, ma se una giovane bellezza di 12-14 anni chiede di cambiare il colore naturale, è meglio usare una composizione naturale che chimica.

Sul forum, alcune donne condividono la loro esperienza positiva di tingere i capelli anche di ragazze di 10 anni. L'uso di materie prime naturali dovrebbe essere ragionevole e moderato, soprattutto quando si tratta del bambino. Anche la qualità del prodotto è importante. L'henné di Lady Henna, Lush e altre società hanno ottenuto buone recensioni..

Sfumature di henné per capelli

I look più impressionanti sono la colorazione dei capelli all'henné sulle ragazze con riccioli scuri. Quasi tutte le tonalità di tutte le varietà di polvere o piastrelle sono adatte a loro. Henné indiano marrone - l'opzione migliore per i proprietari di capelli castani o castano chiaro.

Se aggiungi la curcuma, puoi ottenere un delizioso colore di cioccolato al latte. La nobile tonalità di Borgogna può essere diluita con succo di barbabietola: i riccioli scuri acquisiranno l'ombra della ciliegia matura.

Capelli castani naturali in perfetta armonia con il mogano o l'henné nero.

La tinta dall'Iran darà un colore rosso brillante. Ma se lo prendi come base e combini con altri ingredienti naturali, uscirà un'eccellente tavolozza luminosa di toni dorati e rossastri:

  • per ottenere marrone saturo, cioccolato, castagna, è necessario aggiungere caffè, noce moscata, guscio di noce, un decotto di corteccia di quercia;
  • colore dei capelli rosso scuro - il risultato di una combinazione di tintura iraniana con cannella, un'ombra rossa più chiara - il risultato di una combinazione con zenzero o esteri di prezzemolo, tea tree;
  • un decotto della buccia di cipolla creerà un attraente colore ocra e curcuma o camomilla - oro;
  • le bucce di mandarino e arancio daranno ai capelli un colore giallo-arancio;
  • un'aggiunta di cicoria ti permetterà di ottenere un tono dorato cremoso;
  • un bel colore rubino darà il succo di barbabietole, mirtilli rossi o vino rosso;
  • per ottenere la prugna, è necessario aggiungere succoso sambuco alla tintura iraniana;
  • il colore del grano sarà il risultato della miscelazione di materie prime naturali con un decotto di camomilla, radice di tarassaco o rafano.

Attenzione! Oltre a dare al capello il giusto colore, tutte queste combinazioni hanno un effetto positivo sullo stato del capello, nutrendolo, saturandolo di vitamine, rafforzando le radici e migliorando la circolazione sanguigna.

Sebbene la polvere di Lawson non sia raccomandata per le bionde, alcune delle combinazioni gamma di vernice iraniana con ingredienti naturali sono adatte anche a coloro che hanno i capelli castano chiaro. Prima di tutto, questo vale per le tonalità rosso chiaro e dorato, così come per la crema, il grano.

Puoi anche prestare attenzione all'henné indiano dorato. Per migliorare l'effetto, alcuni proprietari del biondo aggiungono curcuma e cannella.

La tintura naturale del Sudan, che dona una tinta ramata ai capelli castani e un rosso acceso alla luce, è spesso combinata con il basma e l'henné incolore. Di conseguenza, puoi ottenere alcuni bellissimi colori per dipingere i capelli grigi o dare un colore brillante ai capelli biondi e scuri.

Alcune buone combinazioni:

  • Sudanese + incolore (1: 1) = biondo fragola su ciocche grigie o rosso chiaro su riccioli biondi e marroni;
  • henné + basma in un rapporto di 1: 2 = marrone scuro, e solo su capelli neri - castagna profonda;
  • se combini gli stessi coloranti in proporzioni uguali, otterrai un marrone-rame di vari gradi di saturazione (dipende dal colore iniziale dei capelli).

Anche per i capelli grigi, puoi prendere una varietà indiana marrone di tintura naturale. Un buon risultato dà una combinazione con il caffè. Per mascherare i capelli grigi, potrebbe essere necessaria più di una procedura di riverniciatura. Tutto dipende dal tipo e dalla struttura delle aste dei capelli. Come dipingere l'henné con l'henné, basma, scoprilo sul nostro sito web.

