Colorazione all'henné - pro e contro

Una volta abbiamo provato a tingere l'henné e abbiamo sentito un milione di discussioni a favore di questo antico modo di prendersi cura dei capelli. D'altra parte, stilisti e parrucchieri ripetono all'unanimità: "L'henné è cattivo!" Abbiamo deciso di scoprire chi aveva ragione e se la colorazione dei capelli all'henné è buona..

Cosmo raccomanda

Ariete - denim, leoni - pelle: quale tendenza della primavera 2020 si adatta a te secondo l'oroscopo

Quali gonne indosseranno le fashioniste nella primavera e nell'estate 2020: una guida dettagliata alle tendenze

Colorazione all'henné: solo fatti

  1. L'henné è le foglie secche di una pianta a Lawson..
  2. L'henné si prende cura dei capelli, rendendoli più densi, lucenti ed elastici..
  3. L'henné dona ai capelli una tinta rossa naturale, che è abbastanza difficile da ottenere quando si utilizza la vernice chimica.
  4. L'henné ripristina l'equilibrio acido-base del cuoio capelluto, lenisce e allevia il prurito, che a volte si verifica quando l'abuso di prodotti per lo styling o coloranti chimici.
  5. L'henné non contiene mezzo grammo di ammoniaca, è completamente atossico e ipoallergenico..
  6. L'henné cura la forfora in modo rapido ed efficace.
  7. L'henné forma un sottile film "di vetro" sulla superficie dei capelli, che "blocca" tutti gli ingredienti e le sostanze nutritive utili all'interno e protegge i capelli da influenze esterne.
  8. Anche se esageri l'henné sui tuoi capelli, non lo rovinerai.
  9. L'henné vale un centesimo.
  10. L'ombra ricevuta per mezzo di henné non viene lavata dai capelli.
  11. L'henné è facile da usare..

CONTRO

  1. I capelli tinti di henné non possono essere ridipinti. Le particelle di henné sono strettamente intasate nelle squame dei capelli e il film “di vetro”, di cui abbiamo scritto al paragrafo 6 dell'elenco precedente, non lascia che i coloranti chimici all'interno.
  2. L'henné asciuga i capelli. Con l'uso regolare, i proprietari di capelli sottili hanno le doppie punte.
  3. La colorazione all'henné richiede diverse ore e questa è una procedura piuttosto sporca..

Non c'è hennè nero, marrone o illuminante. Tutti questi sono additivi che rendono la composizione meno naturale. L'henné naturale dona solo un tono di capelli rossi, sembra una polvere d'oliva o bricchetta con un forte odore di erbe.

Tintura del sopracciglio del hennè

Oltre ai capelli, l'henné è anche consueto per tingere le sopracciglia. Questa procedura non è così male - molto meglio del tatuaggio del sopracciglio. Quindi, se vuoi rendere le sopracciglia più luminose, prova la colorazione all'henné, che rimane sui capelli per circa 6 settimane, ti consente di renderli più spessi e allo stesso tempo mantenere un aspetto naturale.

Come dipingere con l'henné?

Alcuni trucchi per la vita se decidi di tingerti con l'henné: siamo abbastanza sicuri che tu abbia usato l'henné in modo errato! Quindi leggi come fare la colorazione dei capelli all'henné.

1. Calcola l'importo

Se hai i capelli fino alle scapole, avrai bisogno di 500 grammi di hennè per una tintura, se la lunghezza dei capelli è fino al mento, 200 grammi sono sufficienti, se hai un taglio di capelli "sotto il ragazzo" - 100 grammi.

2. Prepara il porridge

Prendi una ciotola di ceramica, latte e henné. Se hai i capelli grassi, sostituisci il latte con acqua e aggiungi del succo di limone. Diluisci l'henné con latte o acqua fino a ottenere la consistenza della panna acida. Coprire e lasciare per 10-12 ore.

3. Prepara i tuoi capelli

Lava i capelli, asciugali accuratamente. Non usare il balsamo, né lavabile né indelebile! Le scaglie di capelli si intasano e l'henné non svolge la sua funzione. L'henné dovrebbe essere applicato sui capelli puliti e asciutti, a differenza delle vernici chimiche che si applicano ai capelli non lavati..

4. Striscio!

Riscalda l'henné a bagnomaria o microonde e inizia ad applicarlo dalla radice alla punta. Pensa a quanto tempo impiegherà la pulizia o preoccupati in anticipo della sicurezza degli interni circostanti. L'henné non si lava, non si lava, non si stacca.

5. Grigio

Quando hai finito di applicare la composizione sui tuoi capelli, indossa una cuffia per la doccia (o usa una pellicola trasparente), avvolgici sopra un asciugamano e pulisci! Scherzo. Fai qualcosa nelle prossime quattro ore.

6. Lavaggio

Lavare accuratamente l'henné dai capelli. Sarà più facile per te se risciacqui la maggior parte dell'henné, applichi il balsamo sui capelli e pettini l'henné con un pettine.

7. Lasciar riposare la vernice

Le scaglie di capelli si chiuderanno gradualmente nel corso di tre giorni. In questo momento, cerca di non lavare i capelli, non asciugare, non applicare farmaci attivi. Colorazione all'henné pronta!

Come diventare una bionda e non lasciarti senza capelli - dice l'esperto

Qualcuno ha provato a tingere i capelli su KNU o lavarli via dai capelli?

se ci sono modi, dimmelo!

Commenti dell'utente

IMHO, l'henné è adatto a coloro che non tingono, ma rinforza solo i capelli a causa di esso

Sono stato contento di tutto per molto tempo (12 anni)... e ora sono davvero stanco, voglio un colore diverso!

Figlia... il primo henné... il secondo dopo il tonico cosa è successo...

con i capelli dopo. no, non veloce... per tre settimane - è sufficiente un mese di luminosità.

è difficile da lavare dopo l'applicazione... l'intero bagno è ugvazdoli))))))) quindi non è necessario stare più attenti in bagno, ma è preferibile direttamente in bagno))))

si 30-40 minuti... dice 20-30..

misurare Voronins che abbiamo servito))))

ombreggia le radici con un balsamo colorato... L'ho fatto mentre stavo crescendo... poi la vernice si stendeva bene su di essa e anche evidenziando...

No, non diventare... è senza elementi chimici... L'ho applicato alle lavagne colorate..

ma mia figlia ha sperimentato l'henné rosso in estate, lo scriba è diventato... prima della scuola che si ricordava di lui - le hanno fatto mescolare completamente cioccolata e capelli moka - si è scoperto molto bene e naturalmente... altrimenti vergogna il 1 settembre sarebbe)))))

mia mamma era una parrucchiera che lo consigliava molto quando cresceva e passava dall'henné ad altri colori...

anche tonic schwarzop lo è?

o questo bene?

quelli. se metto la lunghezza principale, non accadrà nulla di brutto?

scusa per un sacco di domande))

Mi è piaciuto di più il tonico... è applicato in modo più coerente in base alla coerenza e se è più lungo, allora è più lì (e non mi dispiace comprarne due per 100r)... Sono per il tonico.

