Maschere per capelli ad olio: correzioni di errori

Perché molte persone adorano le maschere per capelli? Gli oli naturali idratano, nutrono e rafforzano, quindi vengono spesso aggiunti ai prodotti per la cura dei capelli. Ma molte persone pensano: e se mettessero troppo pochi oli utili nei prodotti già pronti? E vanno in un altro reparto - per olio al cento per cento, che viene quindi applicato sui capelli. In linea di principio, questo approccio ha il diritto di esistere e talvolta porta buoni risultati se non si commettono errori comuni.

Gli oli nei prodotti per la cura dei capelli spesso apportano benefici ai tuoi capelli, gli oli per capelli puri non sono un prodotto così inequivocabile. Se tuttavia decidi di provarli, segui il feedback individuale che i tuoi capelli ti danno. In ogni caso, solo tu riceverai questi segnali prima e per intero..

Maschere per capelli all'olio - beneficio o danno?

Le maschere per capelli all'olio daranno un risultato eccellente, ma solo se usate correttamente. Altrimenti, non vedrai l'effetto desiderato né otterrai il contrario.

È meglio applicare maschere per capelli a base di olio sui capelli asciutti. Questo è importante per non alterare l'equilibrio acqua-lipidi del cuoio capelluto. Le maschere per capelli con oli funzionano meglio in combinazione con un massaggio intensivo e questo effetto può danneggiare i capelli mentre sono bagnati.

Si consiglia di applicare maschere per capelli con oli non per pulire i capelli, ma appena prima di lavarli, quindi risciacquare la maschera con lo shampoo. Cosa succede se versi un po 'd'olio in un bicchiere d'acqua? Non si dissolverà, ma sarà distribuito sulla superficie con un film. Anche le maschere per capelli con oli si comportano allo stesso modo se applicate sui capelli bagnati. E viceversa: se assorbiti, conferiscono tutte le proprietà benefiche non per bagnare, ma per asciugare i capelli.

Non utilizzare una maschera per capelli per tutta la lunghezza.

Le maschere per olio per capelli funzionano in modo diverso. Convenzionalmente, tutti gli oli possono essere divisi in adatti per le radici dei capelli, per le estremità e per idratare i capelli su tutta la lunghezza. Bardana, olio di ricino e ortica sono adatti per radici e cuoio capelluto. Le lunghezze dei capelli generalmente rispondono bene all'olio d'oliva idratante. Alle estremità dei capelli si consiglia di provare l'olio di cocco o l'olio di cedro.

Le maschere per capelli dagli oli non possono essere utilizzate spesso

Le maschere per capelli con oli non dovrebbero essere fatte più di una volta alla settimana, e ancora di più ogni giorno. La frequenza ottimale è una volta ogni due settimane o anche una volta al mese. Il fatto è che l'olio non viene rimosso facilmente dai capelli. Se senti un po 'di olio sui capelli per diversi giorni, anche dopo averlo lavato, è abbastanza normale..

Non tenere oli sui capelli per lunghe ore o dormire con loro. Quindi basta macchiare il cuscino e non dormire abbastanza. Non dimenticare che lavare l'olio grasso dai capelli non è così facile e talvolta è impossibile farlo in una volta sola. Non ricorrere a metodi di lavaggio aggressivi, non usare sapone caustico per questo - drenerà solo i tuoi ricci e tutto l'effetto benefico della maschera scomparirà. Lavare i capelli con il normale shampoo e ripetere se necessario..

Non applicare maschere per capelli con oli in estate

Non usare maschere per capelli con olio in estate. Gli oli attirano attivamente i raggi del sole, e questo può causare l'effetto esattamente opposto sui tuoi capelli, cioè non idratarli e nutrirli, ma piuttosto asciugarli.

Non usare oli sui capelli tinti.

A meno che, naturalmente, non si desideri mantenere il colore. Il fatto è che qualsiasi olio lava la tintura per capelli molto più velocemente. Quindi, se il risultato della colorazione ti è caro, fai attenzione agli oli. Se vuoi davvero usare oli sui capelli tinti, aggiorna il colore più spesso scegliendo i moderni coloranti delicati.

Non mescolare oli da soli.

Molte persone preferiscono non acquistare composizioni già pronte, ma mescolare oli puri per la cura dei capelli per conto proprio. Tuttavia, solo i tecnici professionisti che conoscono tutte le sfumature dei componenti di connessione possono farlo con competenza. Spesso, dopo esperimenti casalinghi, accade che l'olio “si comporta male”: non vuole lasciare il cuoio capelluto e separarsi dai capelli. Per rimuoverlo, prova a scaldare il kefir o il siero di latte acido e applica un impacco sui capelli.

Come puoi vedere, l'uso di oli per capelli naturali non è un compito facile. Tuttavia, se sui tuoi capelli danno un buon risultato, continua a usare oli, seguendo tutte le regole sopra. Tuttavia, ti consigliamo di prestare attenzione a prodotti a base di olio collaudati ed equilibrati che sono facili da usare e adattati per una cura dei capelli facile e piacevole.

Ad esempio, prova il siero di olio “Advanced Progressive Recovery” della serie di capelli Dove Advanced con una combinazione di oli di cocco, girasole e mandorle per rafforzare i tuoi capelli.

Olio di semi di girasole per capelli

Ultimo aggiornamento: 28/01/2020

Dottore dermatovenerologo, tricologo, candidato in scienze mediche,
membro dell'Associazione "National Society of Trichologists"

C'è olio di girasole in ogni casa. Questo è uno dei tipi più popolari e convenienti di oli usati quotidianamente per preparare un'ampia varietà di alimenti. Ma l'uso del prodotto non è limitato alla sola cottura, ma è anche usato nella cosmetologia domestica. L'olio di girasole è buono per i capelli, può essere assunto nella sua forma pura o aggiunto a maschere, balsami idratanti e impacchi.

L'olio di girasole sarà una buona alternativa a molti rimedi casalinghi e una buona aggiunta ai cosmetici industriali. Il prodotto è ideale per riccioli secchi e indeboliti. Ma può anche essere usato su capelli grassi, ma non completamente. In questo caso, è meglio aggiungere kefir, decotto alle erbe o succo di agrumi all'olio.

L'olio di girasole è adatto per combattere la forfora e altri problemi del cuoio capelluto, nonché per rafforzare i capelli. I mezzi con olio di girasole saranno particolarmente rilevanti in autunno e in inverno, quando il maltempo e il freddo fuori e l'aria secca nelle stanze riscaldate indeboliscono significativamente i capelli, rendendoli senza vita, opachi e fragili.

Per curare i ricci, è meglio prendere olio non raffinato di altissimo grado, un tale prodotto ha un forte odore di semi fritti, può essere trasparente o poco chiaro. La presenza di sedimenti non indica bassa qualità. Il fatto è che la sospensione appare a causa dell'alta concentrazione di fosfatidi, queste sostanze sono biologicamente attive. I fosfatidi sono un'ottima fonte di acido fosforico, molto utile nel trattamento dell'alopecia causata da stress o squilibrio ormonale..

I benefici dell'olio di girasole per i capelli

Il prodotto è ottenuto da semi di varietà di girasole settimanali di Pancake, le caratteristiche e le proprietà della sostanza ottenuta dipendono da come viene lavorata la materia prima.

L'olio spremuto a caldo ha un aroma brillante e un colore giallo scuro o verdastro. La spremitura a freddo conferisce un prodotto quasi trasparente con un leggero odore.

L'olio di girasole è ricco di utili composti organici - i trigliceridi (acidi lattico e oleico), che sono antiossidanti naturali. Il prodotto include anche un intero complesso di minerali e vitamine (retinolo, vitamine del gruppo B, calciferolo, tocoferolo). Tutto ciò rende l'olio un efficace protettore dei riccioli dagli effetti negativi dell'ambiente, previene la distruzione dello strato di cheratina e l'invecchiamento precoce delle cellule.

Grazie alle sue proprietà, l'olio di girasole ha guadagnato una grande popolarità come mezzo per curare i ricci fragili e fragili..

L'uso regolare ti consente di:

  • curare lievi danni al cuoio capelluto e aiutare a idratarlo;
  • eliminare la forfora secca;
  • compensare la mancanza di nutrienti nei follicoli piliferi;
  • migliorare le condizioni dei riccioli danneggiati a seguito di arricciature e procedure chimiche;
  • ridurre il rischio di secchezza e doppie punte;
  • proteggere i riccioli dall'esposizione a basse temperature e alla luce solare intensa;
  • migliorare la crescita dei capelli;
  • ridurre l'effetto dell'elettrificazione;
  • rendere l'acconciatura più morbida e più obbediente;
  • ridona lucentezza e forza ai capelli.

Contro dell'uso di olio di semi di girasole per capelli

Nonostante tutti i benefici di un prodotto naturale, l'abuso di esso porta facilmente a grasso in eccesso e ricci più pesanti. La ragione di ciò è la bassa capacità di penetrazione dell'olio, senza additivi ausiliari è scarsamente assorbito. Pertanto, è abbastanza difficile lavarsi via. Se lo esageri con la quantità, anche dopo aver usato lo shampoo i tuoi riccioli sembreranno sporchi.