È possibile tingere i capelli tinti di henné

Non utilizzare una composizione a base di erbe per ridipingere i capelli dopo la composizione chimica, poiché il colore di conseguenza sarà inaspettato. Lo stesso vale se si desidera applicare una preparazione permanente ai capelli precedentemente tinti con l'henné.

Le recensioni di molte ragazze e parrucchieri contengono avvertimenti: in questo caso, poche persone riescono a evitare la tinta verde o il pigmento giallo, poiché la tintura naturale avvolge i fili, impedendo ai componenti chimici di cambiare la loro struttura. Ciò è particolarmente evidente se è necessario prima utilizzare l'henné per la colorazione e quindi è necessario schiarire i ricci.

Mancia. Eseguire tali manipolazioni a casa è quasi impossibile. Se vuoi imparare a tingere i capelli dopo l'henné, contatta il maestro nel salone.

Regole e funzionalità, suggerimenti per l'applicazione

  1. Prima di acquistare, controlla la data di scadenza del prodotto. Non prendere prodotti scaduti o troppo economici: la loro qualità sarà in dubbio.
  2. Per preparare la composizione non prendere piatti di metallo. Sostituirlo con vetro (la ceramica o la plastica potrebbero macchiarsi).
  3. L'henné dovrebbe essere allevato immediatamente nella giusta quantità. Nel frigorifero, non starà in piedi.
  4. Non preparare un prodotto secco con acqua bollente. È consentito l'uso di acqua calda, la cui temperatura varia da 70 a 80 ° C.
  5. È meglio per i proprietari di fili sottili sostituire l'acqua con il kefir. Prima di diluire il componente colorante naturale, riscaldare il prodotto a base di latte fermentato estraendolo dal frigorifero in anticipo.
  6. La quantità ottimale di henné per capelli lunghi fino a 10 centimetri è di circa 100 grammi, per un quadrato - 200 grammi. Se i riccioli raggiungono le spalle, avrai bisogno di 300 grammi, fino alla vita - 0,5 chilogrammi. Questa è una linea guida approssimativa, indipendentemente dal fatto che tu voglia dipingere sui capelli grigi o desideri cambiare completamente il colore dei capelli.
  7. Si noti che la composizione risultante dovrebbe assomigliare a panna acida densa o pappa. Il liquido scorrerà attraverso i capelli, i vestiti.
  8. Se hai intenzione di diluire il colorante, prepara un bagno d'acqua per questo. Non consentirà al farmaco di raffreddarsi, perché è necessario applicare l'henné in una forma calda. Non usare un forno a microonde per riscaldarsi!
  9. Prima di tingere completamente i capelli, tingi 1-2 riccioli sottili per prevedere il risultato.
  10. Distribuire la sostanza colorante con riccioli puliti, a partire dalla parte posteriore della testa: questa zona è macchiata peggio.
  11. Gestire prima i capelli grigi.
  12. Il tempo di esposizione dipende dal risultato desiderato. Se vuoi ottenere un effetto di tinta chiara, sono sufficienti 5–30 minuti, per una pittura a tutti gli effetti sono necessari 30–120 minuti. Il tempo minimo è indicato per capelli sottili e biondi.
  13. Si consiglia di risciacquare l'henné senza shampoo, ma a volte è impossibile farlo qualitativamente. Usare un detergente se necessario.

Mancia. Prepara una maschera idratante prima di macchiarla con l'henné..

Tecnica di colorazione

Prima di iniziare a dipingere con l'henné a casa, prepara tali materiali e strumenti:

  • mantello e guanti per proteggere indumenti e pelle;
  • cuffia per la doccia o sacchetto di plastica, pellicola trasparente;
  • un pettine per separare i capelli in ciocche;
  • mollette o mollette per capelli;
  • pennello per colorare;
  • crema grassa o vaselina, olio;
  • piatti in cui preparerai la composizione;
  • un cucchiaio o un bastoncino per mescolare;
  • vecchio asciugamano.