Sono sicuro che non accadrà con tutti i capelli..

prova a fare una serratura, vedi di persona... poi applica tutta la tua testa... teniamo per mezz'ora...

È possibile tingere i capelli con la tintura dopo l'henné e come farlo bene?

unisciti alla discussione

condividi con i tuoi amici

Cambiare il colore dei capelli e la forma della pettinatura è il primo passo per creare un nuovo look. Per tutta la vita, una donna può cambiare più volte l'ombra dei ricci. Questi cambiamenti dipendono dalla sua età, umore, stile scelto e stile di vita. L'henné è una tintura naturale che è rimasta richiesta per molti anni..

Il prodotto naturale non solo tinge i capelli, ma influenza anche favorevolmente la loro struttura.

Lo svantaggio di questo strumento è la combinazione di colori stretta.

Per cambiare radicalmente il tono dei ricci, è necessario utilizzare sostanze chimiche. Prima di applicare la tintura selezionata sui capelli trattati con l'henné, gli effetti di questa procedura devono essere attentamente studiati..

Azioni spensierate possono portare a risultati disastrosi e un colore inaspettato sui capelli.

Quanto tempo posso dipingere?

L'henné è un colorante naturale a base di Lawsonia non pungente. L'habitat di questa pianta è l'Africa e i paesi orientali. I coloranti vegetali sono più popolari tra le donne orientali, che li usano non solo per colorare i capelli, ma anche per applicare motivi tradizionali sulla pelle di mani e piedi. Il colore della grafica della biancheria intima dura un mese e l'ombra dei capelli può rimanere brillante e saturata per due mesi.

Gli esperti raccomandano periodicamente di utilizzare preparati naturali di lavsonia, che aiuteranno a curare i ricci, a dare loro lucentezza e migliorare la struttura, nonché a colorare i capelli grigi, attivare i follicoli piliferi, curare la seborrea.

Dopo aver tinto i capelli con l'henné, è severamente vietato cambiare la tonalità dei capelli usando preparati di ammoniaca.

Per migliorare la combinazione di colori e dare la tonalità desiderata, i parrucchieri possono utilizzare tonici e balsami colorati.

Solo 3 mesi dopo aver applicato la tintura naturale, puoi tingere i capelli con la tintura, dopo aver consultato uno specialista e aver eseguito tutte le procedure per rimuovere l'henné. Ma anche eseguire queste manipolazioni in saloni specializzati da parte di parrucchieri esperti non può garantire l'ombra desiderata.

Esperti esperti raccomandano di eseguire un taglio di capelli modellante, che aiuterà a rimuovere i capelli tinti e solo con fili naturali effettuerà un cambiamento chimico di colore. Lo strumento migliore per questa procedura è la vernice priva di ammoniaca..

La durabilità di un materiale naturale dipende non solo dalla sua qualità, ma anche dal tipo di capelli. La massima stabilità del farmaco si osserva su riccioli lisci e sottili di marrone chiaro e tonalità chiara..

Le fashioniste con fili ricci rossi e marroni dovranno fare uno sforzo minimo per rimuovere il prodotto.

Gli specialisti raccomandano alle bionde dai capelli lunghi di sottoporsi a una serie di misure per candeggiare i ricci, e solo allora tingere i fili con una normale vernice senza ammoniaca.

Prima di applicare la composizione colorante dall'henné ai capelli, devi assolutamente guardare al paese di produzione del prodotto. Questa informazione consentirà di determinare la stabilità della composizione. Nei negozi moderni è possibile acquistare due tipi di henné.

  • L'iraniano è un prodotto di bassa qualità che ha una fascia di prezzo bassa e un alto livello di stabilità del colore. L'auto-rimozione di questo strumento richiederà molto tempo.
  • Indiano - un prodotto di alta qualità che viene utilizzato per migliorare i capelli. La rimozione di questo prodotto non causerà difficoltà nemmeno a casa con farmaci semplici.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all'henné incolore, che viene utilizzato per dare lucentezza e volume ai capelli, nonché per proteggere i riccioli dagli effetti negativi dell'ambiente..

L'unicità di questa composizione risiede nella possibilità di applicare qualsiasi colorante entro 30 giorni dall'uso.

È dopo questo periodo di tempo che il guscio protettivo si rompe da solo e non è necessario compiere sforzi per forzare la rimozione del pigmento.

Perché non puoi dipingere immediatamente?

I capelli tinti di henné cambiano non solo il colore, ma anche la struttura. La superficie dei capelli acquisisce una consistenza porosa e il pigmento penetra in profondità nel ricciolo e si accumula nella cuticola. I componenti della composizione colorante creano un film protettivo sui fili, che aumenta la resistenza del colore e lo rende resistente al lavaggio.

Date le caratteristiche dell'henné, gli esperti raccomandano alle donne che più volte all'anno cambiano radicalmente l'ombra dei riccioli di astenersi dall'utilizzarlo..

Conseguenze del composto di henné e coloranti chimici:

  • ottenere una varietà di colori - dall'arancione al blu;
  • colorazione irregolare di varie parti della testa;
  • deterioramento della struttura dei capelli e delle loro condizioni generali.

Opzioni per le tonalità di colore dopo la colorazione dei ricci trattati con l'henné:

  • alleggerimento - viola e palude;
  • tutte le sfumature di rosso e rosso - verde;
  • nero e mirtillo - marrone irregolare con macchie di diversa saturazione.

Come ridipingere?

Prima di tingere i ricci con sostanze chimiche, assicurati di rimuovere le particelle di lavsonia dai capelli.

Anche dopo questa serie di misure, gli esperti vietano categoricamente l'uso di prodotti con ammoniaca aggressiva, che reagirà necessariamente con i resti di henné e provocherà una distorsione della tonalità scelta.

La caratteristica principale di questa membrana film è la sua resistenza all'acqua, ai prodotti chimici e alle radiazioni ultraviolette. Il componente naturale rimarrà sui fili per tutto il periodo della loro crescita e la tonalità naturale dei capelli apparirà solo sui capelli appena ricresciuti.

I maestri professionisti raccomandano di visitare un salone di bellezza prima di dipingere ed eseguire la procedura di decapitazione, la cui essenza è quella di sostituire i pigmenti naturali con speciali composti chimici. I lavoratori nei saloni di bellezza offrono una garanzia al 100% dell'efficacia di questa procedura. Se non è possibile effettuare la decapitazione, gli esperti raccomandano di utilizzare metodi alternativi per rimuovere l'henné prima di dipingere..