Fuso con olio

I mezzi con olio di semi di girasole possono essere applicati a qualsiasi tipo di capello. Il prodotto non ha praticamente controindicazioni, ma per evitare effetti spiacevoli, è necessario prendere in considerazione alcune funzionalità dell'applicazione. Per rendere l'olio il più utile possibile, osservare le seguenti regole:

  • Per la produzione di maschere e altre miscele, devono essere utilizzati solo ingredienti freschi e di buona qualità. Pertanto, quando acquisti olio, assicurati di prestare attenzione alla sua composizione. Il prodotto non dovrebbe avere additivi aggiuntivi.
  • Prima di aggiungere olio a qualsiasi miscela cosmetica, riscaldalo leggermente a bagnomaria a 30-40 gradi. Non surriscaldare la sostanza, altrimenti si ustionerà la pelle durante l'utilizzo.
  • Si consiglia di applicare maschere con olio di semi di girasole su capelli sporchi e asciutti, poiché le ciocche bagnate assorbiranno meno efficacemente gli elementi benefici.
  • Quando si applicano fondi, è importante seguire la sequenza delle azioni. Prima strofina la composizione sulla pelle, quindi distribuisci su tutta la lunghezza dei ricci.
  • Per rendere più forte l'effetto dell'applicazione della maschera, dopo l'applicazione, avvolgi la testa con una pellicola e poi un asciugamano caldo.
  • Non sovraesporre la miscela più a lungo di quanto indicato nelle raccomandazioni per la ricetta, altrimenti i capelli potrebbero risentirne. Alcuni ingredienti attivi fanno più male che bene se esposti per troppo tempo..
  • Lavare le miscele con olio di semi di girasole non è facile. Per fare questo, applica lo shampoo sui capelli e prova a fare un po 'di schiuma, quindi risciacqua, applica nuovamente e risciacqua con acqua. Per fare in modo che le maschere si lavino più velocemente, puoi sciacquare i ricci con acqua con succo di limone o un po 'di aceto.

Si consiglia ai proprietari di capelli asciutti di eseguire la procedura circa due o tre volte alla settimana. Se hai i capelli grassi o normali, quattro volte al mese saranno sufficienti.

Non dimenticare di riposare i capelli, fai delle pause tra i corsi per due o mezzo mesi. Non fare più di quindici trattamenti in un corso.

Ricette popolari

Una delle opzioni più semplici ed efficaci per l'uso dell'olio di girasole è un impacco caldo per capelli. Un'ottima opzione per curare i capelli a casa. Grazie al corso delle procedure, è possibile rafforzare le radici, curare i ricci danneggiati e prevenire la caduta accelerata dei capelli.

Per il confezionamento sono necessari 50 ml di olio di girasole naturale. Riscaldalo a bagnomaria e applica uniformemente sui fili asciutti non lavati. Successivamente, avvolgi l'acconciatura con pellicola trasparente per migliorare l'effetto, si consiglia di riscaldare leggermente il film con un asciugacapelli in modalità asciugatura con aria calda. Puoi anche avvolgere la testa in un asciugamano caldo. Dopo aver finito di applicare il prodotto e avvolto la testa, resta da aspettare circa un'ora. Dopo un periodo di tempo specificato, è necessario sciacquare a fondo i ricci con shampoo e lasciarli asciugare. Attenzione, i capelli dovrebbero asciugarsi naturalmente, non è necessario usare un asciugacapelli.

Una buona opzione per la detersione delicata dei capelli, adatta per un uso periodico.

Per cucinare, avrai bisogno dei seguenti ingredienti: 10 grammi di foglie di tarassaco e 10 grammi di foglie di ortica, 50 ml di base di sapone, 20 ml di acqua, 5 ml di olio di semi di girasole, 4-6 gocce di olio di lavanda.

Preparazione e utilizzo:

  • versare il dente di leone e le foglie di ortica con acqua e scaldare a bagnomaria;
  • tenere il brodo a fuoco basso per un massimo di 20 minuti;
  • filtrare la soluzione risultante e mescolare con i componenti rimanenti, utilizzare il prodotto fino ad ottenere il risultato desiderato.

Balsamo antiforfora

Il balsamo alle erbe con olio di semi di girasole riduce il prurito e l'irritazione della pelle, aiuta a sbarazzarsi della forfora. Il balsamo viene applicato dopo aver lavato i capelli. Deve essere applicato sui ricci, lasciato per 10-15 minuti, quindi risciacquare abbondantemente con acqua corrente.

Ingredienti: 30 ml di brodo di camomilla, 30 ml di brodo di calendula, 50 ml di discarica di corteccia di quercia, 20 ml di olio di semi di girasole, un albume d'uovo, 5 gocce di olio dell'albero del tè.

  • battere le proteine ​​fino a ottenere una leggera schiuma;
  • aggiungere olio vegetale, quindi versare decotti di camomilla e calendula, gocciolare l'olio dell'albero del tè.
  • mescolare accuratamente tutti gli ingredienti e montare la frusta, è necessario utilizzare il balsamo subito dopo la cottura, se si desidera eseguire un'altra procedura - ri-preparare il prodotto.

Maschere per capelli all'olio di girasole

Per capelli grassi e misti

Lo strumento aiuta i capelli a rimanere puliti più a lungo, riduce il contenuto di grassi e riduce la probabilità di doppie punte.

Per la sua preparazione avrai bisogno di: 30 ml di olio di semi di girasole, 30 ml di succo di limone e tre gocce di olio di geranio.

Preparazione e utilizzo:

  • mescolare bene tutti gli ingredienti;
  • distribuire uniformemente la composizione finita attraverso i capelli;
  • avvolgi la testa con una pellicola e poi un asciugamano caldo;
  • attendere circa 40 minuti;
  • lavare la maschera con shampoo per capelli grassi.

Per capelli secchi

Lo strumento aiuta a ripristinare i capelli secchi, fornisce loro l'idratazione e la nutrizione necessarie..

Per la preparazione sono necessari i seguenti componenti: 100 ml di kefir grasso, 15 ml di olio di ricino, 30 ml di olio di semi di girasole e un tuorlo d'uovo.

Preparazione e utilizzo:

  • aggiungere olio a kefir, mescolare, riscaldare la miscela a bagnomaria;
  • quindi versare il tuorlo pre-montato e mescolare;
  • applicare una maschera sui capelli, isolare;
  • attendere almeno un'ora;
  • sciacquare i capelli con acqua corrente con lo shampoo appropriato.

Maschera con olio di semi di girasole per la crescita dei capelli

Per cucinare, prendi 50 ml di olio di semi di girasole, 20 grammi di senape in polvere e 50 ml di crema.

Mescolare la polvere con la panna e versare olio di girasole caldo nella miscela. Quindi frusta tutto con una frusta e applica la composizione sulle radici e sull'intera lunghezza dei ricci. Riscalda la testa e attendi 20 minuti, quindi risciacqua accuratamente la maschera.

Ricorda che i rimedi popolari non danno sempre un risultato prevedibile, quindi controlla attentamente la reazione di capelli e cuoio capelluto. Se vuoi vedere l'effetto completamente, usa cosmetici comprovati della serie ALERANA. Per te, una vasta gamma di strumenti progettati per rafforzare i ricci, oltre ad accelerare la crescita dei capelli e la perdita di combattimento. Efficienza confermata da studi clinici.

Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

Domanda a estetiste e parrucchieri sull'applicazione di oli sul cuoio capelluto

Esiste un tale concetto di comedogenicità, ovvero il grado di intasamento dei pori della pelle:
Questi oli sono assolutamente sicuri in termini di comedogenicità e sono adatti a qualsiasi tipo di pelle..

2) Olio minerale -0

6) Olio di argan -0

7) Olio di rosa canina-1

8) Cere di alta qualità-1

9) Lanolina-1
L'argan è generalmente super per la pelle acquistata soddisfatta. l'olio di ricino è anche sempre un olio 0 viscoso ma aiuta. A volte uso olio di cocco non raffinato - Arrivato. 4 ma a volte per l'alimentazione.

Perché e come viene strofinato l'olio nel cuoio capelluto?

Gli oli essenziali sono sostanze aromatiche volatili e liquide. Hanno una base naturale, poiché sono formati e contenuti esclusivamente in cellule vegetali speciali. Gli elementi essenziali sono particolarmente ricchi di vitamine che nutrono il cuoio capelluto. L'uso di queste sostanze richiederà determinate conoscenze, conformità con le regole e raccomandazioni..

Le proprietà curative degli olii essenziali

I componenti eterei vengono estratti dal materiale vegetale corrispondente mediante estrazione o distillazione mediante vapore acqueo. Tali tecnologie consentono la massima conservazione di componenti utili e curativi. Tutti gli elementi essenziali hanno un aroma forte e gradevole..

L'uso di oli essenziali per scopi medicinali ha una tradizione antica. La medicina tradizionale multiculturale ha documentato l'uso diffuso di queste sostanze in dermatologia, aromaterapia e cosmetici. Gli elementi essenziali sono miscele estremamente complesse, che a volte combinano diverse centinaia di elementi chimici..