Procedura dettagliata su come tingere i capelli all'henné a casa:

  1. Preparare una soluzione versando la quantità richiesta di colorante con acqua. Se hai intenzione di cambiare il colore dei riccioli asciutti, aggiungi un cucchiaio di crema o qualche goccia di olio alla pappa (la cosa principale è che non è raffinato).
  2. Lascia la tintura nel bagnomaria.
  3. Indossa un mantello.
  4. Lubrificare l'attaccatura con crema grassa. Il cuoio capelluto può essere trattato con olio in modo che la composizione non lasci segni su di esso.
  5. Dividi i capelli asciutti o leggermente umidi in 4 parti: nuca, whisky, corona.
  6. Da ciascuna forma diversi fili e colorali in sequenza, a partire dalle radici.
  7. Dopo aver macchiato i riccioli colorati, vai alla zona successiva. Passa dal basso verso l'alto e lavora velocemente ma con attenzione.
  8. Dopo aver distribuito completamente la composizione sui capelli, massaggia i capelli e pettinali con un pettine.
  9. Avvolgere la testa con un foglio o indossare una cuffia / borsa da nuoto. Top - Asciugamano.
  10. Dopo aver atteso il tempo impostato, rimuovere l'isolamento e lavarsi la testa con acqua calda.
  11. Se necessario, utilizzare un condizionatore d'aria e asciugare i fili con un asciugacapelli o naturalmente..

A proposito. Molte ragazze non sanno su quali capelli applicare l'henné: sporco o pulito. Entrambe le opzioni sono possibili. È meglio lavare i capelli immediatamente prima della procedura, se hai intenzione di trattare i capelli, o farlo 2-3 giorni prima della colorazione a casa, se hai intenzione di ottenere solo un colore uniforme.

Colorare ricette a base di composti

Con kefir

Più adatto per i proprietari di capelli secchi, lunghi e ricci per natura. Se i fili sono normali o inclini a una rapida contaminazione, la differenza sarà nel contenuto di grassi del prodotto a base di latte fermentato (non più dell'1% rispetto al 2,5% e superiore per i ricci fragili che sono carenti di umidità).

Come preparare l'henné per i capelli in questo caso:

  • mescolare la polvere con kefir. Il vantaggio della ricetta è che è necessario meno colorante naturale rispetto a quando diluito con acqua;
  • se lo desideri, aggiungi caffè, cacao, basma o qualche goccia del tuo etere preferito (prima dell'applicazione);
  • Riscaldare delicatamente la sospensione risultante in un bagno d'acqua. Molte ragazze avvisano che la miscela non si arriccia;
  • distribuire la soluzione tra i capelli, quindi seguire le consuete istruzioni.

Il mezzo acido è ottimale per colorare la polvere. Di conseguenza, il colore risulterà più luminoso, dorato, senza un marcato pigmento rosso e i capelli riceveranno ulteriore nutrizione.

Per il colore del cioccolato

Come preparare l'henné per un color cioccolato intenso e intenso? Esistono diverse opzioni..

Ricetta numero 1. Composizione con caffè naturale:

  • versare 50 grammi di bevanda macinata con 150 millilitri di acqua calda;
  • portare a ebollizione e spegnere;
  • lasciare insistere, ma assicurarsi che la temperatura non scenda sotto i 40 ° C;
  • grattugiare 2 pezzi di henné piastrellato su una grattugia fine;
  • combinare con il caffè e mescolare;
  • se risultasse molto denso, diluire con acqua calda;
  • riscaldare a bagnomaria e utilizzare come indicato.

Ricetta numero 2. Per rafforzare i capelli e dargli una leggera tonalità di caffè, puoi usare l'henné incolore e denso dalla bevanda. Mescolali in proporzioni uguali (2 cucchiai), dopo aver diluito la polvere con una piccola quantità di acqua. I ricci diventeranno morbidi, setosi, più sani..

Ricetta numero 3. Un altro modo per ottenere un bel colore marrone è combinare in una quantità uguale di tintura secca e cannella in polvere. Se prendi l'henné incolore e le spezie, puoi scurire leggermente i capelli, idratarli e nutrirli.