Consigli per la rimozione di un farmaco naturale a casa:

  • ricoprire i ricci con una soluzione alcolica;
  • applicare la composizione di lavaggio su ciocche non lavate;
  • scaldare la testa con un sacchetto di plastica e un asciugamano di spugna;
  • ulteriore riscaldamento dei capelli con un asciugacapelli;
  • rimozione della composizione cosmetica con uno shampoo speciale e una grande quantità di acqua.

Un prodotto cosmetico che può aiutare a rimuovere il pigmento colorante può essere acquistato già pronto o realizzato in modo indipendente.

La procedura per l'utilizzo della composizione oleosa prevede le seguenti misure:

  • scelta della base oleosa;
  • riscaldamento ad olio a bagnomaria;
  • distribuzione uniforme del prodotto su tutta la lunghezza;
  • mantenendo un certo periodo di tempo;
  • rimozione della composizione con uno shampoo speciale;
  • risciacqui con acqua acidificata a temperatura ambiente.

Dopo aver eseguito tutte le misure preparatorie sopra, puoi iniziare a tingere i capelli..

Il miglior risultato sarà dato dalle vernici castano, rosso, marrone e nero. Ottieni la tonalità desiderata ottenuta dopo una singola applicazione.

Per essere ridipinto in una bionda, in marrone chiaro o in tono chiaro, è necessario applicare il farmaco più volte sui capelli. La prima colorazione avrà l'effetto della colorazione e tutti i passaggi successivi miglioreranno la tonalità del colore.

Per non danneggiare la struttura del capello a causa di colorazioni ripetute, utilizzare esclusivamente prodotti senza ammoniaca.

Una misura obbligatoria prima di applicare la vernice su tutti i riccioli è un test di prova, il cui compito è determinare il risultato finale della tintura e l'assenza di una reazione allergica al prodotto utilizzato su una piccola area di capelli.

Ignorare questa procedura può non solo portare a conseguenze negative dell'applicazione di un agente chimico, ma anche a danneggiare la struttura dei capelli e la comparsa di eruzioni allergiche e arrossamenti.

Consigli

Nelle raccolte di suggerimenti per la cura della pelle e dei capelli, puoi trovare un numero enorme di ricette che ti aiuteranno a preparare le formulazioni di lavaggio. Questi prodotti non solo rimuoveranno la vernice, ma aiuteranno anche a guarire e idratare i capelli.

La scelta della base oleosa del farmaco dipende dal tipo di capelli:

  • ricci sani - cocco, oliva, girasole, mandorla, soia, karitè, noce, sesamo;
  • ciocche secche - oliva, girasole, camelia, sesamo, soia, cocco, noce, canapa, uva;
  • capelli indeboliti: bardana, sesamo, cocco, soffio, soia, karitè.

I prodotti contenenti gli oli di cui sopra aiuteranno a rimuovere rapidamente ed efficacemente la lavsonia pigmentata.

L'argilla e il kefir aiuteranno a scolorire i riccioli grassi. Le donne con capelli normali dovrebbero dare la preferenza a una maschera per uova e cognac, e per ciocche secche, si dovrebbe scegliere formulazioni di oli vegetali.

Gli esperti consigliano di prestare attenzione alla maschera di kefir, che contiene lievito di birra..

Per prepararlo, devi riscaldare un bicchiere di kefir e aggiungere 45 grammi di normale lievito secco ad esso. Dopo la comparsa della fermentazione, la composizione deve essere applicata sui capelli sporchi e lasciata per almeno 90 minuti. Puoi lavare via il prodotto con shampoo e molta acqua.

La maschera di cipolla è un rimedio universale che aiuta a lavare via la vernice e allo stesso tempo rafforza i follicoli piliferi. Una preparazione di cipolla viene preparata da diverse teste di cipolla spremendone il succo. Il succo risultante dovrebbe essere uniformemente distribuito sulla testa e lasciato per diverse ore. Per rimuovere un odore sgradevole, puoi sciacquare i ricci con acqua e succo di limone.

Un modo semplice ed efficace per rimuovere la vernice è sciacquare i capelli in acqua con aceto per 20 minuti.

I parrucchieri raccomandano di non usare costosi shampoo per lavare i capelli dopo la maschera, ma un normale sapone per la casa, la cui composizione alcalina accelererà il lavaggio dell'henné.

Un ingrediente essenziale per qualsiasi maschera sarà tuorlo d'uovo, polvere di senape e miele. La panna acida aiuterà a rimuovere i colori saturi.

Consiglio generale di specialisti in merito alla procedura di rimozione del colore del pigmento:

  • usa solo shampoo con effetto di pulizia profonda;
  • uso regolare di agenti di lavaggio a base di brodo di camomilla e con aggiunta di aceto o succo di limone;
  • la rimozione del pigmento dopo un breve periodo di tempo dopo la colorazione aumenta significativamente la possibilità della sua completa rimozione;
  • uso regolare di maschere nutrienti e idratanti che miglioreranno la struttura secca dei ricci dopo la decapitazione;
  • test obbligatorio di un nuovo strumento prima di applicarlo a tutte le parti della testa;
  • utilizzare solo cosmetici e formulazioni certificate.

La creazione di una nuova immagine è un momento cruciale nella vita di ogni donna. Il suo umore, e talvolta un risultato positivo di relazioni romantiche e d'affari, dipende dal risultato ottenuto..

Prima di prendere una decisione di cambiare la combinazione di colori dei fili, è necessario consultare un parrucchiere esperto che ti aiuterà a trovare la soluzione giusta.

L'opinione che l'uso di coloranti naturali non possa causare conseguenze negative è errato. Anche un rimedio popolare come l'henné può creare problemi con i successivi cambiamenti nel colore dei capelli. Solo un approccio competente per cambiare il tuo aspetto e scegliere uno strumento sarà la chiave per creare un'immagine vivida che aiuterà sicuramente a risolvere i compiti più difficili.

Sulla colorazione dei capelli in biondo dopo l'henné, guarda il video qui sotto.

Henné: debunking Myths. Di che colore si può dipingere con l'henné; è possibile alleggerirlo, perché dicono che diventerai verde dopo l'henné e come usare correttamente l'henné per i capelli

Vi do il benvenuto, cari lettori, e preparatevi immediatamente al fatto che questo post sarà lungo, quindi fate scorta di una grande tazza della vostra bevanda calda preferita e solo allora inizia a leggere.

L'idea per questo post mi è venuta all'improvviso. Essendo un utente molto vecchio e un fan dell'henné, abbiamo attraversato tubi di fuoco, acqua e rame insieme, vale a dire: ho tinto i capelli naturali con l'henné, tinti con la tintura, tinti in cima, tinti di nuovo con l'henné, agenti coloranti e di nuovo con l'henné, l'henné alleggerito ( sì, sì, ho fatto davvero tutto questo!), ma allo stesso tempo non sono mai diventato verde, i miei capelli non sono caduti (in realtà sono caduti, ma non a causa dell'henné, ma questa è una storia completamente diversa) e spesso mi è stato chiesto cosa Mi tingo i capelli. Quando mi è stato recentemente chiesto dove acquistare l'henné chiarificato (e ora quando rispondo alla domanda su come tingo i capelli, rispondo: questo è l'henné chiarificato), mi sono reso conto di possedere la quantità di conoscenza che sarà utile a tutti coloro che sono interessati al mondo dell'henné.

Un tempo, ho raccolto informazioni poco a poco: le ho raccolte da diverse fonti (spesso si è rivelata contraddittoria), ho studiato l'esperienza di colorare altre ragazze e, naturalmente, ho sperimentato me stesso.

E ora voglio raccogliere in un unico posto tutte quelle domande che accompagnano sempre l'henné. Non ci saranno speculazioni, speculazioni e indovinelli sui fondi di caffè. Solo informazioni verificate ed esperienza personale.

E se sei pronto, allora andiamo.

Cos'è l'henné?


L'henné è una pianta di Lawsonia Inermis. La polvere usata per colorare è la foglia secca di questa pianta..

Tipi di henné

I più comuni sono l'henné iraniano e indiano. La loro differenza è nel grado di macinatura (più grossolana iraniana, macinazione più fine indiana) e nelle sfumature (l'henné iraniano dà più sfumature d'oro e rame indiano).

C'è anche l'henné yemenita, egiziano e pakistano. La differenza tra questi tipi di henn è nell'area di crescita.

Hennè incolore


L'henné incolore non è lo stesso di Lavsonia. Questa è un'altra pianta, Cassia o Giuggiola e le proprietà di queste erbe differiscono anche dall'henné in senso tradizionale..
Circa 10 anni fa ho incontrato l'informazione che l'henné incolore è la stessa Lavsonia, solo che è preparato da un'altra parte della pianta. Ma guardando le composizioni dell'henné incolore, non ho mai incontrato altro che Cassia o Jujube.

Hennè bianco

L'henné bianco non è altro che uno stratagemma di marketing. Apparentemente, i produttori hanno deciso di giocare all'henné sulla fama e di chiamare l'henné sopra bianco.
Ricorda che l'henné bianco non esiste. L'henné bianco non è altrettanto incolore, è la candeggina più economica che vizia i capelli.

Hennè con coloranti

L'henné con coloranti è un tipo separato di henné che difficilmente può essere chiamato naturale. L'henné con coloranti, a seconda del produttore, è molto diverso nella composizione. Da qualche parte potrebbe esserci l'henné naturale con una miscela di ossido di bario o urzolo, e da qualche parte dall'henné ci sarà solo un nome.
Tale henné non è più henné, ma la vera vernice di quelle proprietà che sono attribuite all'henné naturale, non soddisfa, quindi non lo considereremo.

Come funziona l'henné

L'henné penetra nella struttura dei capelli, si lega alla cheratina e rimane lì per sempre!
Non fluffa una cuticola, e questo può essere spesso sentito da ardenti odiatori di henné che cercano di convincere tutti e tutti che l'henné si asciuga.
L'henné ha un effetto abbronzante ed è stato sentito da ogni ragazza che ha usato l'henné. Immediatamente dopo aver colorato i capelli con l'henné, non sono in qualche modo uguali: leggermente asciutti, duri e sicuramente non uguali al solito. Questo è l'effetto abbronzante dell'acqua pura..
Il successivo lavaggio della testa scompare, ma se la secchezza era prima di macchiare con l'henné o rimane, allora hai fatto qualcosa di sbagliato e lo porteremo un po 'oltre.

L'henné è in grado di cambiare la struttura dei capelli e lo fa con successo se è dipinto a lungo..

  • L'henné rende i capelli più forti ed elastici.
  • Dà loro densità e aumenta lo spessore di ogni capello
  • Inoltre leviga e dona brillantezza folle.

Di che colore può essere dipinto con l'henné?

Il pigmento del hennè è rosso. Di conseguenza, si tinge i capelli di rosso.
E tutto sarebbe semplice se non fosse troppo difficile.
Molte bellezze infuocate stanno guidando ragazze pazze che iniziano a dipingere con l'henné nella speranza di ottenere la stessa ombra, ma risulta in unità.
Qual è il problema?

Riguarda il database di origine.
Di fondamentale importanza è il colore originale dei capelli. L'henné dà un'ombra, migliorando la luminosità della luce, sul buio appare solo un riflesso.

Più sono chiari i capelli, più luminosa è l'ombra. E non importa se i capelli biondi erano naturalmente o precedentemente schiariti in una tonalità più chiara.

L'henné non renderà mai i capelli scuri più chiari, ricorda! Sui capelli scuri, l'henné apparirà solo in un luccichio, che sarà evidente quando si trova al sole o sotto la luce di una lampada. Ma più a lungo è dipinto, più evidente sarà questa tonalità..

Inoltre, non puoi fermarti al momento dell'accumulo di pigmento.
Il pigmento del hennè si accumula sempre più nei capelli con ogni colorazione. Questo è precisamente il motivo per cui l'henné si scurisce nel tempo..
Giocando con la colorazione, puoi andare in rosso o puoi anche andare a tonalità scure con una chiara tinta di melanzane.
Pertanto, devi stare molto attento qui. Se il tuo obiettivo è la luminosità, devi raggiungerlo con i coloranti e quindi smettere di dipingere la lunghezza, altrimenti ti oscurerai, come ho fatto io.

Dimostrare cambiamenti all'henné nei miei capelli.


Qui i capelli decolorati sono lunghi. Hennè sbiancato. Base: capelli gialli.

Qui la base è dipinta una volta con l'henné indiano.

Concludendo: la trasformazione dei capelli gialli in infuocati.

La successiva colorazione ha fatto sì che l'henné iniziasse a svanire..

E un'altra colorazione ha quasi cancellato il confine tra i capelli decolorati e non decolorati, trasformandomi da una bellezza dai capelli rossi a una donna dai capelli castani in fiamme.


Qui puoi distinguere come i capelli scuri sono castati con evidente rossore, ma questa è solo quella piccola parte del troppo pieno che può essere trasmessa attraverso la foto.

La trasformazione delle tonalità chiare in luminose con successiva partenza al blackout è perfettamente rappresentata nelle mie foto. Penso che guardando questa trasformazione ora sarà facile per te decidere la giusta quantità di colorazione.

Le tonalità scure delle stesse tonalità hanno un'altra abilità molto gustosa di andare nella gamma viola con un sufficiente accumulo di pigmento e sembra così. Guarda la parte superiore dei capelli.

È possibile uscire dopo l'henné in una bionda?

Può! L'henné ha un pigmento rosso corrosivo, ma il fulmine lo prende ancora. La bionda cenere dopo l'henné non funzionerà (ovviamente, se vuoi rimanere con i capelli, e non incidere da loro con il pigmento e la capacità di attaccarti sulla testa), ma qui puoi ottenere calde tonalità di grano del biondo dopo l'henné.

Diventa verde dopo l'henné?

Questa bici che spaventa tutti.

-Non tingere i capelli dopo l'henné, diventerai verde!
-Non dipingere l'henné sulla vernice, diventerai verde!
-Che schiarire l'henné? Ottieni il verde.

Questo è il mito più comune che tormenta l'henné. Beh, non diventare verde dagli esperimenti con l'henné!
Il verde non esce dopo aver chiarito l'henné. E se vai già nella giungla, quindi nella fase di neutralizzazione quando passi al biondo, se il tuo padrone ha problemi di colore e non "smorza" l'ombra, ma lo stesso accade quando si colora e il biondo cenere quando esce il verde. Il problema non è l'henné, ma un non maestro. I verdi e l'azzurro appaiono dal pigmento basma, così come se ti piace sciacquare i capelli con le erbe. Quindi sì, se c'è qualcosa da temere.
Ma se usi l'henné puro, non c'è paura.
Puoi dipingere l'henné sulla vernice, dipingere sull'henné senza paura, osservando la regola di una pausa.

La regola

Puoi tingere i capelli con l'henné dopo la tintura, o viceversa, almeno 2 settimane dopo l'ultima tintura. Certo, è meglio aspettare un mese. Dopo un mese, non ci saranno sorprese di sicuro

L'henné può dare verdi solo se si applica una miscela di henné su una testa dipinta di fresco con vernice e viceversa. Quindi la reazione chimica può essere imprevedibile. Lo stesso vale per procedure come i riccioli.

E se non prendi in parola la mia parola, ti dimostrerò il prossimo prima e dopo. Foto prima - la trasformazione di tutto ciò che è vissuto dai capelli lo sai già, in questo caso, sono andati in blackout dopo una macchia sufficientemente lunga con l'henné. Dopo - hennè chiarito.

L'henné asciuga i capelli?

L'henné ha un effetto abbronzante e subito dopo la colorazione possono essere asciugati e questo è vero. Ti mostro come appaiono i miei capelli subito dopo la colorazione dell'henné

Ma in tutte le altre foto, in realtà non sembrano?

Se il successivo lavaggio dei capelli risolve il problema, allora tutto va bene. Ma se i tuoi capelli continuano ad essere asciutti, sono possibili le seguenti opzioni:

1. Non hai preparato correttamente la miscela. Affinché la colorazione con l'henné sia ​​il più utile possibile, è necessario aggiungere oli base. Durante la tintura, si prenderanno cura anche dei tuoi capelli.
2.Hai usato l'henné di bassa qualità.
3. Originariamente avevi asciutto, danneggiato, ucciso, ecc. capelli. È un grosso errore pensare che l'henné sia ​​una panacea. Tingo i capelli con l'henné, li ripristineranno, diventeranno lucenti, elastici e cesseranno di essere asciutti. Non importa come! L'henné non funziona così. L'henné in questo aspetto ha piuttosto un effetto macinante. Il buono si trasforma, mentre il cattivo sottolinea solo i difetti.
E se vuoi ripristinare i capelli con l'henné, questo non significa che non hai bisogno di usarli, un tale uso è possibile, ma solo con buona cura. Inizialmente, dovresti sostenere i capelli con le maschere, portarli da una cattiva condizione ad almeno una condizione soddisfacente e solo allora usare l'henné. Altrimenti, sì, ci sarà secchezza, fragilità.
4. Mancanza di cura. Ciò significa che tingendo i capelli con l'henné, devi assolutamente prenderti cura di loro. Sia prima che dopo la colorazione. Colorare i capelli con l'henné non può rifiutare la cura completa.

Qual è il miglior hennè?

Non c'è risposta a questa domanda. È solo una questione di preferenza. Qualcuno ama l'henné di una compagnia, qualcun altro. In generale, il momento è troppo individuale.
Ma per riassumere, l'henné più di alta qualità (leggi: il migliore) è finemente macinato. Quanto più fine è la macinatura, tanto più “tenero” agisce l'henné.

Come cucinare il composto

Qui devi rispettare le seguenti regole:

-Non utilizzare utensili ed elettrodomestici in metallo
-Non lavare i capelli 3 giorni dopo la colorazione (perché il colore si ossida nell'aria, appare e si fissa durante questo periodo) e non lavare l'henné con lo shampoo.

Gli ultimi momenti possono essere violati senza conseguenze speciali, ma chi non dovrebbe farlo?
Coloro che vogliono ottenere un colore ricco e più ricco. Quando si utilizza lo shampoo dopo la colorazione, l'intensità dell'ombra è in qualche modo scomparsa. Ma ancora una volta, è troppo individuale. Da un po 'di henné puoi lavare via la maggior parte della luminosità e alcuni non ne soffriranno affatto.

-Misura la quantità di hennè di cui hai bisogno.
-Versalo con acqua calda / brodo (non puoi riscaldare, quindi devi insistere più a lungo)
-Crea un ambiente acido
-Aggiungi succo di limone / aceto / acido citrico. Questo è necessario per aiutare l'henné a dare il suo pigmento. In un ambiente acido, l'henné mostra meglio le sue proprietà, il che significa che il colore sarà più saturo.
-Introdurre gli additivi nella miscela (preferibilmente nel già congelato). C'è una corsa dagli oli a tutto ciò che vuoi. L'unica cosa a cui attenersi è la naturalezza.
-Attendere che la miscela sia piacevole da applicare e iniziare a macchiare.

Quanto a lungo resistere alla miscela?

Definisci individualmente.
Per quanto mi riguarda, ho dedotto i seguenti limiti: per macchiare le radici - un'ora, per la lunghezza - un massimo di tre. Ero in grado di mantenere l'henné sui capelli per circa 8 ore, ma sono giunto alla conclusione che il risultato di 8 e 3 ore nel mio caso è esattamente lo stesso.

È possibile applicare una maschera subito dopo la colorazione?

È possibile, ma secondo le mie osservazioni, consuma ancora l'intensità dell'ombra.
Ad esempio, per la purezza dell'esperimento, mi lavo i capelli con acqua, acidificato con aceto di limone o di mele e questo condiziona perfettamente i capelli.

Quali capelli applicare l'henné?

Se dipingi le radici, puoi applicare con calma su sporco.
Con la lunghezza anche, a meno che, ovviamente, non stiate cercando di ottenere una certa ombra dall'henné. Quindi ha senso applicare sul bagnato appena lavato. Puoi anche usare gosh prima della colorazione..

Per asciutto o bagnato non importa per la maggior parte, questo influisce solo sulla portata della miscela. Ci vuole di più per asciugare.

Cosa aggiungere all'henné per ottenere una tinta dorata / rossa / castagna?

Onestamente, la maggior parte degli additivi che Google raccomanda in particolare per la tinta rossa sono completamente inutili. Il rossore e l'oscurità sono per lo più raggiunti dalle macchie di stratificazione e dall'accumulo di pigmento. Nella maggior parte dei casi, con gli additivi, è possibile ottenere solo una partenza appena percettibile nella direzione della tonalità desiderata.

Di tutti i testati, più o meno efficaci:

Brodo di curcuma, camomilla - per ottenere una tonalità dorata
Fiori di ibisco (tè non confezionato), succo di pokeweed - per rossastro
Cacao e caffè - per castagne (ma qui l'effetto dura esattamente fino al primo lavaggio).
In generale, per tonalità più scure, sdraia l'henné o aggiungi il basma. Ma in questo caso, cambiare il colore dei capelli è quasi impossibile.

Quanto spesso puoi tingerti i capelli con l'henné?

Radici: 1-2 volte al mese, spesso non ne vale la pena.
La lunghezza all'inizio ogni mese, quindi 1 volta in 3-6 mesi. Quando raggiungi l'ombra desiderata, puoi smettere di dipingere affatto.

Spero che il mio post abbia risposto alla maggior parte delle domande che potresti avere e dissipato i miti che circolano nell'henné.

È possibile tingere i capelli all'henné dopo un tonico? ?

Altre domande e risposte interessanti

Perché i capelli castani si scuriscono con l'età?

La causa dell'oscuramento dei capelli è un cambiamento nello sfondo ormonale. Molti bambini nascono con i capelli biondi e all'età di cinque anni i loro capelli si scuriscono. Questo perché i melanociti in tenera età non sono ancora pronti a produrre la melanina del pigmento. Solo con l'età, viene stabilita la fornitura di melanina e i capelli si scuriscono. Se i melanociti cessano di essere attivi, i capelli delle persone diventano grigi.

Julia Danilushkina 12

come ti sei tinto i capelli? Tonico, henné o vernice?

È possibile tingere la sostanza chimica dei capelli. dipingere dopo l'henné?

Il fatto è che sei mesi fa, ho iniziato a dipingere con l'henné. L'ultima volta che è stata dipinta è stata 1,5-2 mesi fa. Le radici del settore sono 2-3 cm, ma per il resto il colore è ancora più infuocato (i miei capelli sono rossi, ma di un colore paglierino più chiaro). Ora volevo tornare alla pittura chimica, perché solo lei poteva ottenere la tonalità desiderata (questo non ha funzionato con l'henné). Ma temo che le radici e la lunghezza ora usciranno in diverse tonalità, perché ho sentito che dopo l'henné la vernice potrebbe non trovarsi esattamente come previsto. Sarò molto grato per consigli e commenti su questo argomento.!

Sono già passati 2 mesi, è già possibile dipingere, MA la vernice deve essere selezionata SENZA AMMONIA nella composizione. È l'ammoniaca che dà un risultato imprevedibile a colori quando interagisce con l'henné. Ma puoi pre-fare una maschera di oli vegetali (lava gradualmente l'henné). L'olio (oliva, jojoba, cocco) viene riscaldato a bagnomaria (in modo che fosse caldo) applicato alle radici, distribuito su tutta la lunghezza. Coprire con cellophane, una sciarpa o un asciugamano in cima. Mantenere 1 ora di riscaldamento periodico con un asciugacapelli, quindi sciacquare la testa con shampoo.

È possibile con l'aceto. Un cucchiaio di aceto al 9% per 1 litro di acqua. Abbassa i capelli e mantieni per 10 minuti, risciacqua con lo shampoo. L'aceto asciuga i capelli, è necessario utilizzare il balsamo dopo tale procedura. Naturalmente, non sarai in grado di sbarazzarti di una volta, devi farlo 2-3 volte a settimana..

E, naturalmente, è meglio passare gradualmente al colore desiderato e non cambiare radicalmente.

Perché non è consigliabile utilizzare la tintura su capelli tinti con l'henné?

L'henné e il Basma fanno bene a tutti: sono persistenti, luminosi e naturali e durano a lungo. Una cosa è brutta - non puoi semplicemente cambiare il colore dopo di loro. È possibile tingere i capelli dopo l'henné - una domanda che la maggior parte degli aderenti alla tintura naturale deve affrontare prima o poi.

Perché non puoi tingere i capelli dopo l'henné

Nessun maestro riprenderà a tingere i capelli dopo l'henné. Perché non puoi tingerti i capelli dopo l'henné? C'è una buona ragione per questo. Si chiama lavsonia. È questa sostanza che colora la composizione dell'henné e reagisce in modo molto imprevedibile con l'ammoniaca, che fa parte delle vernici più persistenti. Questa reazione si manifesta in base al colore dei capelli. È possibile che il colore sia ancora preso, ma allora è grande la possibilità che la vernice giaccia su “brandelli” - macchie irregolari.

  • I capelli biondi daranno una tinta verde o viola sporca.
  • Capelli rossi - riflessi verdi.
  • Nero e scuro: la vernice potrebbe trovarsi in punti irregolari.

Compilare tali errori è molto difficile e talvolta impossibile. Abbastanza difficile con i capelli decolorati. Qualsiasi maestro risponderà alla domanda - Ma la risposta alla domanda - è possibile tingersi i capelli con l'henné dopo un chiarimento, sicuramente - no. Poiché sia ​​la luce per natura che, soprattutto, i capelli decolorati rispondono all'henné con una tonalità verde palude irregolare. Ecco perché dopo l'henné è anche impossibile schiarire i capelli o tingerli con coloranti chiari..

Quando tingere i capelli dopo l'henné

Sorge la seguente domanda: quando puoi tingere i capelli con una tinta dopo l'henné? Esistono due opzioni:

  1. Aspetta che i capelli ricrescano.
  2. Da dipingere 2 mesi dopo l'ultima macchia di henné, dopo il lavaggio.

Per tingere qualitativamente i capelli con la vernice dopo l'henné, devi tener conto delle loro caratteristiche:

  • i capelli lisci e sottili sono più sensibili alla tintura naturale;
  • più chiara è l'ombra dei capelli, più forte è il lavsonium nella struttura dei capelli;
  • le brune e le donne dai capelli castani saranno in grado di lavare l'henné dai capelli molto più velocemente;
  • la tintura naturale viene rapidamente lavata via con i capelli ricci e molto ricci.

In ogni caso, ci vuole tempo per cambiare il colore e correggere il risultato desiderato..

Come tingere i capelli dopo l'henné

Affinché la vernice prenda e non porti sorprese, è necessario passare alcuni lavaggi per capelli. Questa procedura può essere eseguita in cabina, ma può essere eseguita a casa. Alcune formulazioni non solo aiutano a lavare via l'henné rimanente, ma rafforzano anche i capelli, hanno un effetto riparatore, nutriente e idratante. Per far percepire meglio i capelli alle maschere, è meglio pulirle prima del processo con l'alcol, riscalderà i fili e aiuterà le squame di cheratina ad aprirsi, il che semplificherà la penetrazione della composizione nella struttura dei capelli e migliorerà il lavaggio. Le maschere naturali sono utilizzate nelle maschere domestiche, quindi, oltre a lavare via l'henné, danno cura e nutrimento ai capelli. Ecco alcune ricette:

  • per qualsiasi tipo di capello - kefir con lievito secco (mescolare yogurt caldo 200 ml e 40 grammi di lievito, applicare sui capelli, risciacquare con shampoo dopo 2 ore);
  • per capelli grassi - una miscela di argilla e yogurt (applicare una miscela ammuffita sui capelli per 15-20 minuti, sciacquare con acqua tiepida); miscela di aceto - 10 ml di aceto per 1 litro di acqua, immergere solo i capelli in un contenitore con una soluzione, tenere per 10 minuti, risciacquare con acqua corrente;
  • capelli normali - una miscela di cognac e tuorlo (applicare 50 g di cognac e 1 tuorlo, risciacquare dopo 15-20 minuti);
  • per i capelli asciutti - maschere a olio, puoi usare qualsiasi olio naturale (applicare su tutta la lunghezza, tenere premuto per almeno 2-3 ore, avvolgendo la testa al calore, a volte puoi persino scaldarlo con un asciugacapelli);
  • per capelli spaccati e danneggiati - una maschera di panna acida (spalmare la panna acida sui capelli, risciacquare con shampoo dopo un'ora).

Il modo più semplice ed efficace per risciacquare è un semplice sapone da bucato. È abbastanza per loro lavarsi i capelli più volte e l'henné verrà notevolmente lavato.
Per lavare le maschere, si consiglia di utilizzare uno shampoo etichettato "per una pulizia profonda dei capelli", laverà anche i resti di lavsonia dai capelli.
Per il risciacquo, è bene usare una soluzione di aceto di mele o un decotto di ortica.

Di che colore tingere i capelli dopo l'henné

Per la prima colorazione dopo l'henné, è assolutamente necessaria una vernice priva di ammoniaca. Altrimenti, nessun singolo specialista garantirà il risultato..
Prima di tingere, devi condurre un test: tingere un piccolo filo e vedere quale sarà il risultato. È più facile tingere i capelli scuri o castani. ma con i capelli biondi devi armeggiare.
Quando si dipinge, non è consigliabile cambiare radicalmente il colore dei capelli, anche se la prima colorazione è vicina a una tinta rossa.
Per sostituire completamente il pigmento colorante naturale con la vernice, è necessario macchiare più volte, almeno 1 volta al mese. Puoi usare un tonico colorante, influisce con parsimonia sui capelli.
Colorare i capelli dopo l'henné con la vernice è del tutto possibile, è importante essere pazienti e pianificare attentamente l'intero processo. Lavando metodicamente l'henné e dopo aver tinto regolarmente i capelli, scegliendo una tonalità vicino a quella desiderata, puoi cambiare il colore dei tuoi capelli senza forti shock.

È possibile tingere i capelli dopo l'henné e come farlo nel modo giusto?

Hai deciso di cambiare l'immagine con l'aiuto dell'henné iraniano, ma non eri soddisfatto? O sei stanco di questo tono rosso vivo? Non abbiate fretta di comprare vernice in una tonalità diversa! Per cominciare, scopri se puoi tingere i capelli dopo l'henné?

È possibile applicare la vernice su fili macchiati di henné?

La maggior parte degli esperti fornirà una risposta definitiva: non è possibile farlo!

Il fatto è che l'azione dei coloranti chimici e naturali ha una differenza significativa. Se il primo avvolge semplicemente i capelli, il secondo riempie l'intera struttura dei fili. Inoltre, l'henné ha un pigmento più forte della tintura artificiale. Per questo motivo, la combinazione di henné con vernice chimica può dare risultati molto inaspettati. Quali problemi si possono incontrare?

  • La vernice non prenderà o non si stenderà in pezzi, penetrando in quelle aree da cui l'henné è stato lavato via;
  • Il colore diventerà verde, blu o blu - questo accade spesso quando si applicano tonalità marrone chiaro e chiare;
  • Il tono sarà palustre arrugginito - questo può accadere quando dipinto in un colore scuro;
  • L'henné migliorerà la sua ombra e diventerà molto più luminoso. In questo caso, le note di rame appariranno anche dopo ripetute applicazioni di vernice.

Importante! Alcuni credono che l'uso simultaneo di vernice e basma sarà in grado di attutire l'henné. In realtà questo non è vero. Anche se a prima vista la tinta rossa è invisibile, quindi in una buona illuminazione i capelli brilleranno con tutti i colori dell'arcobaleno.

Quanto può essere dipinto?

Quanto tempo dopo aver usato l'henné posso tingere i fili con la vernice? Gli esperti sostengono che tra queste procedure dovrebbe trascorrere almeno un mese. A proposito, questo vale non solo per il rosso, ma anche per l'henné incolore. Quest'ultimo, sebbene non dia ai riccioli una tinta ramata, ma forma uno speciale strato sottile su di essi che protegge i capelli da fattori ambientali negativi. Lo stesso strato non consentirà al pigmento di penetrare all'interno, quindi la procedura sarà inutile. La qualità, il produttore o il costo della vernice non svolgono alcun ruolo. Né un marchio di moda costoso, né una tintura economica da un supermercato possono far fronte all'henné.

Su una nota! La risposta dei fili all'henné dipende dalla loro struttura. Quindi, i capelli sottili, lisci e chiari trattengono meglio il pigmento: è il più difficile da lavare con l'henné. A questo proposito i capelli rossi o castani saranno più facili. Bene, il peggio di tutto, l'henné poggia su fili scuri e ricci.

Quali sono le opzioni?

Coloro che vogliono tingere i capelli dopo l'henné con la vernice del negozio hanno diverse opzioni per lo sviluppo di eventi.

Opzione 1. Attendi che i capelli siano completamente cresciuti, quindi tagliali. Ma, naturalmente, poche persone usano questa opzione, perché richiede molto tempo.

Opzione 2. Attendere fino a quando l'henné non viene lavato o si scurisce da solo. È vero, questo processo richiede più di un mese, quindi anche questa opzione è inefficace.

Opzione 3. Sciacquare l'henné con agenti speciali. Tali procedure richiedono fino a una settimana o poco più di questo: tutto dipende dalla regolarità della loro condotta e dall'efficacia del farmaco selezionato. Se ci riesci, puoi tranquillamente dipingere con la normale vernice - non ci saranno problemi.

Come e con quale hennè viene lavato via?

Non vuoi aspettare un mese a guardare i capelli infuocati ogni giorno? Questo periodo può essere ridotto. Devi solo provare a lavare a fondo l'henné. Questo è molto facile da fare con l'aiuto di strumenti improvvisati..

Ricetta numero 1. Con olio vegetale

  1. Riscalda l'olio di girasole o qualsiasi altro olio vegetale (mandorla, ricino, oliva, bardana). Dovrebbe diventare la temperatura ambiente.
  2. Applicare la miscela sui fili, distribuendola uniformemente su tutta la lunghezza.
  3. Avvolgi la testa in una cuffia riscaldante (cuffia da doccia o sacchetto di plastica + asciugamano di spugna).
  4. Attendere almeno un'ora, riscaldando periodicamente i capelli con un asciugacapelli.
  5. Lava i capelli con lo shampoo. Per lavare completamente l'olio, ripetere un paio di volte.
  6. Fallo a giorni alterni..

Ricetta numero 2. Con aceto

  1. Diluire 1 cucchiaio. l aceto in 1 litro d'acqua.
  2. Mescolare bene.
  3. Versare il liquido in un contenitore alto e non troppo largo.
  4. Immergi i fili in esso e tieni premuto per 10 minuti.
  5. Sciacquali bene con acqua corrente tiepida - lo shampoo non è necessario..
  6. Ripeti la procedura 4 volte a settimana..

Ricetta numero 3. Con kefir e lievito

  1. Scaldare 200 ml di kefir a fuoco basso.
  2. Aggiungere 40 g di lievito secco e mescolare bene..
  3. Applicare la miscela sui fili.
  4. Isolare con un cappuccio.
  5. Aspetta 2 ore.
  6. Lava i capelli con lo shampoo..
  7. Per approssimare il momento della tintura dei capelli, ripetere questa procedura ogni giorno..

Importante! Una maschera di kefir e lievito non solo arrossisce l'henné, ma rinforza anche le radici, ripristina la struttura dei fili e accelera anche la loro crescita.

Ricetta numero 4. Con sapone da bucato

Tra i mezzi più efficaci e convenienti, con l'aiuto del quale puoi lavare rapidamente l'henné con i capelli, c'è il normale sapone per la casa. Essendo un alcali, rivela le squame dei capelli e contribuisce alla lisciviazione rapida del pigmento rosso. Per accelerare il processo, sostituisci lo shampoo con una barra di questo sapone e lava i capelli per diversi giorni di seguito.

Consigli! Questo prodotto è molto secco, quindi dopo averlo usato, non dimenticare di prenderti cura dei tuoi capelli con l'aiuto di preparati nutrienti e idratanti - sieri, maschere, balsami, fluidi, ecc..

Ricetta numero 5. Con panna acida acidificata

  1. Applicare la panna acida uniformemente su tutta la lunghezza.
  2. Avvolgiti in un berretto.
  3. Aspetta almeno un'ora.
  4. Lavare i capelli con shampoo.

Importante! Questo metodo non ti permetterà di rimuovere completamente l'henné, ma di smorzare il colore rosso e con il suo aiuto avere successo. Inoltre, con l'aiuto della panna acida, è possibile organizzare una cura completa per i capelli tagliati e danneggiati..

Suggerimenti per lavare via l'henné prima di tingere i capelli:

Ricetta numero 6. Con alcool e olio medici

  1. Inumidire una spugna da cucina pulita con alcool.
  2. Pulisci i capelli, bagnandoli molto duramente.
  3. Attendere 5-7 minuti.
  4. Applicare qualsiasi olio vegetale sulla parte superiore..
  5. Isolare la testa con un berretto.
  6. Quanto per mantenere questo rimedio? 40 minuti sono sufficienti.
  7. Lavare i fili con shampoo. Si consiglia di scegliere il tipo di capelli grassi.
  8. Ripeti la procedura quasi quotidianamente: entro la fine della settimana non ci sarà traccia di henné.

Consigli! Dopo aver usato questi prodotti, la tintura per capelli con vernice chimica non richiederà molto tempo. L'importante è aderire alla ricetta ed eseguire regolarmente queste procedure. Per affidabilità, è possibile combinare diverse ricette.

Scopri qui le ricette di lavaggio all'henné più efficaci.!

Come scegliere la vernice giusta?

Per i capelli tinti con l'henné, è meglio usare una composizione priva di ammoniaca: è meno traumatica e raramente dà un effetto inaspettato. Per non creare problemi, applicare questo prodotto su un filo sottile e controllare il risultato. Se un nuovo colore di capelli è adatto a te, non esitare a procedere ad applicare la vernice su tutta la testa.

Tra le migliori marche ci sono:

Certo, dopo l'henné non puoi immediatamente diventare una bionda. Ti consigliamo di rimanere sui coloranti dei toni scuri - castagna, caffè, cioccolato, nero, ecc..

Importante! La prima colorazione dopo l'henné consente solo i capelli tonificati. Un bel colore profondo apparirà solo dopo la seconda sessione.

Speriamo che questi piccoli accorgimenti ti consentano di tingere i capelli dopo l'henné senza problemi e ritrovare il tuo vecchio aspetto.

Vedi anche: come scegliere e utilizzare la tintura professionale per capelli (video)

Tonico o henné?

Cosa scegliere un tonico o un hennè per dipingere i capelli grigi? Non voglio tingere i capelli in particolare. Recentemente ho avuto una brutta esperienza con i capelli tinti, i capelli sono diventati molto fragili e ho iniziato a tagliare alle estremità (. Pertanto, voglio usare mezzi più delicati per dipingere i capelli grigi. Dimmi, uno dei membri del forum dipinge sui capelli grigi con l'henné o il tonico? Quanto sono resistenti? Funziona? tinte di colore uniforme o grigie più luminose?

Ivanova

Nome: Alena
Gruppo: Principiante
17 messaggi
Iscrizione: 08/11/2018
Ultimo accesso: 07/02/2019
Città: Lytkarino
Telefono:

E non pensavi che fosse meglio prendere una normale tintura per capelli, piuttosto che soffrire di tonici, da cui tutti i vestiti saranno tinti?))) E l'henné ti colora di rosso - ti si adatta questo colore? Comprati una tinta per capelli delicata. Ad esempio, ho dipinto i capelli fara classici per molto tempo e non mi lamento di loro. Ho quasi una testa grigia. E così mi sono tinto i capelli una volta al mese e me ne sono dimenticato.

Nicholas

Nome: Nastya
Gruppo: Principiante
14 messaggi
Registrazione: 11/10/2017
Visto l'ultima volta: 26/05/2019
Città di Mosca
Telefono:

E non pensavi che fosse meglio prendere una normale tintura per capelli, piuttosto che soffrire di tonici, da cui tutti i vestiti saranno tinti?))) E l'henné ti colora di rosso - ti si adatta questo colore? Comprati una tinta per capelli delicata. Ad esempio, ho dipinto i capelli fara classici per molto tempo e non mi lamento di loro. Ho quasi una testa grigia. E così mi sono tinto i capelli una volta al mese e me ne sono dimenticato.

Beh, forse hai ragione, non lo so) È solo che i capelli sono andati male dopo la tintura. Ma ne ho dipinto un altro, non un faro. Hai dipinto per molto tempo? E non si rovina affatto i capelli? E poi ho paura di nuovi esperimenti)))