Le azioni di questi farmaci:

  • effetti antisettici (antimicrobici), produzione di anticorpi;
  • effetto antinfiammatorio, rallentando lo sviluppo di microrganismi o la loro distruzione;
  • funzionamento rigenerativo, ripristino dei tessuti danneggiati;
  • effetto nutrizionale sulle terminazioni sensoriali e dolorose dei nervi;
  • vasodilatazione.

Gli agenti eterei più preziosi sono le proprietà disinfettanti e nutrienti, grazie alle quali viene soppresso lo sviluppo di batteri patogeni (parassiti della pelle) e vengono ripristinate le aree interessate della pelle. Tuttavia, l'uso attivo di elementi essenziali in dosi elevate provoca reazioni allergiche o irritazioni cutanee locali. Gli oli essenziali essenziali durante lo sfregamento provocano arrossamenti, prurito, sensazioni di bruciore. Pertanto, strofinare i componenti essenziali sul cuoio capelluto con cautela.

L'uso di oli di oliva e bardana

I prodotti a base di olio di oliva o bardana devono essere strofinati sul cuoio capelluto quando si osservano peli secchi eccessivi. Prima di strofinare le sostanze di oliva o bardana, i capelli vengono leggermente inumiditi con acqua calda. L'acqua in eccesso viene rimossa con un asciugamano..

Prima dell'uso, gli ingredienti di oliva o bardana vengono leggermente riscaldati. Quindi lubrificano i capelli con queste sostanze e li sfregano sul cuoio capelluto. Dopo aver indossato una cuffia da bagno, fornire un copricapo con un asciugamano caldo. Tali procedure vengono eseguite diverse ore prima dello shampoo..

Lubrificare con cura le punte dei capelli. Va ricordato che anche i capelli molto secchi non richiedono che l'olio di bardana o di oliva debba essere strofinato eccessivamente. L'oliva o la bardana vengono strofinate in quantità minime.

La nutrizione per i capelli e le loro radici fornisce una pettinatura speciale. Viene preso un pettine a denti grandi, che viene immerso in olio di oliva o bardana. La composizione è distribuita uniformemente lungo la lunghezza dei capelli fino alle radici. Richiede di coprire la testa con polietilene o un cappello. Un asciugamano spesso è avvolto in cima. Dopo 1 ora (e può essere più lunga), queste cose vengono rimosse dalla testa. I capelli vengono lavati con shampoo o balsamo.

La sostanza di oliva o bardana viene utilizzata due volte a settimana. La durata delle procedure può durare 1-2 mesi. La durata del corso è determinata dai risultati raggiunti. Usa la sostanza di oliva o bardana con una pausa di 2-3 settimane, dopo di che il corso viene ripetuto.

Il rafforzamento dell'effetto terapeutico è facilitato da composizioni in cui una sostanza olivastra o bardana viene miscelata con:

Tali maschere si sono dimostrate efficaci nella pratica. Ma per uomini e donne con capelli grassi, non lasciarti coinvolgere dalla miscelazione di olive o bardana con brandy.

Trattamenti con olio di ricino

L'olio di ricino è anche noto come olio di ricino o olio di ricino. Tali nomi sono dovuti al fatto che il prodotto è ottenuto da una pianta con il nome di ricino. A scopo terapeutico, la sostanza di ricino viene attivamente utilizzata come mezzo per rafforzare i capelli..

Uomini e donne usano l'olio di ricino da molto tempo per curare i capelli. L'effetto è abbastanza persistente. La sostanza di ricino, strofinata sul cuoio capelluto, penetra in profondità nelle radici dei capelli e garantisce il loro aspetto sano. Usando la sostanza di ricino, ottengono che i capelli diventano lucenti, la loro forza e densità aumentano.

Le estremità dei capelli su cui viene applicata la sostanza ricino cessano di essere divise. Se è necessario arrestare la caduta dei capelli, all'olio di ricino viene aggiunta oliva o bardana. Tutti gli ingredienti vengono miscelati, riscaldati a bagnomaria, sfregati nelle radici dei capelli. Lasciare sotto un coperchio di plastica o un cappello per un paio d'ore (è possibile tutta la notte). La procedura viene ripetuta 2-3 volte.

L'olio di ricino in combinazione con cipolle (1: 1) aiuta a rafforzare i capelli. Ma devi considerare che l'olio di ricino è scarsamente lavato via. È molto viscoso e duttile. Per rendere meno frequente la consistenza del prodotto, aggiungere oliva o bardana alla sostanza di ricino.

Caratteristiche dell'uso dell'olio di cocco

L'olio di coke viene estratto dalla copra, un tessuto di cocco oleoso essiccato. Il cocco produce un effetto antimicrobico, idratante, ammorbidente sul cuoio capelluto e sui capelli. Pertanto, l'olio di cocco viene utilizzato per:

  • sbarazzarsi di pelle secca e traballante;
  • ammorbidire le aree della pelle ruvida;
  • proteggere la pelle dagli effetti dannosi di fattori esterni;
  • idratare il cuoio capelluto e i capelli;
  • Dona ai tuoi capelli una lucentezza sana.
  1. L'olio di cocco ha un odore gradevole e un colore neutro. Nel processo di cura dei capelli, il cocco viene utilizzato nella sua forma pura, senza aggiungere olio di oliva o bardana. Al contrario, la noce di cocco viene aggiunta con successo a vari shampoo quando si lavano i capelli fragili o asciutti.
  2. L'olio di cocco è consigliato per massaggi regolari del cuoio capelluto. Queste procedure prevengono la comparsa di forfora e rigenerano i capelli. Strofinare la noce di cocco sul cuoio capelluto dovrebbe essere 20 minuti prima del lavaggio.
  3. Il cocco (come l'oliva o la bardana) può essere aggiunto per creare una varietà di scrub, maschere o balsami. Ad esempio, la noce di cocco viene miscelata con lo zucchero per produrre uno scrub naturale che deterge efficacemente e massaggia la pelle..
  4. L'olio di cocco può essere usato come balsamo per capelli. Per questo, vengono presi 3-5 cucchiai di prodotto liquido di cocco. Applicare cocco al centro e alle estremità dei capelli.
  5. L'olio di cocco riduce i danni causati dai prodotti chimici durante la tintura dei capelli. Aggiungi una sostanza di cocco (alcune gocce) alla vernice, mescola accuratamente prima dell'uso.

Prodotti essenziali di vario genere si sono dimostrati farmaci, il cui effetto è stato testato da una ricca pratica. Strofinare queste sostanze sul cuoio capelluto aiuta a contrastare la caduta, la secchezza e la sezione dei capelli. Usa prodotti eterei e puoi facilmente verificarne gli effetti benefici. L'esperienza acquisita può essere scambiata con altre persone, aumentando così la ricchezza della pratica generale..

Oli vegetali per la cura dei capelli: benefici, rischi, consigli, maschere

Gli oli vegetali sono un componente importante della nutrizione di tutte le persone sul nostro pianeta, ma coloro che hanno a cuore il proprio aspetto hanno da tempo saputo che gli oli non possono solo essere mangiati, ma anche usati per scopi completamente diversi.!

Coloro che hanno scoperto le proprietà magiche degli oli spremuti da varie piante per ripristinare, trattare e mantenere i capelli sani, spesso scrivono solo recensioni positive.

Se stai solo scoprendo questo fantastico rimedio, allora dovresti conoscerlo il più possibile, perché è importante non perdere le controindicazioni, così come alcune delle sfumature dell'uso dell'olio.

Gli oli vegetali sono noti fin dall'antichità e poco si sa su come lo stesso genere umano sia giunto alla conclusione che è possibile spremere un prodotto così prezioso da piante come l'olio, in realtà grasso vegetale puro.

L'olio arrivò alla cosmetologia dalla cucina grazie alle antiche bellezze orientali. Probabilmente, per tentativi ed errori, sono stati trovati proprio quegli oli che hanno dato l'effetto più positivo: rafforzati, nutriti i capelli, hanno dato loro la lucentezza e la salute desiderate.

Oggi, in un mondo con alti livelli di inquinamento dell'aria e dell'acqua, i capelli hanno bisogno di molte più cure rispetto a migliaia di anni fa.

Cosa sono gli oli vegetali e cosa possono dare ai capelli?

Oli vegetali - spremute da varie piante, che consistono in trigliceridi di acidi grassi e alcune altre sostanze che li diluiscono o sono sottoprodotti della spremitura.

Gli oli ampiamente utilizzati in cosmetologia, in particolare nella cura dei capelli, sono prodotti principalmente da semi e frutti di piante. Tuttavia, alcuni di questi oli rimangono liquidi a temperatura ambiente, mentre altri possono indurirsi..

Oli naturali e oli lavorati nell'industria dovrebbero essere distinti. Gli oli sono di solito molecole abbastanza grandi e con un effetto speciale puoi romperli, preservando le proprietà degli oli. Tali oli cosmetici possono essere utilizzati senza risciacquo..

Gli oli vegetali naturali richiedono tempo per penetrare in profondità nei capelli e trarne beneficio. Ecco perché hanno bisogno di resistere a una certa quantità di tempo sui capelli. L'olio di cocco, l'olio di avocado e il burro di karité penetrano meglio nei capelli..

Suggerimenti: cosa devi sapere prima di acquistare olio?

Prima di scegliere un certo tipo di olio, studia bene le sue proprietà ed evidenzia le sue caratteristiche per capire come può adattarti o meno. Certo, devi provare l'olio su te stesso e solo allora trarre delle conclusioni. Tuttavia, non vuoi spendere soldi per quello che poi devi dare o buttare via.

Ecco alcuni suggerimenti prima di acquistare olio:

1) Determinare il tipo di capelli e trovare nella descrizione dell'olio che può essere utilizzato su questo tipo. Ad esempio, alcuni tipi di oli non si comportano molto bene sui capelli grassi..

2) Decidi tu stesso quale effetto vuoi ottenere, la tua scelta dipende da questo. Puoi leggere recensioni sull'olio, ma in generale, ricorda che ciò che funziona per una persona potrebbe essere completamente inaccettabile per un'altra! È meglio leggere recensioni di persone che hanno un tipo di capelli simile..

3) Scegli l'olio che risolverà il tuo problema.

4) Leggere attentamente l'etichetta, in particolare, esaminare gli ingredienti dell'olio acquistato. È meglio che il prodotto sia composto al 100% precisamente dall'olio desiderato e non abbia additivi strani e incomprensibili. Evita gli ingredienti sintetici e gli additivi chimici, compresi gli aromi. Possono solo causare danni ai capelli, causare effetti collaterali indesiderati..

Olio di prima o seconda estrazione: qual è la differenza?

  • Gli oli extra vergini extra vergini hanno un pH più elevato rispetto agli oli usati, quindi sono più alcalini.
  • L'olio extra vergine penetra negli strati più profondi dei capelli.
  • L'olio extra vergine è adatto per nutrire il cuoio capelluto e i capelli, per stimolare la crescita dei capelli, per miscele con olii essenziali come base.
  • L'olio extra vergine non può rendere i capelli più lisci e risparmiarti le doppie punte.
  • L'olio extra vergine è più difficile da lavare dal cuoio capelluto, dopo la loro applicazione sembra che la struttura dei capelli sembra essere cambiata.
  • L'olio extra vergine ha un costo più elevato.

I benefici degli oli vegetali per vari problemi di capelli

Gli oli per capelli svolgono la funzione principale: conferiscono ai capelli un aspetto sano e più attraente. Inoltre, grazie alle loro proprietà e composizioni, sono in grado di:

1) Elimina i peli dalla polvere e dalle microparticelle di sporco, che possono non solo danneggiare i capelli, ma anche portare a sintomi più spiacevoli per il cuoio capelluto: irritazione, forfora, ecc..

2) Idratare i capelli e dargli una bella lucentezza naturale. Gli oli aiutano a trattenere l'umidità nei capelli, non consentono loro di asciugarsi sotto l'influenza dell'ambiente.

3) Rimuovere i capelli soffici, renderli più lisci.

4) Proteggere i capelli dall'esposizione a temperature elevate quando si usano apparecchi caldi, il sole e altri effetti negativi.

5) Ammorbidire i capelli ricci molto rigidi, renderli più gestibili.

6) Rendi sani i capelli secchi e danneggiati.

7) Mantenere i capelli sani, non lasciarli deteriorare.

8) Rafforzare la crescita dei capelli.

9) Stimolare i follicoli addormentati in modo che si svegliano.

10) Ammorbidire le placche seborroiche o psoriasiche, che sono quindi più facili da rimuovere.

Gli oli possono aiutare a rafforzare i capelli e ridurre la perdita di capelli se causata da fattori di stress, cattiva circolazione del sangue nel follicolo, mancanza di vitamine e minerali negli alimenti.

Danno agli oli vegetali per capelli: effetti collaterali che non dovrebbero essere usati?

Gli oli possono essere dannosi se una persona ha alcune controindicazioni per il suo uso. Di solito si tratta di gravi problemi osservati dagli specialisti, pertanto, prima di utilizzare l'olio con i problemi di salute elencati di seguito, è meglio consultare un tricologo. Le controindicazioni possono essere le seguenti:

  • Seborrea grassa
  • Infiammazione purulenta del cuoio capelluto
  • Alcuni tipi di perdita di capelli
  • Reazioni allergiche ai componenti oleosi.

Se non ci sono tali problemi, ma l'olio ti ha in qualche modo danneggiato, molto probabilmente l'hai usato in modo errato o usato per altri scopi.

Quando gli oli sono completamente inutili?

Gli oli vegetali non aiuteranno a curare gravi forme di caduta dei capelli, tra cui:

  • Calvizie maschile;
  • Alopecia focale;
  • Perdita di capelli sullo sfondo di malattie degli organi interni;
  • Alcune altre rare malattie tricologiche.

Come usare e sciacquare gli oli: trucchi per la vita, consigli, esperimenti

Gli oli non sono un agente espresso che può essere applicato per 10 minuti e ottiene immediatamente un effetto sbalorditivo. In modo che funzionino davvero bene e siano completamente assorbiti nei capelli, una maschera a base di olio dovrebbe essere indossata da 2 a 14 ore (a seconda del tipo di olio).

  • L'olio extra vergine è piuttosto difficile da lavare dai capelli e dalla pelle, quindi dopo il suo uso, dovrebbero essere utilizzati shampoo con un pH da 3 a 5 (o lavati via con aceto o succo di limone diluito in acqua). Sono questi shampoo dopo aver applicato l'olio che contribuiranno a rendere i capelli più lisci..
  • L'olio viene assorbito meglio nei capelli bagnati rispetto a quelli asciutti..
  • L'olio dà un effetto migliore se applicato leggermente riscaldato..
  • Dopo l'applicazione, avvolgi la testa con un foglio e avvolgila con un asciugamano o indossa un berretto per una sauna, in modo che ci sia un effetto riscaldante: quindi l'olio funzionerà meglio.
  • Se si lascia applicare l'olio sul cuoio capelluto, prima dell'uso è necessario preparare la pelle con massaggio, peeling, riscaldamento con acqua calda.
  • Da una singola procedura, di solito un effetto molto piccolo, quindi la maschera con l'aiuto di oli dovrebbe essere ripetuta periodicamente. Per il trattamento dei capelli, è bene fare una maschera 1-2 volte a settimana prima di lavare i capelli e meno spesso come misura preventiva.
  • Gli oli dovrebbero essere applicati in piccole quantità: circa 1 cucchiaio per capelli corti e medi e 2-3 cucchiai per capelli più lunghi (a seconda della lunghezza).
  • Applica gli oli alle radici con leggeri movimenti di massaggio, come se sfregandoli nella testa.
  • Non usare troppo spesso l'olio: è meglio usarlo 1-2 volte a settimana. L'olio in eccesso può accumularsi sulla pelle, ostruendo i pori..

Olio per capelli: errori di applicazione

In modo che l'olio non danneggi e porti il ​​massimo beneficio ai tuoi capelli, evita gli errori quando li usi. Ecco alcuni errori comuni:

1). Stai usando olio che non è adatto al tuo tipo di capelli. Allo stesso tempo, l'olio può generalmente dare un risultato zero o portare a problemi: rendere il cuoio capelluto ancora più oleoso o asciutto, rendere i capelli più pesanti, renderli grassi dopo il lavaggio (anche dopo ripetuti saponi con shampoo), ecc..

2) Usi olio che non corrisponde al tuo problema.

3) Usi troppo olio in monouso. Va ricordato che l'olio in eccesso può essere scarsamente lavato via. Di conseguenza, dopo aver lavato i capelli con una maschera ad olio, i capelli appariranno grassi e sporchi.

4) Si applica olio per un tempo molto breve. L'olio dovrebbe essere usato come consigliato dai professionisti. In genere, la durata degli oli varia da 2 a 14 ore! Alcuni oli sono ben assorbiti in due ore, altri dovrebbero essere tenuti sui capelli molto più a lungo.

5) Applicare una maschera ad olio sui capelli asciutti. In questo caso, l'olio è più difficile da assorbire nei capelli rispetto a quando applicato su capelli leggermente umidi, quindi dopo l'uso può sembrare che l'olio non abbia funzionato affatto o abbia agito molto debolmente.

6) Si applica olio sul cuoio capelluto con controindicazioni, nonché con la pelle molto grassa. Sebbene si pensi che alcuni oli aiutino a regolare la produzione di sebo, potrebbero non risolvere il problema. Se soffri di cuoio capelluto oleoso, è meglio consultare un tricologo prima di usare l'olio..

Olio per capelli: qual è il migliore?

Sebbene questa domanda si presenti molto spesso, non esiste una risposta unica. Ognuno di noi è individuale, quindi la scelta di un prodotto è molto individuale. Non dovresti fidarti al 100% di tutte le recensioni, perché tra loro ci saranno sicuramente quelli che ti consiglieranno di usare questo o quell'olio, altri, al contrario, lo dissuaderanno e lo criticheranno.

Il modo più sicuro per scoprire quale olio sarà il migliore per te è provarlo, testarlo più volte, monitorare attentamente i risultati, confrontare le condizioni dei tuoi capelli prima e dopo l'applicazione.

Ti consigliamo di provare sui tuoi capelli uno dei seguenti oli, che sono spesso usati per i capelli.

Tipi di oli e loro effetti per i capelli (dai più popolari ai meno conosciuti)

Convenzionalmente, gli oli possono essere divisi in tre tipi, a seconda delle loro proprietà ed effetti:

1) Molto grasso. Questi oli hanno un grande peso molecolare, quindi possono essere troppo pesanti per i capelli sottili, dando l'effetto di capelli non lavati dopo aver lavato via la maschera. (ad esempio, tra cui burro di karité, cocco, ricino, senape e altri)

2) Grassetto. Le molecole di questi oli sono più piccole, quindi è più facile per loro penetrare nei capelli, cioè l'olio viene assorbito più facilmente, senza dare un indesiderato film oleoso. Questi oli possono anche essere usati per capelli sottili. (Questi includono olio di avocado, olio di semi di girasole, olive)

3) asciutto. Questi oli sono molto leggeri e sono raccomandati per l'uso su tutti i tipi di capelli, in particolare quelli sottili. (tra cui olio di mandorle, albicocca e olio di semi d'uva e altri).

Olio di bardana per capelli

Questo è forse uno degli oli più popolari e convenienti nel nostro paese, che viene utilizzato per sbarazzarsi di vari problemi di capelli. Ma poche persone sanno che in realtà questo olio non è "puro", ma è prodotto sulla base di altri oli (oliva, girasole, soia, mandorla e altri).

Per ottenere esattamente l'olio di bardana, le radici della bardana bardana (lat. Arctium lappa), insistono in un olio di base, a seguito del quale è saturo di quelle sostanze utili che sono nella radice.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi polinsaturi, tannini, calcio, ferro, cromo, rame e altri elementi, inulina naturale, esteri, flavonoidi, vitamine dei gruppi A, B, C, E, P, ecc..

Cosa dà? Nutre i capelli fragili, avvolgendoli con un film sottile; protegge dagli apparecchi caldi e dalla luce solare diretta, rinforza le radici dei capelli, previene la caduta dei capelli; stimola i follicoli piliferi dormienti e migliora la crescita dei capelli; idrata, aiuta a sbarazzarsi di capelli secchi, pelle e forfora.

  • Aiuta a far crescere non solo i capelli sulla testa, ma anche le sopracciglia e le ciglia, se le lubrificate regolarmente con olio di bardana;
  • L'olio ha effetti molto buoni dopo il trattamento chimico dei capelli (arricciatura, stiratura, tintura, decolorazione);
  • Aiuta a proteggere i capelli, rafforzarli e ripristinarli con una frequente esposizione all'acqua clorata (ad esempio, se si visita spesso la piscina).
  • L'olio di bardana può essere facilmente preparato in modo indipendente.

Olio per capelli a casa

1) Con una luna calante, scavare una radice di bardana (la pianta dovrebbe essere il primo anno, poiché nel secondo anno il contenuto di nutrienti nelle sue radici è minimo), lavarlo e sbucciarlo.

2) Tagliare le radici in piccoli pezzi.

3) Versare la radice con olio d'oliva (al ritmo di 100 g di radice per 200 ml di olio), chiudere con un coperchio stretto e mettere in un luogo buio per un giorno.

4) Dopo un po ', metti l'olio con la radice sul fuoco. Lascialo bollire, riduci al minimo il calore e fai bollire per circa 15 minuti. Lascia raffreddare l'olio.

5) Versa l'olio di radice nel barattolo con un coperchio e mettilo in un luogo buio per una settimana.

6) Dopo una settimana, filtrare l'olio e usarlo come indicato.

Olio per capelli al cocco

L'olio di cocco è un olio chiaro di colore giallo chiaro che, a temperature inferiori a 27 ° C, diventa più duro, simile alla cera morbida. È facile renderlo di nuovo liquido, solo leggermente riscaldando. È composto da polpa bianca di noci di cocco (lat. Cocos nucifera).

Cosa c'è nella composizione? Laurico (50-55%), miristico (10%), palmitico (10%), oleico (6-11%) e altri tipi di acidi.

Cosa dà? Idrata, nutre i capelli, protegge dalla luce solare diretta, dal mare e dall'acqua clorata e da altri effetti dannosi; rende i capelli più obbedienti; migliora la crescita dei capelli.

  • Il più utile è l'olio spremuto dalla copra essiccata a freddo, ma tale olio può essere trovato molto raramente e il suo costo è molto più elevato. Il metodo caldo per ottenere l'olio viene utilizzato più spesso, poiché può essere utilizzato per ottenere più olio, anche se con meno nutrienti.
  • L'olio di cocco non è per tutti. I capelli troppo sottili possono renderlo più pesante, il cuoio capelluto oleoso può renderlo ancora più oleoso. Prova a usare l'olio di cocco una volta e capirai immediatamente come ti si addice.
  • L'olio di cocco può essere usato come maschera per capelli o può essere aggiunto agli shampoo.

1) Tritare diverse noci di cocco ed estrarre la polpa bianca da esse..

2) Tagliare la polpa a pezzi e macinare in un frullatore con acqua (100 ml per 100 g di cocco). Usa un potente frullatore, se possibile, per ottenere una pappa di cocco molto fine.

3) Trasferire la pappa su diversi strati di garza o su un setaccio fine e strizzare bene.

4) La torta risultante può essere essiccata e utilizzata successivamente come cocco, e versare il liquido (latte) in una nave e riporla in frigorifero durante la notte (10-12 ore). Da un cocco di medie dimensioni si ottengono circa 300 ml di latte di cocco.

5) La parte più grassa e più densa - olio di cocco - si alza e il liquido rimane sotto. Scolare e usare in cucina.

Olio di ricino

L'olio di ricino è ottenuto dalla spremitura a caldo oa freddo di una comune pianta di olio di ricino (lat. Ricinus communis L), ha un odore specifico, piuttosto consistenza viscosa.

Cosa c'è nella composizione? Acido ricinoleico (85%), acido oleico (2%), acido linoleico (1%), acidi linolenico, stearico e palmitico (0,5% ciascuno), altri acidi (0,5%).

Cosa dà? Rafforza e ispessisce i capelli; dona una lucentezza naturale e sana; idrata; aiuta a curare le doppie punte, non consente di tagliare le estremità; stimola la crescita dei capelli migliorando il flusso sanguigno.

  • Più adatto ai capelli asciutti, può anche essere usato sul cuoio capelluto (se non è oleoso) per idratare.
  • Adatto a chi ha le punte dei capelli asciutti, ma le radici oleose: in questo caso, l'olio di ricino può essere utilizzato solo alle estremità!
  • L'olio di ricino è anche buono per la crescita di sopracciglia e ciglia. Dovrebbe essere applicato a queste aree (precedentemente pulito dai cosmetici!) Di notte e al mattino risciacquare bene con detergenti. Le procedure devono essere eseguite per un mese al giorno.
  • Quando si sceglie l'olio di ricino, si preferisce l'olio con una tonalità più chiara, poiché tale olio è meglio raffinato.
  • Quando si utilizza olio di ricino per le punte dei capelli, ricordare che non si secca, come fanno gli oli specializzati nei negozi, deve essere lavato via.
  • Alcuni tipi di capelli possono scurirsi dopo un uso frequente di olio di ricino..

Olio d'oliva per capelli

Questo è un olio molto popolare in tutto il mondo, che è stato ampiamente utilizzato fin dall'antichità. Questo è uno degli oli vegetali più convenienti che si possono trovare in qualsiasi mercato. Tuttavia, è necessario scegliere l'olio con cautela, è meglio utilizzare marchi noti e comprovati o acquistare olio nei paesi del Mediterraneo da piccoli produttori locali di fiducia.

Cosa c'è nella composizione? Fitosteroli, acidi grassi saturi e insaturi (monoinsaturi (oleici), polinsaturi (linoleici, linolenici); vitamine A, B4, E, K e betaina.

Cosa dà? Idrata i capelli secchi; stimola la crescita dei capelli; elimina la forfora; aiuta a combattere la seborrea; rinforza i capelli dopo influenze chimiche; accelera la crescita dei capelli; li ammorbidisce; dona lucentezza e aspetto sani.

  • Quando si sceglie l'olio per capelli, scegliere olio extra vergine di oliva non raffinato, che è di colore giallo-verde. Costa di più, ma l'effetto del suo utilizzo sarà molto più evidente..
  • È utile usare l'olio d'oliva per la salute dei capelli non solo come maschere, ma anche per mangiarlo (circa 1 cucchiaio al giorno).
  • L'olio d'oliva è buono da usare per il massaggio del cuoio capelluto..

Olio di semi di girasole per capelli

L'olio di semi di girasole, il più utilizzato nella nostra cucina, contiene anche molte sostanze utili che possono migliorare le condizioni dei capelli, sebbene sia leggermente inferiore ad altri oli (ad esempio, l'oliva).

È ottenuto da semi oleosi di olio di semi di girasole (lat. Helianthus annuus) mediante spremitura a freddo o a caldo.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi: linoleico 46-62%, oleico 24-40%, 3,5-6,4%, miristico; stearico 1,6-4,6%, palmitico fino allo 0,1%, arachina 0,7-0,9%, linolenico fino a 1); acidi grassi polinsaturi - 1%; sostanze contenenti fosforo; vitamine B, C, A, E, D.

Cosa dà? Idrata capelli e cuoio capelluto; ripristina i capelli dopo l'esposizione chimica; normalizza il lavoro delle ghiandole sebacee; dona lucentezza ai capelli.

  • L'olio più utile per i capelli è non raffinato, fresco, spremuto a freddo. È meglio acquistare tale olio nelle aziende agricole immediatamente dopo la produzione. L'olio raffinato, che viene utilizzato per friggere, è meglio non usare per il trattamento dei capelli, poiché ha pochissime sostanze utili e non darà i risultati desiderati.
  • L'olio di girasole funziona alla grande con le maschere insieme a tuorli, miele, senape, ecc..
  • L'olio di girasole aiuta a combattere la seborrea nei bambini senza danneggiarli in alcun modo, poiché questo è un prodotto naturale.

Olio di senape per capelli

Questo olio è ottenuto dalla spremitura a freddo o dall'estrazione di semi di senape (lat. Sinapis).

Cosa c'è nella composizione? A seconda del tipo di senape, la composizione di varie sostanze può essere diversa. Ma di solito contiene i seguenti acidi: linolenico (acido grasso omega-3 essenziale 8-12%), linoleico (acido grasso omega-6 essenziale 14-19%), eicosanico (acido grasso saturo 7-14%), erucico (11-53 %) ed oleico (22-30%); vitamine A, B, E, K, P, D.

Cosa dà? Nutre, idrata e guarisce i capelli ben asciutti, sottili, deboli e opachi, indeboliti da varie influenze, tra cui ricci e tinture; migliora la circolazione sanguigna, che rafforza i bulbi e stimola la crescita dei capelli; rimuove la morbidezza, leviga le squame; dà volume.

  • Le donne in gravidanza non dovrebbero usare olio di senape.
  • Se soffri di eruzioni allergiche o hai la pelle molto sensibile, dovresti usare questo olio con cautela, poiché può provocare in te varie sensazioni spiacevoli. Prima applica una piccola quantità di olio sulla pelle e osserva la reazione (20 minuti). Se non c'è disagio, puoi usare l'olio.
  • Non usare olio se il cuoio capelluto presenta abrasioni, ferite o acne.
  • L'olio di senape praticamente non lava i tessuti, quindi usalo con vestiti o asciugamani facili da macchiare..

Olio di semi di lino per capelli

Il muschio di semi di lino è prodotto dai semi di lino comune (lat. Línum usitatíssimum). Che sono ampiamente usati in cucina. L'olio è prodotto dalla spremitura a freddo dei semi.

Cosa c'è nella composizione? acidi grassi polinsaturi Omega-3, Omega-6 e Omega-9, vitamine A, B, E, K, B4, fosforo, calcio, zinco e altri oligoelementi.

Cosa dà? Idrata e nutre i capelli e il cuoio capelluto; tratta la caduta dei capelli; elimina e previene la sezione dei capelli; stimola la crescita; aiuta a sbarazzarsi della forfora; protegge i capelli dalle influenze ambientali.

  • Adatto a tutti i tipi di capelli..
  • Particolarmente efficace nel trattare con punte asciutte. Con cuoio capelluto oleoso, applicare olio solo per la lunghezza di.
  • Per il massimo beneficio per i capelli, questo olio dovrebbe essere mangiato, non solo fare maschere da esso. È bene aggiungerlo a cereali, insalate e altri piatti. Ma non dovrebbero essere abusati troppo, poiché l'olio è molto ricco di calorie: è sufficiente mangiare 1-2 cucchiai di olio durante il giorno.
  • Per accelerare la crescita dei capelli, strofinare l'olio sul cuoio capelluto almeno 2 volte a settimana per diversi mesi.
  • Una maschera di olio di lino può essere mantenuta in testa per 2 ore.
  • Se non ti piace l'odore di questo olio, aggiungi alcune gocce di olio essenziale di lavanda, ylang-ylang, camomilla, mondi o arancia alla miscela della maschera ad olio.
  • Alcune gocce di olio di semi di lino possono essere aggiunte al balsamo per capelli e applicate dopo aver lavato i capelli per 5 minuti. Successivamente, risciacquare l'intera miscela dai capelli con acqua calda..

Olio per capelli alle mandorle

L'olio di mandorle è ottenuto dai semi di mandorle dolci (lat. Amygdalus communis L.). È un olio giallo chiaro, non troppo oleoso con un aroma gradevole. Ricevilo con una doppia spremitura a freddo.

Cosa c'è nella composizione? Acido oleico (62%), acido linoleico (24%), acido palmitico (6%); fitosterolo, tocosterolo, amigdalina, vitamine B9, B2, A, E e sali minerali.

Cosa dà? Rafforza i capelli, aiuta a ridurre la caduta dei capelli; stimola la crescita; migliora la brillantezza; aumenta l'elasticità dei capelli; regola il cuoio capelluto oleoso; ripristina i capelli danneggiati (dopo la tintura o l'uso frequente di apparecchi per capelli caldi); offre una buona protezione dai raggi ultravioletti; aiuta ad eliminare la forfora.

  • Affinché l'olio non renda i capelli troppo grassi, è sufficiente usare 1-3 cucchiaini di olio sui capelli, a seconda della lunghezza dei capelli.

Olio di avocado per capelli

Questo olio è ottenuto premendo sotto il controllo della temperatura dei frutti di avocado (lat. Persea americana). Immediatamente dopo la spremitura, l'olio ha un colore leggermente verdastro, ma diventa marrone quando esposto alla luce. L'olio di avocado raffinato ha una tinta giallo chiaro..

Cosa c'è nella composizione? Acido oleico (max. 80%); acido palmitico (max. 32%); acido linoleico (massimo 18%); acido palmitoleico (massimo 13%); acido linolenico (max. 5%); acido stearico (max. 1,5%); fitosteroli e vitamine A, B1, B2, D, E, K, PP, minerali.

Cosa dà? Aiuta a sbarazzarsi di seborrea e aumento dei capelli grassi; ripristina i capelli danneggiati; idrata i capelli secchi e senza vita; non consente le estremità di taglio; protegge dagli effetti negativi dell'ambiente; migliora la crescita dei capelli.

  • Adatto a tutti i tipi di capelli.
  • Le sostanze più benefiche si trovano nell'olio di avocado non raffinato.
  • Il corso del trattamento dei capelli con le maschere è di 2-3 mesi, inoltre, dovrebbero essere usati 1-2 volte a settimana (circa ogni 3-4 giorni) in modo che l'olio non si accumuli sul cuoio capelluto e non aumenti il ​​contenuto di grassi.

Olio per capelli alla pesca

Questo tipo di olio vegetale si ottiene premendo dai semi di pesca (lat. Prunus persica), più precisamente, dalla polpa all'interno del seme.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi, vitamine A, B, E, C, P, fosfolipidi, tocoferoli, ferro, calcio, potassio, fosforo e altri macro e microelementi.

Cosa dà? Ripristina i capelli danneggiati, indeboliti, nutre e idrata i capelli secchi e troppo secchi; elimina gli effetti degli effetti negativi sui capelli dell'ambiente; dona ai capelli una lucentezza sana; guarisce le punte delle estremità, non consente ai capelli di tagliare alle estremità; idrata il cuoio capelluto.

  • Questo tipo di olio è ben utilizzato per crescere e rafforzare non solo i capelli, ma anche ciglia e sopracciglia. È meglio applicare olio sulla pelle delle palpebre, al posto della crescita delle ciglia e sull'intera ciglia sulle punte. Dopo due ore, è necessario sciacquare l'olio dalle ciglia, non andare a letto con olio sulle palpebre per dormire, poiché durante la notte l'olio può provocare gonfiore delle palpebre.

Olio per capelli all'albicocca (olio di nocciolo di albicocca)

L'olio di albicocca è ottenuto da semi di albicocca (lat. Prúnus armeníaca) - polpa di semi.

Cosa c'è nella composizione? Acidi organici (palmitico, oleico, palmitoleico, stearico, linolenico, linoleico, ecc.), Tocoferolo (vitamina E); retinolo (vitamina A); Vitamine del gruppo B, vitamina C, potassio, magnesio e altre sostanze.

Cosa dà? Idrata, nutre i capelli e il cuoio capelluto; protegge i capelli dagli effetti dannosi dell'ambiente; aiuta a ripristinare i capelli deboli e danneggiati (compresa la protezione dai raggi ultravioletti); aiuta a sbarazzarsi della seborrea; ripristina le ghiandole sebacee.

  • L'olio di nocciolo di albicocca funziona alla grande come parte delle maschere, mescolandosi con altri ingredienti naturali, tra cui cibo, infusi di erbe, nonché altri oli vegetali ed essenziali.
  • L'olio puro può essere applicato di notte e se crei una maschera per capelli con componenti più aggressivi - con pepe, senape, alcool, zenzero, ecc., È sufficiente conservarlo per 40-60 minuti.
  • È meglio conservare l'olio in un luogo buio e fresco (bene in una bottiglia di vetro scuro) lontano dagli apparecchi di riscaldamento. Non lasciare che i raggi del sole cadano direttamente sulla bottiglia di olio.

Olio di grano per capelli

Questo olio è prodotto dal germe di grano (lat. Trīticum dūrum) ed è anche chiamato olio di semi di grano. Viene utilizzato principalmente nelle maschere, mescolandosi con altri oli o prodotti, poiché ha una consistenza piuttosto densa. Il chicco di grano contiene circa il 2% di olio.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi polinsaturi (omega-3); amminoacidi insostituibili (triptofano, metionina, leucina e isoleucina, valina e altri); vitamine dei gruppi B, E (tocoferolo), A, D, PP; fosforo, potassio, iodio, rame, zolfo, manganese, zinco, selenio, ferro e altri micro e macro elementi utili; aminoacidi (che fanno parte del collagene e dell'elastina della pelle).

Cosa dà? Idrata e nutre i capelli e il cuoio capelluto; elimina l'eccessiva secchezza e fragilità dei capelli; guarisce le estremità danneggiate, non consente loro di dividersi; ripristina la struttura del capello su tutta la lunghezza; aiuta ad accelerare la crescita dei capelli; normalizza la produzione di sebo; dona una lucentezza sana; rende i capelli più obbedienti, lisci, non consente loro di confondersi.

  • L'olio di germe di grano è un eccellente antiossidante che aiuta a ripristinare le cellule della pelle e rafforza i capelli.
  • Funziona meglio se miscelato con altri oli in un rapporto di almeno 1: 1. Mescola bene questo olio con olio di mandorle, pesca, albicocca e semi d'uva.
  • L'olio ha proprietà antinfiammatorie, quindi le ferite possono essere trattate con questo olio..

Olio per capelli all'Argan

Questo olio è prodotto dalla spremitura del frutto di Argania (lat. Argania spinosa L.) ed è un olio piuttosto costoso e raro a causa della distribuzione molto limitata della pianta..

Cosa c'è nella composizione? Gli acidi grassi (oleico, linoleico, palmitico, stearico) costituiscono oltre il 70% dell'olio; vitamine E (tocoferolo) e F, acidi organici, carotene;

Cosa dà? Nutre e ripristina i capelli danneggiati; dona una lucentezza sana; previene i capelli fragili e la formazione di doppie punte; tratta alcune forme di caduta dei capelli; protegge i capelli dagli effetti negativi dell'ambiente (raggi ultravioletti, acqua di mare, dispositivi per lo styling ad alta temperatura).

  • Poiché questo tipo di olio è piuttosto raro e costoso, viene spesso aggiunto ad altri prodotti mescolandosi con altri oli e ingredienti..
  • Questo olio funziona particolarmente bene sulle estremità dei capelli, impedendo loro di tagliarsi..
  • L'olio di argan puro è piuttosto denso e più difficile da lavare dai capelli e dal cuoio capelluto. Mescola bene con il tuo olio di bardana preferito per migliorare la crescita dei capelli..
  • Questo olio è abbastanza allergenico, pertanto, prima dell'uso, è necessario verificare se vi sono reazioni allergiche.
  • Meglio usare l'olio di argan su capelli puliti.

Olio di semi d'uva

L'olio d'uva è in realtà composto da semi - semi d'uva (lat. Vítis), perché sono ricchi di grassi e molte sostanze utili. L'olio è ottenuto dalla spremitura a freddo o a caldo dei semi.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi insaturi: linoleico (72%), oleico (16%), palmitico (7%) e altri; Vitamine del gruppo B, vitamina PP, A, F e C; procianuro, potassio, sodio, ferro e calcio.

Cosa dà? Aiuta ad accelerare la crescita dei capelli stimolando la circolazione sanguigna; rafforza le radici; elimina le doppie punte e i capelli fragili; impedisce la comparsa di forfora; dona lucentezza ai capelli; cura le microcricche sul cuoio capelluto.

  • Una maschera di olio di semi d'uva viene applicata al meglio per pulire i capelli bagnati, quindi il suo effetto sarà più efficace.
  • Lavare meglio l'olio con shampoo delicati senza SLS e parabeni.
  • Utilizzare questo tipo di olio non dovrebbe essere più di 1 volta a settimana.

Burro di karitè per capelli

Questo tipo di olio viene estratto da semi di karité (lat. Vitellaria paradoxa o Butyrospermum parkii). È solido e facile da sciogliere quando riscaldato leggermente, ha un odore particolare di nocciola che non piace a tutti. Oil ha due nomi: shi e shea, quindi potresti imbatterti in nomi diversi. Estraggono olio solo dagli alberi selvatici. La creazione artificiale di una piantagione di karité non può ancora. Le piante crescono solo nella zona saheliana dell'Africa. Il burro di karité per la protezione e il restauro dei capelli veniva usato nell'antico Egitto.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi: oleico (dal 40 al 55%), stearico (dal 35 al 45%), palmitico (dal 3 al 7%), linoleico (dal 3 all'8%) e linolenico (1%); fenoli, tocoferoli, alcoli teprenici e altre sostanze.

Cosa dà? Cura i capelli danneggiati, secchi e fragili; ripristina la struttura dei capelli; capelli lisci; aiuta a sbarazzarsi delle doppie punte; protegge i capelli dagli effetti negativi dell'ambiente; stimola la crescita dei capelli; dona lucentezza; i capelli diventano più ubbidienti ed elastici; aiuta a combattere la forfora, idrata il cuoio capelluto, combatte la seborrea.

  • Se applicato sulla pelle, il burro di karitè viene assorbito per circa un'ora, fornendo un effetto nutriente e idratante che dura fino a 8 ore. È più lungo dell'effetto di altri oli vegetali..
  • La qualità e il prezzo dell'olio sono influenzati da molti fattori, poiché raccolgono i frutti di karité a mano e quindi utilizzano metodi diversi per estrarre l'olio da essi. Inoltre, la più grande quantità di sostanze utili per capelli e pelle si trova nei frutti di alberi vecchi, che hanno almeno 50 anni.
  • Se il burro di karité ha un leggero odore di fumo, molto probabilmente è stato prodotto in modo tradizionale per evaporazione, è della massima qualità. L'olio non raffinato fatto a mano è meglio usato nei paesi africani dove crescono i karité..
  • Prima dell'uso, l'olio deve essere riscaldato a bagnomaria per renderlo liquido.
  • Il burro di karité si mescola bene con altri olii solidi: olio di cocco e burro di cacao.
  • Per evitare l'effetto di capelli più pesanti, usa una quantità molto piccola di olio - 1 cucchiaino in capelli medi o meno. L'olio è molto economico da usare..
  • Prima dell'uso, controllare il burro di karité per possibili reazioni allergiche..
  • L'olio funzionerà meglio se lo lasci sui capelli di notte.

Olio di semi di cumino

Questo tipo di olio è ottenuto da semi di cumino nero (Nigēlla satīva). Anche se non è così popolare, per alcuni dà buoni risultati. È un olio scuro trasparente con un sapore amaro, quindi viene spesso utilizzato esternamente per il trattamento dei capelli, ma è anche possibile mangiare l'olio.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi (linoleici (55-65%), oleici (15-18%), almitici (10-12%) e altri; vitamine A, E, D e gruppo B, zinco, fosforo, manganese e altri oligoelementi, fitosteroli, tannini, nigellon, lipasi, acetati, ergostenil, glicerina, selinene, catechine, enzimi, olii essenziali, alcaloidi, ecc..

Cosa dà? Rafforza i capelli, stimola la crescita, riduce la caduta dei capelli, cura alcune forme di caduta dei capelli; aiuta a sbarazzarsi della forfora; regola la produzione di sebo; rallenta la comparsa dei capelli grigi.

  • L'olio di cumino nero è piuttosto viscoso e raramente viene utilizzato in modo indipendente senza mescolarsi con altri oli più liquidi..
  • È bene applicare maschere ad olio sulle radici dei capelli e distribuirle anche su tutta la lunghezza dei capelli con un pettine di legno.
  • Questo olio è piuttosto concentrato e non può essere usato durante la gravidanza..
  • In alcuni casi, può provocare reazioni allergiche in caso di intolleranza ad alcuni ingredienti oleosi..

Olio di jojoba per capelli

L'olio di jojoba è prodotto dai frutti della Simmondsia cinese (lat. Simmóndsia chinénsis), che cresce nell'America meridionale, centrale e settentrionale. In Cina, nonostante il nome, questa pianta non cresce. L'olio è ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi. A temperature più fredde, l'olio di jojoba diventa duro, simile alla cera.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi omega-9 monoinsaturi, acidi docosaesaenoico, gadoleico, erucico, oleico; alcoli grassi; Vitamina E. Ci sono molti acidi presenti nell'olio di jojoba che non si trovano in altri oli vegetali..

Cosa dà? Aiuta a regolare la produzione di sebo; rinforza i capelli, riduce la caduta dei capelli; elimina la forfora. Prurito e secchezza del cuoio capelluto; ripristina i capelli, li rende più lisci; tratta i capelli danneggiati.

  • L'olio di jojoba non è un tale olio, anche se non ha molte differenze nell'aspetto con altri oli. Questo è in realtà un etere.
  • L'olio di jojoba si deteriora sotto l'influenza dei raggi ultravioletti, quindi non può essere tenuto al sole ed è meglio conservare in vasi scuri in un armadio.
  • L'olio è adatto a qualsiasi tipo di capello, ma se allergico, dovrebbe essere controllato su una piccola area della pelle..
  • L'olio non ha odore caratteristico e si abbina bene con altri oli vegetali..

Olio di Amla per capelli

L'olio di amla è ottenuto dai frutti di una pianta emblica, amla o uva spina indiana. (lat. Phyllanthus emblica, syn. Emblica officinalis). Cresce in natura nel sud-est asiatico, nel nostro tempo è coltivato da vari paesi asiatici. Fa parte di varie medicine ayurvediche. Ha una tinta verdastra e un odore specifico di spezie orientali.

Cosa c'è nella composizione? Acidi grassi, vitamine C, A e B, fosforo, calcio, ferro, flavonoidi, polifenoli e altri.

Cosa dà? Stimola la crescita dei capelli, rinforza i capelli, previene la caduta dei capelli; elimina la forfora; idrata i capelli e il cuoio capelluto; dona volume e lucentezza ai capelli; ritarda la comparsa di capelli grigi; riduce la produzione di sebo; tratta le irritazioni del cuoio capelluto.

  • L'olio di amla con una tonalità più scura può tingere i capelli biondi, quindi se sei biondo, è meglio prima testare l'olio più leggero su uno dei fili.
  • Se non ti piace l'odore dell'olio, puoi aggiungere il tuo aroma preferito di olio essenziale ad esso - alcune gocce di olio di lavanda, arancia o mandarino.
  • Se sei allergico, prova l'olio su una piccola area della pelle..

Ricette per maschere per capelli da oli

Olio per la crescita dei capelli

1) Composizione maschera: olio di mandorle - 1 cucchiaino; cognac - 1 cucchiaino.

Come applicare? Riscalda leggermente i componenti a bagnomaria, applica movimenti massaggianti sulle radici dei capelli, avvolgi con una pellicola di plastica e indossa un cappello caldo. Conservare la maschera per circa 2 ore. Non usare su pelle irritata o ferite..

2) La composizione della maschera: olio di amla - 2 cucchiai; kefir - 2 cucchiai.

Come applicare? Mescolare gli ingredienti, scaldare a bagnomaria a circa 40 ° C, strofinare sul cuoio capelluto e applicare sui capelli per tutta la lunghezza, avvolgere la testa con un involucro di plastica e un asciugamano, lasciare la maschera durante la notte o almeno 2 ore. Ripeti la maschera in 2-3 giorni per diversi mesi.

Olio per la perdita dei capelli

1) La composizione della maschera: olio di argan - 2 cucchiai. cucchiai; olio di bardana - 2 cucchiai. l.

Come applicare? Mescolare due tipi di oli, scaldare a bagnomaria, applicare sul cuoio capelluto e massaggiare sulla pelle con movimenti di massaggio. Copriti la testa con un involucro di plastica, isolalo con un asciugamano o un cappello, tieni almeno 3 ore sui capelli e preferibilmente di notte. Lavare con shampoo al mattino. Le procedure devono essere ripetute due volte a settimana fino ad ottenere il risultato desiderato..

2) La composizione della maschera: olio di bardana - 1 cucchiaio. l; olio di cumino nero - 1 cucchiaio. l; olio di ricino - 1 cucchiaio. l; olio essenziale di limone - 3 gocce; tuorlo d'uovo crudo - 2 pezzi.

Come applicare? Scalda l'olio a bagnomaria, aggiungi i tuorli e mescola bene fino a che liscio. Applicare la miscela sulle radici dei capelli, coprire con un film e un asciugamano. Lascia in testa per almeno alcune ore. Quindi lavare i capelli con lo shampoo.

Olio per il ripristino dei capelli

1) La composizione della maschera: olio di jojoba - 2 cucchiai; olio d'oliva - 2 cucchiai. (per capelli di media lunghezza).

Come applicare? Mescolare due tipi di oli, applicare su cute e capelli su tutta la lunghezza, avvolgere con un film e un asciugamano per almeno 2 ore. Quindi risciacquare con acqua calda e shampoo. Per un buon effetto, dovresti fare questa maschera 2 volte a settimana per diversi mesi, quindi fare una pausa e provare di nuovo a ripristinare i capelli con questo metodo.

2) Composizione maschera: olio di cocco - 2 cucchiai; miele liquido - 1 cucchiaino; oli essenziali - lavanda o rosmarino - 2-3 gocce.

Come applicare? Riscalda l'olio di cocco a bagnomaria a uno stato caldo, aggiungi il resto degli ingredienti, mescola a una consistenza omogenea, distribuisci attraverso i capelli senza toccare le radici. Copriti la testa con un involucro di plastica e un asciugamano. Lasciare agire per almeno 2 ore, quindi risciacquare con acqua tiepida e shampoo..

Olio rinforzante per capelli

1) La composizione della maschera: olio di ricino - 2 cucchiaini; tintura di peperoncino - 1 cucchiaino.

Come applicare? Mescolare l'olio con la tintura alcolica di pepe. Scaldare leggermente a bagnomaria e strofinare sul cuoio capelluto con movimenti massaggianti. Avvolgi la testa in un involucro di plastica e un asciugamano per circa 2 ore, quindi risciacqua con acqua calda e shampoo. Questa maschera migliorerà la circolazione sanguigna e rafforzerà i follicoli piliferi. Maschera per 2 mesi più volte a settimana.

2) La composizione della maschera: olio d'oliva - 2 cucchiai; panna acida (preferibilmente fatta in casa) - 2 cucchiai; miele liquido - 1 cucchiaino.

Come applicare? Mescolare tutti gli ingredienti e scaldare a bagnomaria, applicare sulle radici dei capelli, strofinare il composto sul cuoio capelluto. Coprire con pellicola trasparente e un asciugamano per almeno 2 ore. Lavare con acqua tiepida e shampoo. Ripeti la maschera una volta alla settimana per 2-3 mesi.

Olio per capelli secchi

1) La composizione della maschera: olio di pesca - 2 cucchiai; lavanda, arancia o altro olio essenziale - 5 gocce.

Come applicare? Strofinare una miscela leggermente riscaldata sul cuoio capelluto con leggeri movimenti massaggianti, coprire con polietilene e un asciugamano per almeno 2 ore, quindi risciacquare con shampoo.

2) La composizione della maschera: farmacia di fiori di camomilla - 1 cucchiaio. con una diapositiva; acqua bollente - 100 ml; olio di semi di albicocca - 1 cucchiaino; glicerina riscaldata - 1 cucchiaino; alcool di canfora - 1 cucchiaio. l.

Come applicare? Versare la camomilla con acqua bollente, lasciar fermentare e raffreddare a caldo e filtrare, aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare bene. Versa il composto sui capelli in modo che copra l'intera testa in modo uniforme, avvolgilo con polietilene e coprilo con un cappello o un asciugamano per 2 ore. Risciacquare con shampoo, è possibile utilizzare il balsamo.

Olio per capelli grassi

1) La composizione della maschera: olio di semi d'uva - 3 cucchiai; argilla verde o blu - 3 cucchiai senza una collina; olio essenziale di timo - 4-5 gocce.

Come applicare? Mescola tutti gli ingredienti in una massa omogenea (l'argilla dovrebbe essere presa solo con cucchiai di plastica o di legno!), Preriscaldando l'olio a bagnomaria. Se la miscela è troppo densa, puoi diluirla leggermente con acqua calda. Applicare la miscela su radici e capelli, avvolgere con un film e un cappello caldo. Dopo 20-30 minuti, sciacquare la maschera con lo shampoo.

3) La composizione della maschera: olio di bardana - 2 cucchiai; olio di cumino - 2 cucchiai. l.; olio essenziale di tea tree - 3 gocce.

Come applicare? Mescola tutti i tipi di oli e riscalda a bagnomaria. Strofina sul cuoio capelluto per 5 minuti. Copri la testa con un foglio e un asciugamano per almeno alcune ore o di notte. Lavare con shampoo al mattino..

Olio per la crescita dei capelli

1) Composizione maschera: olio di germe di grano - 1 cucchiaino; olio di ricino - 1 cucchiaino; olio d'oliva - 1 cucchiaino; tuorlo - 1 pz.; miele naturale liquido - 1 cucchiaino; senape in polvere - 2 cucchiaini.

Come applicare? Mescolare tutti gli ingredienti in una massa omogenea, leggermente calda a bagnomaria. Strofina sul cuoio capelluto con movimenti di massaggio. Copri la testa con un foglio, copri con un asciugamano o un cappello. Lascia in testa per 2 ore. Lavare con shampoo, balsamo può essere utilizzato..

2) La composizione della maschera: burro di karitè - 1 cucchiaino; polvere di cannella - 1 cucchiaino; olio essenziale di lavanda, arancia o rosmarino - 5 gocce; miele liquido - 1 cucchiaio.

Come applicare? Riscaldamento
oliare a bagnomaria, aggiungere il resto degli ingredienti, mescolare tutto bene e
strofinare sul cuoio capelluto con movimenti di massaggio. Copri la testa con polietilene
film e asciugamano, lasciare sui capelli per almeno 2 ore. Risciacquare con acqua tiepida
con shampoo.