Il rapporto tra gli ingredienti è di 30 grammi di polvere dagli steli di Lavsonia + 40-50 grammi di cannella + 100 millilitri di acqua calda. Innanzitutto, l'henné viene sciolto, quindi viene aggiunta una spezia profumata. Tempo di esposizione alla testa - 4-6 ore.

Per una tonalità dorata

Coloro che vogliono ottenere una tonalità dorata avranno bisogno di tali ricette:

  • un cucchiaio di fiori di camomilla essiccati produce 50 millilitri di acqua bollente e lascia per mezz'ora. Diluire la tintura con questa infusione (non è possibile filtrare);
  • o diluire l'henné secco per colorare i capelli con la curcuma (in alternativa lo zafferano). La proporzione è 1: 1. Quindi preparare la miscela con acqua.

A proposito. Per un intenso colore di zenzero, mescola i seguenti ingredienti: 3 parti di polvere vegetale e 1 parte di cannella, curcuma e zenzero. Aumentare la saturazione del colore aiuterà la preparazione del tè anziché l'acqua.

Per una tinta rossa

Come preparare l'henné per dare ai tuoi capelli una tinta rossa? Esistono diversi modi:

  1. Combinalo in proporzioni uguali con il cacao, quindi diluiscilo con acqua secondo le istruzioni. Il rapporto tra ingredienti secchi - 1: 1.
  2. Usa l'infuso di tè di ibisco per sciogliere la polvere, prendendo una foglia di tè forte e satura.
  3. Aggiungi il succo di mirtillo o di barbabietola, vino rosso alla preparazione secca (vedi la consistenza del hennè per la quantità).

Alcune ragazze riescono a fare l'henné ombre a casa, usando ricette per schiarire i composti per colorare le punte dei capelli.

Come riparare l'henné sui capelli

Quanto il risultato della colorazione dell'henné si tratti sui ricci dipende dalla struttura, dal tipo di capelli. Secondo le recensioni, questo periodo va da 2-3 settimane a 2-3 mesi. Naturalmente, con un effetto più lungo, è necessario aggiornare periodicamente i suggerimenti..

Per mantenere il colore più lungo, seguire semplici linee guida:

  1. Diluire il prodotto in un ambiente acido - kefir, panna acida, brodo di rabarbaro. Puoi aggiungere il succo di limone (schiarisce ulteriormente i capelli).
  2. I primi 2-3 giorni dopo la verniciatura, evita di lavare i capelli con shampoo e balsamo, perché in questo momento la manifestazione del pigmento continua.
  3. Dopo la procedura per cambiare il colore, sciacqua i capelli con un decotto di rosa selvatica, salvia o aceto (un cucchiaio di qualsiasi ingrediente per litro di acqua fredda). Applicare la ricetta dopo ogni lavaggio di riccioli.
  4. Usa gli shampoo per preservare il colore. Non dovrebbero contenere siliconi o essere usati per eliminare la forfora..
  5. Idrata i capelli dopo che l'henné tinge i capelli, ma non prendere oli naturali per questo.
  6. Meno nuotata in acqua clorata e meno al sole.
  7. Acquista shampoo tinta per mantenere il colore (ce ne sono quelli che contengono l'henné).

I componenti naturali sono una manna dal cielo per la bellezza e la salute dei capelli, soprattutto se queste sostanze consentono anche di sperimentare un nuovo colore. L'henné di varie tonalità in questo senso è molto popolare, nonostante il dibattito in corso, che è più in esso: vantaggi o svantaggi, benefici o danni. Con un uso corretto, il prodotto dipinge perfettamente i riccioli e i capelli grigi.

Se non si abusa della tintura naturale, si rispettano le regole di applicazione e non si dimentica la nutrizione aggiuntiva dei capelli, il risultato ti farà piacere. In effetti, se credi alle recensioni, alcune donne tingono i fili per diversi anni di fila e per tutto questo tempo sono soddisfatte della polvere colorante naturale dei paesi orientali.

Non fidarti delle ricette popolari? Abbiamo preparato per te i migliori prodotti per tinture per capelli: